Che materia stai cercando?

Introduzione causa Appunti scolastici Premium

La dispensa si riferisce alle lezioni di Diritto Processuale Civile I, tenute dal Prof. Giorgio Costantino nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta una scaletta della fase di introduzione della causa: difese del convenuto, ambito di applicazione del processo... Vedi di più

Esame di Diritto Processuale Civile I docente Prof. G. Costantino

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

D I (A – L)

IRITTO PROCESSUALE CIVILE

Materiali didattici

: ’

I PROCESSI A COGNIZIONE PIENA L AMBITO DI APPLICAZIONE

A . 163 – 310 . . .

 RTT C P C

processo ordinario di cognizione innanzi al

il

o tribunale secondo la disciplina vigente dal 6 luglio 2009;

il processo ordinario di cognizione innanzi al tribunale secondo la

o disciplina vigente dal 1° marzo 2006 al 4 luglio 2009;

il processo ordinario di cognizione innanzi al tribunale secondo la

o disciplina vigente dal 1° maggio 1995 al 28 febbraio 2006;

cenni sul processo ordinario di cognizione innanzi al tribunale secondo

o la disciplina anteriore;

N.B.: v. la lezione sulle fonti e sul diritto intertemporale.

A . 706 . . . ., 4 . 1° 1970, . 898

 RTT SS C P C L DICEMBRE N

( . 6 1987, . 74)

MODIFICATA DALLA L MARZO N

processi di separazione e di divorzio

i ;

o

N.B.: separazione dei coniugi, scioglimento e cessazione degli effetti civili del

matrimonio.

A . 311 – 321 . . .

 RTT C P C

processo ordinario innanzi al giudice di pace

il ;

o N.B.: v. la lezione sulla competenza: art. 7 c.p.c.

A . 414 – 472 . . .

 RTT C P C

processo del lavoro

il

o N.B.:

C.p.c. art. 409. Controversie individuali di lavoro. — Si osservano

le disposizioni del presente capo nelle controversie relative a:

1) rapporti di lavoro subordinato privato, anche se non inerenti

all'esercizio di una impresa;

2) rapporti di mezzadria, di colonia parziaria, di compartecipazione

agraria, di affitto a coltivatore diretto, nonché rapporti derivanti

2 D I (A – L)

IRITTO PROCESSUALE CIVILE

Materiali didattici

: ’

I PROCESSI A COGNIZIONE PIENA L AMBITO DI APPLICAZIONE

da altri contratti agrari, salva la competenza delle sezioni

specializzate agrarie;

3) rapporti di agenzia, di rappresentanza commerciale ed altri

rapporti di collaborazione che si concretino in una prestazione di

opera continuativa e coordinata, prevalentemente personale,

anche se non a carattere subordinato; [1] Trib. Ivrea, 3 agosto 2005

4) rapporti di lavoro dei dipendenti di enti pubblici che svolgono

esclusivamente o prevalentemente attività economica;

5) rapporti di lavoro dei dipendenti di enti pubblici ed altri rapporti

di lavoro pubblico, sempreché non siano devoluti dalla legge ad

altro giudice.

D.leg. 30 marzo 2001, n. 165. Controversie relative ai rapporti di

lavoro -

1. Sono devolute al giudice ordinario, in funzione di giudice del

lavoro, tutte le controversie relative ai rapporti di lavoro alle

dipendenze delle pubbliche amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2,

