Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I FATTORI DETERMINANTI LA QUALITÀ

DELL’INFORMAZIONE ECONOMICO-

FINANZIARIA

• Caratteristiche dell’impresa:

– cultura

– organizzazione

– struttura

• Caratteristiche dell’ambiente esterno:

– norme giuridiche in tema di bilancio e informativa

contabile

– norme giuridiche in tema di corporate governance

– principi contabili nazionali e internazionali

– caratteristiche e richieste dei destinatari

dell’informazione 3

COMUNICAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

INFORMATIVA OBBLIGATORIA

Principi contabili

Norme giuridiche in Norme giuridiche in nazionali e

tema di bilancio e tema di Corporate internazionali

informativa esterna Governance – OIC

Codice civile Codice civile – Principi contabili

internazionali

− TUF − TUF

− Regolamenti CONSOB − Riforma Vietti

− Regolamenti Borsa − Legge Tutela del Società

Italiana Risparmio quotate

4

COMUNICAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

INFORMATIVA VOLONTARIA

Principi contabili

Norme giuridiche Norme giuridiche in nazionali e

in tema di bilancio tema di Corporate internazionali

e informativa Governance

esterna −

− Codice di autodisciplina

Codice etico −

− Regolamenti borsa italiana

Bilancio sociale −

− Comunicazioni CONSOB

Bilancio ambientale 5

NORME GIURIDICHE IN TEMA DI BILANCIO E

INFORMATIVA ESTERNA

Due possibili opzioni:

1. Determinazione legislativa del contenuto informativo

2. Delegificazione della materia e aumento discrezionalità degli organi

di controllo

L’attuale normativa prevede:

→ Contenuto del bilancio dettagliato nel Codice civile

→ Aspetti dell’informativa societaria destinata al mercato e ai

risparmiatori definiti dai regolamenti CONSOB

Il legislatore detta i principi generali cui gli organi di controllo si

uniformano nella definizione della disciplina specifica di attuazione

Organo di controllo: pubblico o operatori privati riuniti in

organizzazioni professionali 6

NORME GIURIDICHE IN TEMA DI BILANCIO E

INFORMATIVA ESTERNA PER LE SOCIETA’

QUOTATE

PRESUPPOSTI TEORICI:

• Filosofia della trasparenza

• Mercato efficiente

PROBLEMATICHE:

• Difficoltà di comprensione dell’utente medio delle

informazioni

• Rischio di manipolazione delle informazioni

• Insufficienza dei sistemi dei controlli

7

INFORMATIVA OBBLIGATORIA

NORMATIVA DI RIFERIMENTO PER LE

SOCIETÀ QUOTATE E CON AZIONARIATO “APERTO”:

1. L. 58/1998 – Testo Unico dell’Intermediazione Finanziaria (TUF)

2. regolamento attuativo Consob - Regolamento emittenti

3. richieste di Borsa Italiana S.p.A. – Regolamento dei mercati

organizzati. OGGETTO DELLA

COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA

a. informazione sui dati contabili

b. informazione sulle operazioni societarie straordinarie

c. informazione sulla corporate governance

d. informazione sull’internal dealing

OGGETTO DELLA

COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA

a. informazione sui dati contabili

- bilancio d’esercizio

- bilancio consolidato

- relazioni trimestrali e semestrali

OGGETTO DELLA

COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA

b. informazione sulle operazioni societarie straordinarie

- quotazione, sollecitazione all’investimento, OPA e OPS

- fusione, scissione, acquisizione e conferimento

OGGETTO DELLA

COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA

c. informazione sulla corporate governance

- assetti di governo e controllo

- attività di direzione e coordinamento nei gruppi di imprese

(artt. 2497 e ss codice civile)

- responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (D.Lgs.

231/2001) segue

Assetti di governo e controllo

Società non quotate -> informativa volontaria

Società quotate -> informativa obbligatoria

-

Art. 123-bis TUF (introdotto col D.Lgs. 173/2008)

”Relazione sul governo societario e gli assetti

proprietari”:previsto un ampliamento del contenuto della

Relazione sulla gestione al bilancio sui temi di governance e

assetti proprietari (v. anche Codice di Autodisciplina)

.

- Comunicazioni obbligatorie a CONSOB


PAGINE

25

PESO

297.53 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

L'appunto tratta l'importanza cruciale dell'informativa in ambito economico contabile. Descrive che l'informativa si divide in obbligatoria e volontaria. Disciplina che informative obbligatorie sono quelle delle norme giuridiche in tema di bilancio, norme giuridiche in tema di corporate governance, e i principi contabili nazionali e internazionali.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e management
SSD:
Docente: Tanzi Anna
Università: Parma - Unipr
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Bilancio e comunicazione economico-finanziaria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Parma - Unipr o del prof Tanzi Anna.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Bilancio e comunicazione economico-finanziaria

Comunicazione economico finanziaria
Dispensa
Bilanci infrannuali
Dispensa
Bilancio - Principi generali
Dispensa
Schemi di bilancio
Dispensa