Che materia stai cercando?

Laudatio urbis Neapolis: lettura e commento Appunti scolastici Premium

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Letteratura latina medievale e umanistica tenuto dalla professoressa Antonietta Iacono. Il testo della Laudatio urbis Neapolis è quello del codice autografo che contiene il De bello Neapolitano, il Vind. Lat. 3413, cc. 136r-145v, opportunamente collazionato con quello esibito dalla edizione dell'opera curata da Pietro Summonte... Vedi di più

Esame di Letteratura latina medievale e umanistica docente Prof. A. Iacono

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Lettura e commento della Laudatio urbis Neapolis I, Antonietta Iacono ... http://www.federica.unina.it/lettere-e-filosofia/latinistica5-llmu/laudati...

Home

«

1/9

»

Antonietta Iacono » 7) Lettura e commento della

Laudatio urbis Neapolis I

Il testimone manoscritto: Vind. Lat. 3413

Il testo della Laudatio urbis Neapolis è quello del codice autografo che contiene il De bello Neapolitano

Contenuto e struttura

L'umanista nelle prime battute della digressione afferma di essere stato indotto a trattare un tema apparentem

L'appendice è strutturata in due parti:

1. Storia delle genti che abitarono e dominarono l'Italia prima della conquista dei Romani;

2. Storia di Napoli.

Testo

Fonti

Le fonti classiche predilette dall'umanista sono Strabone e Dionigi di Alicarnasso; accanto ad una serie di font

Gli Umbri

Gli Umbri sono presentati dall'umanista come un popolo assai bellicoso che occupava l'area che va dall'alta e

Fonti:

Strab. V 1, 10,

Plin. N. H. II 205 s., III 112;

Solin. 34, 12-13

Isid. Etym. IX 2, 87

Testo

Liburni, Siculi e Aborigeni

A competere con gli Umbri per il possesso delle zone della costa adriatica furono i Liburni; ma cacciati questi

1 di 3 27/10/2011 11:34


PAGINE

3

PESO

147.25 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Letteratura latina medievale e umanistica tenuto dalla professoressa Antonietta Iacono. Il testo della Laudatio urbis Neapolis è quello del codice autografo che contiene il De bello Neapolitano, il Vind. Lat. 3413, cc. 136r-145v, opportunamente collazionato con quello esibito dalla edizione dell'opera curata da Pietro Summonte ed edita a Napoli nel 1509. Come ha dimostrato negli ultimi decenni la ricerca filologica ed ecdotica condotta sulle opere pontaniane, il Summonte non fu sempre editore fedele, nonostante le reiterate dichiarazioni di assoluta fedeltà agli autografi lasciati dal Pontano: la collazione del manoscritto autografo e dell'editio princeps permette di rilevare ancora le manomissioni dell'editore postumo, che relativamente a questa sezione del sesto libro del De bello Neapolitano, appaiono soprattutto di natura lessicale ed ortografica.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere moderne
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura latina medievale e umanistica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Iacono Antonietta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura latina medievale e umanistica

Pontano: Produzione in prosa
Dispensa
Pontano: vita e opere
Dispensa
Magnificenza urbanistica della città di Napoli
Dispensa
De bello neapolitano
Dispensa