Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Molte volte è facile porre domande agli intervistati, per esempio sulla loro

età.

Basta chiederlo direttamente, senza ricorrere a molti “passaggi semantici”.

In altri casi, invece, non è possibile o è inopportuna la rilevazione diretta di

una proprietà.

Ad esempio, sarebbe inopportuno chiedere:

è razzista?»

«Lei

La domanda è troppo brusca e probabilmente genererebbe una grave

distorsione.

Infatti l’intervistato tendenzialmente razzista cercherebbe di nasconderlo,

desiderabile”

perché oggi è “socialmente non essere razzisti.

Una domanda diretta innescherebbe una relazione inversa:

chi è razzista non apparirebbe tale;

chi non lo è potrebbe dichiarare di esserlo.

In tal modo non rileveremmo il grado di razzismo, bensì la volontà o meno

di apparire razzista.

Quando è impossibile o inopportuno rilevare direttamente una proprietà

(il razzismo, per continuare nel nostro esempio), essa deve essere

semanticamente rappresentata da un’altra proprietà

rilevabile. rappresenta la prima,

Questa seconda proprietà, che si chiama

indicatore.

L’indicatore è una proprietà che dà informazioni su

un’altra proprietà. di indicazione”,

Entrambe sono legate da un “rapporto in cui la

“proprietà indicata” è rappresentata da un indicatore.

disponibilità ad accettare un extra­comunitario come

La

genero potrebbe essere un indicatore della proprietà indicata

“razzismo”:

infatti si può plausibilmente sostenere che chi non accetta uno straniero

potrebbe

come genero essere vicino a posizioni razziste; e chi,

dovrebbe

invece, lo accetta collocarsi su posizioni opposte.

Si potrebbe però obiettare che il razzismo non può consistere solo in

questo atteggiamento e questa critica sarebbe assolutamente legittima.

qualunque indicatore rappresenta solo

Infatti

parzialmente la proprietà indicata.

Rapporto di indicazione:

Disponibilità ad

Razzismo accettare uno

straniero come

genero

proprietà

• ciascuna ha dei confini che limitano il suo campo semantico;

• i confini in parte si sovrappongono e l’area di sovrapposizione segna quanto

l’indicatore rappresenta la proprietà indicata;

• l’area semantica dell’indicatore non coincide con l’area semantica della proprietà

indicata, proprio perché quest’ultima è rappresentata solo in parte dall’indicatore.


PAGINE

14

PESO

355.56 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Sociologia generale, tenute dal Prof. Vittorio Cotesta nell'anno accademico 2011 e tratta i seguenti argomenti:
[list]
Metodologia dell'intervista;
Proprietà rilevabili e indicatori;
Elaborazione delle domande;
Domande chiuse e domande aperte.
[/list]


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in servizio sociale e sociologia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Cotesta Vittorio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia generale

Relazioni etniche
Dispensa
Diritti umani, universalismo e cosmopolitismo
Dispensa
Ricerca sociale
Dispensa
Universalismo e paradossi
Dispensa