Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1. Enti gestori, soci e organi statutari dei Centri di Servizio per il Volontariato

1.1 La Base Associativa dei CSV

I CSV, secondo il DM del 1997, possono essere costituiti da una sola organizzazione di volontariato o da un’organizzazione

costituita da un insieme di organizzazioni in maggioranza di volontariato.

Nel 2009 il 94,7% dei CSV è costituito giuridicamente da un’associazione di associazioni, e solo quattro CSV (presenti solo

in Abruzzo e Molise) sono gestiti da un’unica associazione. Nella maggior parte dei casi (53,9%) i CSV sono costituiti da

un’associazione di associazioni con una prevalenza delle Organizzazioni di Volontariato.

In particolare il 39,5% dei CSV è costituito da un’associazione di sole Organizzazioni di Volontariato.

In 10 CSV la governance è affidata esclusivamente alle Organizzazioni di Volontariato iscritte nei registri regionali.

Tab. 1.1

Forma Giuridica per bienni (2005/2009) 2005 2007 2009 2009

valori assoluti

Associazione di odv ed altri enti, con prevalenza delle prime 46,8% 53,2% 53,9% 41

Associazione di odv iscritte al registro 15,6% 13,0% 13,2% 10

Associazione di odv iscritte e non iscritte 32,5% 27,3% 26,3% 20

Comitato di odv iscritte o meno al registro 0,0% 0,0% 1,3% 1

Singola organizzazione di volontariato 5,2% 6,5% 5,3% 4

Totale - - 100,0% 76

Tab. 1.2

Forma Giuridica per area territoriale (31/12/2009) Nord-Ovest Nord-Est Centro Sud Totale

41

Associazione di OdV ed altri enti, con prevalenza delle prime 18 4 2 17 10

Associazione di OdV iscritte al registro 1 5 1 3 20

Associazione di OdV iscritte e non iscritte 7 7 3 3 1

Comitato di OdV iscritte o meno al registro 0 0 0 1 4

Singola organizzazione di volontariato 0 1 0 3

Totale 26 17 6 27 76

GRAFICO 1.1

SUDDIVISIONE ANNO 2009 4

1. Enti gestori, soci e organi statutari dei Centri di Servizio per il Volontariato

1.2 Composizione enti gestori

Nella Tab. 1.3 si confrontano i dati della base associativa dei CSV del 2009 con quelli relativi al 2007.

Nel 2009 si conferma la prevalenza del volontariato al 91,1% con una presenza minoritaria di altri soggetti del non profit, tra

cui in particolare il 5,2% relativo alle associazioni di promozione sociale.

Tab. 1.3

Base associativa degli enti gestori per aree territoriali Totale

Nord-Ovest Nord-Est Centro Sud 2009% 2007 2007%

2009

Organizzazioni di 8779

volontariato (OdV) iscritte al 1590 2398 3558 1233 76,7% 7995 80,70%

registro reg.

OdV non iscritte al registro 1648

333 368 292 655 14,4% 1077 10,90%

regionale

Associazione di promozione 599

187 102 146 164 5,2% 487 4,90%

sociale 53

Cooperative sociale 19 3 0 31 0,5% 50 0,50%

362

Altri enti non profit 103 5 73 181 3,2% 288 2,90%

12

Enti locali 5 5 0 2 0,1% 16 0,20%

Totale 2237 2881 4069 2266 11453 - 9913 -

GRAFICO 1.2

Composizione enti gestori 5

1. Enti gestori, soci e organi statutari dei Centri di Servizio per il Volontariato

1.3 Presenza OdV nella governance

La partecipazione delle Organizzazioni di Volontariato alla governance dei CSV avviene in prima luogo attraverso il loro es-

sere socie del CSV. Tra le OdV socie possiamo distinguere quelle di base o primo livello e quelle di secondo livello, cioè le

aggregazioni di associazioni. La tabella 1.4 indica il numero di Organizzazioni di Volontariato di secondo livello presenti tra i

soci e, nella seconda colonna, il numero di organizzazioni socie di queste ultime.

Possiamo quindi affermare che un’organizzazione di base può partecipare direttamente alla governance di CSV aderendo

essa stessa come socia. Oppure può partecipare indirettamente, aderendo ad una

organizzazione di secondo livello socia del CSV.

Nel 2009 hanno aderito ai CSV 896 reti, costituite da 10.744 soci di primo livello. La tabella 1.5 presenta i dati nel confronto

temporale. La prima colonna illustra il numero di organizzazioni di primo livello socie dirette dei CSV, la seconda indica in-

vece le organizzazioni che aderiscono indirettamente attraverso il loro secondo livello. La terza colonna rappresenta il totale

delle organizzazioni che direttamente o indirettamente partecipano alla governance di CSV.

