Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali A.A. 2011/2012

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Elementi teorici dell’economia dei gruppi

La dimensione aziendale

Crescita e sviluppo delle aziende

Aggregazioni e collaborazioni aziendali: cause, vantaggi,

limiti

tipologie di aggregazioni gruppi aziendali:

aziendale caratteri distintivi,

formali

possibili classificazioni,

informali

modalità di costituzione e

sviluppo,

peculiarità gestionali,

problematiche

informative. 3

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Responsabilità sociale d’impresa

modalità di governo aziendale

connesse problematiche informative

Aspetti generali in tema di RSI

RSI e informativa aziendale

Strumenti di rendicontazione indiretta

Strumenti di rendicontazione diretta

Standard internazionali

Standard nazionali

4

Furlotti Katia 2

Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali A.A. 2011/2012

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Lezioni Lunedì 16-18 (K2)

Primo periodo 11-13 (F)

(dal 12 settembre al 4 novembre 2011) Mercoledì 14-16 (H)

Secondo periodo: 11-13 (F)

Giovedì

(dal 7 novembre al 22 dicembre 2011) 14-16 (F)

possibilità

di inserire alcune lezioni mercoledì 9-11

presumibilmente a ottobre

da verificare in segreteria di presidenza

consultare gli avvisi 5

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Katia Furlotti e-mail: katia.furlotti@unipr.it

Ricevimento:

* Lunedì 14-16 Sezione di ricerche aziendali

1 piano

* Mercoledì 9-11

Pagina web: http://economia.unipr.it/docenti/home.asp?id=273

Per informazioni su orari, aule, programma, esame, materiali didattici, …

Consultare anche la pagina web avvisi dei docenti

non scrivere

Per favore per

chiedere informazioni istituzionalmente disponibili in altro modo

(guida on-line della Facoltà, indicazioni nel sito del docente,

regolamenti della Facoltà e avvisi pubblicati);

chiarimenti su testi, argomenti della lezione, domande per gli esami

scritti o altre domande che richiedano una risposta troppo articolata

presentarsi durante gli orari di ricevimento 6

Furlotti Katia 3

Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali A.A. 2011/2012

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Materiali didattici

T1:

F. Giaccari, Le aggregazioni aziendali, Cacucci, 2003.

T2:

K. Furlotti, Strumenti e processi di comunicazione della

responsabilità sociale d'impresa, McGraw-Hill, 2009.

Lucidi delle lezioni

ATTENZIONE: I LUCIDI INTEGRANO I MATERIALI DIDATTICI: SONO UN

NON

AIUTO NELLO STUDIO MA SOSTITUISCONO I TESTI

Lavori di gruppo/individuali

(da valutare in base al numero di frequentanti)

Analisi, presentazione e discussione di alcuni casi di studio assegnati 7

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Esame

Esame scritto

Struttura (indicativa)

2 domande aperte ampie 10 punti ciascuna

1 domanda aperta breve/caso da analizzare 5 punti

5 domande brevi – definizioni 1 punto ciascuna

Tempo a disposizione: 1 ora / 1ora e mezza

No salto di appello

Iscrizione on line e verbalizzazione on line

Per favore iscriversi on line alla prova a cui si intende partecipare ma non

iscriversi contemporaneamente a tutti gli appelli e cancellarsi se non si

intende partecipare

Portare il libretto universitario (o altro documento di identificazione

solo se sprovvisti) 8

Furlotti Katia 4

Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali A.A. 2011/2012

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Lavori di gruppo/individuali

(da valutare in base al numero di frequentanti)

Analisi, presentazione e discussione di alcuni casi di studio assegnati

Simulazioni di casi di studio in aula durante le esercitazioni

La discussione si svolge in aula durante le ultime lezioni

Vengono assegnati da 1 a 4 punti da aggiungere al voto di esame

Adesioni entro le prime tre settimane del corso, successiva definizione

dei gruppi e assegnazione casi di studio (concordabili)

In seguito non è possibile integrare o modificare i gruppi;

eventualmente è possibile rinunciare 9

Cenni introduttivi

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE

CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Furlotti Katia 5

Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali A.A. 2011/2012

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

Per fare chiarezza:

Ripasso degli elementi di economia aziendale

AZIENDA: Unità economica elementare in cui si svolge l’attività di

produzione (e/o di consumo) di beni e di servizi per il

soddisfacimento dei bisogni umani

riferita a beni economici, ossia a beni ed a servizi utili

per soddisfare un bisogno umano, disponibili in natura

in quantità limitata

Aziende di produzione Aziende di erogazione Aziende composte 11

ECONOMIA DEI GRUPPI E DELLE CONCENTRAZIONI AZIENDALI

AZIENDE DI PRODUZIONE

(impresa)

L’attività si sviluppa con processi dei produzione volti a creare

valore incrementare la ricchezza disponibile mediante

l’allestimento di beni e di servizi destinati al mercato.

La produzione in senso economico si sviluppa attraverso i

coordinati processi di acquisizione dei fattori produttivi, la loro

trasformazione e la cessione mediante la vendita dei beni e dei

servizi allestiti

Approvvigionamento dei fattori

PROCESSO DI

CREAZIONE DI

VALORE Trasformazione fisica ed economica

Vendita mediante lo scambio sul mercato 12

Furlotti Katia 6


PAGINE

12

PESO

730.94 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

L'appunto offre i cenni introduttivi del corso di economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali. Viene esplicato il significato del termine azienda (unità economica elementare ove si svolge l'attività di produzione), di impresa, di aziende di erogazione, di aziende composte, delle relazioni intraziendali e delle aggregazioni intraziendali e la RSI (responsabilità sociale di impresa).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e management
SSD:
Università: Parma - Unipr
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Parma - Unipr o del prof Furlotti Katia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia dei gruppi e delle concentrazioni aziendali

Strumenti di RSI
Dispensa
Aggregazioni aziendali - Fondamenti economici
Dispensa
Goverance dei gruppi aziendali
Dispensa
Gruppi aziendali
Dispensa