ad eccezione di quelle relative ai rapporti di lavoro di cui al comma 4,

incluse le controversie concernenti l'assunzione al lavoro, il

conferimento e la revoca degli incarichi dirigenziali e la

responsabilità dirigenziale, nonché quelle concernenti le indennità di

fine rapporto, comunque denominate e corrisposte, ancorché vengano

in questione atti amministrativi presupposti. Quando questi ultimi

siano rilevanti ai fini della decisione, il giudice li disapplica, se

illegittimi. L'impugnazione davanti al giudice amministrativo dell'atto

amministrativo rilevante nella controversia non è causa di

sospensione del processo. …

4. Restano devolute alla giurisdizione del giudice amministrativo le

controversie in materia di procedure concorsuali per l'assunzione dei

dipendenti delle pubbliche amministrazioni, nonché, in sede di

giurisdizione esclusiva, le controversie relative ai rapporti di lavoro di

cui all'art. 3, ivi comprese quelle attinenti ai diritti patrimoniali

connessi. …

C.p.c., art. 442. Controversie in materia di previdenza e di

assistenza obbligatorie. — Nei procedimenti relativi a controversie

derivanti dall'applicazione delle norme riguardanti le assicurazioni

sociali, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, gli assegni

familiari nonché ogni altra forma di previdenza e di assistenza

obbligatorie, si osservano le disposizioni di cui al capo primo di

questo titolo.

Anche per le controversie relative alla inosservanza degli obblighi di

assistenza e di previdenza derivanti da contratti e accordi collettivi si

osservano le disposizioni di cui al capo primo di questo titolo.

C.p.c., art. 447 bis. Norme applicabili alle controversie in materia di

locazione, di comodato e di affitto - Le controversie in materia di

locazione e di comodato di immobili urbani e quelle di affitto di

aziende sono disciplinate dagli artt. 414, 415, 416, 417, 418, 419,

420, 421, primo comma, 422, 423, primo e terzo comma, 424, 425,

426, 427, 428, 429, primo, e secondo comma, 430, 433, 434, 435,

436, 437, 438, 439, 440, 441, in quanto applicabili

3 D I (A – L)

IRITTO PROCESSUALE CIVILE

Materiali didattici

: ’

I PROCESSI A COGNIZIONE PIENA L AMBITO DI APPLICAZIONE

L. 3 maggio 1982, n. 203, art. 47 Controversie agrarie e rilascio. -

1. Ferme restando le disposizioni dell'art. 26 della l. 11 febbraio 1971,

n. 11, in tutte le controversie agrarie si osservano le disposizioni

dettate dal capo I del titolo IV del libro II del codice di procedura

civile.

L. 21 luglio 2000, n. 205, art. 5 Giudice unico delle pensioni. - 1. In

materia di ricorsi pensionistici, civili, militari e di guerra la Corte dei

conti, in primo grado, giudica in composizione monocratica,

attraverso un magistrato assegnato alla sezione giurisdizionale

regionale competente per territorio, in funzione di giudice unico. In

sede cautelare la Corte giudica sempre in composizione collegiale.

2. Innanzi al giudice unico delle pensioni si applicano gli artt. 420,

421, 429, 430 e 431 del codice di procedura civile.

 A 22 – 23 l. 24 novembre 1981, n. 689

.

RTT

il processo di opposizione alle sanzioni

o amministrative

;

N.B.: v. la lezione sulla competenza: art. 22 bis l. 689/1981

 A . 152 d.leg. 30 giugno 2003, n. 196

RT

il processo per la tutela dei dati personali

o Art. 152. Autorità giudiziaria ordinaria. 1. Tutte le controversie che

riguardano, comunque, l'applicazione delle disposizioni del presente

codice, comprese quelle inerenti ai provvedimenti del Garante in

materia di protezione dei dati personali o alla loro mancata adozione,

sono attribuite all'autorità giudiziaria ordinaria.

2. Per tutte le controversie di cui al comma 1 l'azione si propone …

4


PAGINE

7

PESO

503.80 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa si riferisce alle lezioni di Diritto Processuale Civile I, tenute dal Prof. Giorgio Costantino nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta una scaletta della fase di introduzione della causa: difese del convenuto, ambito di applicazione del processo a cognizione piena, atti introduttivi e relative invalidità e meccanismi di sanatoria.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Processuale Civile I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Costantino Giorgio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto processuale civile i

Introduzione causa - Schemi
Dispensa
Modelli verbali udienza
Dispensa
Trattazione causa- Schema
Dispensa
Procedimenti di cognizione
Dispensa