Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

3. I registri di popolazione

Pro:

• Forniscono una stima della popolazione residente

Contro:

• Il carattere amministrativo di questa fonte spesso

determina uno sfasamento tra la situazione reale e quella registrata

(viene controllata quando si confrontano i dati di censimento con quelli del

registro).

•Sovrastimano l’ammontare degli stranieri se coloro che

lasciano il paese non hanno incentivi per far cancellare i

loro nomi dai registri

Tutte queste fonti possono essere utilizzate per ottenere quantificazioni sia sullo

stock dei migranti, sia sui flussi.

4. Archivio centrale della popolazione immigrata

che raccoglie i dati che provengono da diverse amministrazioni locali, ottenuti

ogni qualvolta un immigrato contatta un ufficio della pubblica

amministrazione (Es. Germany, Switzerland, Lichtenstein)

5. Micro­censimenti e indagini campionarie nazionali

condotte regolarmente dagli Uffici degli Istituti Nazionali di Statistica (in

particolare, indagini sulle Forze di Lavoro) che permettono di stimare la

dimensione totale della presenza straniera e di indagare la loro rilevanza

numerica nelle forze di lavoro o in altri ambiti.

Contabilizzazione dei visti di ingresso

concessi in un dato intervallo di tempo dalle autorità diplomatiche all’estero del paese

di destinazione

Contro

– differenza tra n.visti concessi e n. di spostamenti (mancata migrazione,

sfasamento temporale)

Controlli alle frontiere terrestri, portuali, aeroportuali

Contro

– rallentamento del traffico alle frontiere, difficoltà di distinguere i movimenti

migratori veri e propri dai movimenti es. turistici, frontalieri ecc.

– Si può, al momento dell’ingresso, far compilare un modello di rilevazione e

rilasciare un tagliando da restituire al momento della scadenza della validità

della documentazione che deve coincidere con l’uscita (si otterrebbe una stima

di coloro che sono presenti in modo irregolare e dell’emigrazione degli stranieri)

Metodo molto complicato

Problematiche generali

Non si direbbe ma . . . .

• I maggiori problemi si hanno nella contabilizzazione dell’emigrazione degli

stranieri dal paese di accoglimento

– Le contabilizzazioni dei permessi scaduti e delle cancellazioni dai registri

di popolazione sottostimano il fenomeno

• Comparabilità internazionale molto limitata dovuta a

– Legislazioni diverse

– Definizioni diverse (es. la durata)

– Metodo di rilevazione diverso

Come si misura la mobilit à

• Tassi generici Tasso di emigrazione

e= E/P ‰

Tasso di immigrazione

i= I/P ‰

• Problema al denominatore:

­ Si considera la popolazione dell’area di destinazione e non

quella da cui provengono i soggetti immigrati

– Possono risultare distorti dalla struttura per età

• Tassi specifici Tasso di emigrazione

e = E / P ‰

x x x

Tasso di immigrazione

i = I /P ‰

x x x

Tasso totale di emigratoriet à

TET = ∑ e

x

Tasso totale di immigratoriet à

TIT = ∑ i x

Corrisponde al numero totale di emigrazioni (immigrazioni) osservate nell’arco di

un’intera vita in una popolazione dalla struttura per età rettangolare (1000

individui in tutte le classi d’età)

Misura non influenzata dalla struttura per et à e da fenomeni

perturbatori e fornisce quindi una misura dell’intensit à del

fenomeno “allo stato puro”


PAGINE

14

PESO

592.41 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Differenziali Economici e Migrazioni della Prof.ssa Paola Giacomello e del Dott. Paolo Sellari. Trattasi delle slides delle lezioni del Dott. Sellari riguardanti le fonti dei dati demografici sull'immigrazione: i censimenti, i permessi di soggiorno e di lavoro, i registri della popolazione,archivio centrale della popolazione immigrata, micro-censimenti e indagini campionarie nazionali, i tassi generici e specifici, la fase della prima società transizionale.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in analisi economica delle istituzioni internazionali
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Differenziali Economici e Migrazioni e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Giacomello Paola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Differenziali economici e migrazioni

Europa e flussi migratori
Dispensa
Immigrazione straniera in Italia - Dati ufficiali
Dispensa
Condizioni della popolazione straniera in Italia
Dispensa
Ruolo economico degli immigrati in Italia
Dispensa