Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

11 della direttiva 2003/4/CE,

(5) Abrogato dall'articolo con decorrenza indicata al suddetto articolo.

(giurisprudenza)

Articolo 2

[Ai sensi della presente direttiva, si intende per:

a) "informazioni relative all'ambiente", qualsiasi informazione disponibile in forma scritta, visiva, sonora o

contenuta nelle basi di dati in merito allo stato delle acque, dell'aria, del suolo, della fauna, della flora, del

territorio e degli spazi naturali, nonchè alle attività (incluse quelle nocive, come il rumore) o misure che

incidono negativamente o possono incidere negativamente sugli stessi, nonchè alle attività o misure destinate

a tutelarli, ivi compresi misure amministrative e programmi di gestione dell'ambiente;

b) "autorità pubbliche", qualsiasi amministrazione pubblica che abbia responsabilità a livello nazionale,

regionale o locale e che sia in possesso di informazioni relative all'ambiente, tranne gli organismi che

esercitano competenze giudiziarie o legislative.] .

(6)

11 della direttiva 2003/4/CE,

(6) Abrogato dall'articolo con decorrenza indicata al suddetto articolo.

(giurisprudenza)

Articolo 3

[1. Fatte salve le disposizioni del presente articolo, gli Stati membri provvedono a che le autorità pubbliche

siano tenute a rendere disponibili le informazioni relative all'ambiente a qualsiasi persona, fisica o giuridica,

che ne faccia richiesta, senza che questa debba dimostrare il proprio interesse.

Gli Stati membri definiscono le modalità pratiche secondo le quali dette informazioni sono rese effettivamente

disponibili.

2. Gli Stati membri possono disporre che una richiesta di informazioni di tal genere sia respinta ove riguardi:

­ la riservatezza delle deliberazioni delle autorità pubbliche, le relazioni internazionali e la difesa

nazionale;

­ la sicurezza pubblica;

­ questioni che sono in discussione, sotto inchiesta (ivi comprese le inchieste disciplinari) o oggetto di

un'azione investigativa preliminare, o che lo siano state;

­ la riservatezza commerciale ed industriale, ivi compresa la proprietà intellettuale;

­ la riservatezza dei dati e/o schedari personali;

­ il materiale fornito da terzi senza che questi siano giuridicamente tenuti a fornirlo;

­ il materiale che, se divulgato, potrebbe rendere più probabile un danno all'ambiente cui esso si riferisce.

Le informazioni in possesso delle autorità pubbliche formano oggetto di comunicazione parziale quando è

possibile estrapolare le informazioni relative a dati riguardanti gli interessi di cui sopra.

3. Una richiesta di informazioni può essere respinta qualora comporti la trasmissione di documenti o dati

incompleti o di comunicazioni interne, ovvero qualora sia manifestamente infondata o sia formulata in termini

troppo generali.

4. L'autorità pubblica risponde al richiedente nei più brevi termini possibili e comunque entro due mesi. Il rifiuto

di fornire le informazioni richieste deve essere motivato.] .

(7)

11 della direttiva 2003/4/CE,

(7) Abrogato dall'articolo con decorrenza indicata al suddetto articolo.

(giurisprudenza)

Articolo 4

[Chiunque ritenga che la sua richiesta di informazioni sia stata infondatamente respinta o ignorata, o reputi

inadeguata la risposta fornita da un'autorità pubblica, può chiedere un riesame giudiziario o amministrativo

della decisione in conformità del sistema giuridico nazionale pertinente.] .

(8)

11 della direttiva 2003/4/CE,

(8) Abrogato dall'articolo con decorrenza indicata al suddetto articolo.

Articolo 5

[Gli Stati membri possono fornire le informazioni a titolo oneroso, tuttavia entro limiti di costi ragionevoli.] .

(9)

11 della direttiva 2003/4/CE,

(9) Abrogato dall'articolo con decorrenza indicata al suddetto articolo.


PAGINE

6

PESO

249.49 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Diritto dell'Ambiente, tenute dal Prof. Stefano Grassi nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta il testo della direttiva del Consiglio n. 90/313/CEE in materia di libertà di accesso alle informazioni in materia di ambiente.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto dell'Ambiente e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Grassi Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto dell'ambiente

Gestione dei rifiuti
Dispensa
Ambiente e diritto
Dispensa
Tutela dell'ambiente - Procedimenti amministrativi
Dispensa
Tutela ambiente
Dispensa