La quinta colonna indica la percentuale di queste ultime organizzazioni sul totale delle Organizzazioni di Volontariato iscritte

e non iscritte presenti nei territori dei CSV. Emerge che in quattro anni la partecipazione diretta e indiretta ai CSV è cresciuta

dal 38,6% al 51,4% del totale delle Organizzazioni di Volontariato.

Tab. 1.4 N° associazioni 2° livello N° organizzazioni di base aderenti

aderenti al 31-12-2009 alle associazioni di 2° livello

Reti di livello nazionale 84 1851

Reti di livello regionale 205 3479

Reti di livello provinciale 325 4415

Coordinamenti locali settoriali o territoriali 282 999

Totale 896 10744

Tab. 1.5

Organizzazioni di Organizzazioni socie Totale organizzazioni Totale Percentuale di incidenza

primo livello socie del CSV attraverso i loro socie dei CSV organizzzazioni di dei soci diretti e indiretti

dirette del CSV secondi livelli dirette e indirette volontariato sul volontariato

2005 2007 2009 2005 2007 2009 2005 2007 2009 2005 2007 2009 2005 2007 2009

8653 9072 10427 8504 12918 10744 17157 21990 21171 44446 43472 41170 38,6% 50,6% 51,4%

GRAFICO 1.3 GRAFICO 1.4

Percentuale di incidenza dei soci Presenza Odv in governance

diretti e indiretti sul volontariato 6

1. Enti gestori, soci e organi statutari dei Centri di Servizio per il Volontariato

1.4 Organi istituzionali dei CSV

L’organizzazione tipo degli enti gestori dei CSV è in genere costituita da una molteplicità di organi e figure.

La tabella 1.6 indica, per ogni organo sociale, il numero di componenti e quanti di essi provengono da Organizzazioni di Vo-

lontariato. Da notare il numero significativo di persone che si dedicano con continuità alla governance dei CSV, a vantaggio

del volontariato e della comunità. La percentuale di quanti provengono dal volontariato è significativa e comunque superiore

ai due terzi, tranne che per gli organi di controllo e garanzia che spesso, soprattutto nel primo caso, necessitano di figure

professionali differenti dai soci.

La tabella 1.7 mostra l’elevato numero di incontri e l’entità dell’impegno. Un consigliere del direttivo di un CSV è impegnato me-

diamente quasi 3 ore al mese mentre 5 sono le ore medie mensili che un consigliere della giunta esecutiva dedica al CSV.

Possiamo quindi evidenziare, che oltre all’impegno dei presidenti, in Italia abbiamo circa 800 persone, in grande parte prov-

enienti dal volontariato, che gratuitamente, oltre ad esercitare il ruolo di volontari nella propria associazione dedicano, 3-5

ore medie mensili del proprio tempo per il bene del volontariato.

In questo senso i CSV hanno e possono sempre più costituire una “esperienza” di partecipazione e di esercizio di corre-

sponsabilità. Si tratta ora di investire su questo patrimonio, attraverso azioni di formazione, accompagnamento, regolamen-

tazione della partecipazione, democrazia e governance, che diano sempre più significato a questa importante funzione di

sussidiarietà e di responsabilità svolta dai CSV.

Tab. 1.6

Organi istituzionali Componenti di cui Odv % Odv sul totale

Assemblea 8030 6398 79,7

Consiglio direttivo 740 505 68,2

Giunta esecutiva 62 51 82,3

Collegio dei sindaci o revisori dei conti 231 67 29,0

Garanti o probiviri 131 76 58,0

Totale 9194 7097 77,2

Tab. 1.7

Organi istituzionali Incontri Ore impegno annuale Ore Anno / persona Ora Mese/Persona

Assemblea 201 18851 2,3

Consiglio direttivo 795 23607 31,9 2,7

Giunta esecutiva 225 3553 57,3 4,8

Collegio dei sindaci o revisori dei conti 331 3037 13,1 1,1

Garanti o probiviri 24 142 1,1

- -

Totale 1576 49190

7

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

2.1 Gli utenti che accedono a servizi dei CSV

La tabella 2.1 illustra le organizzazioni che hanno usufruito delle azioni dei CSV negli ultimi tre anni.

Da questo conteggio sono esclusi i singoli cittadini che possono usufruire dei servizi dei CSV (per esempio attraverso le

attività di promozione del volontariato).

Il numero complessivo di organizzazioni è oscillato negli ultimi tre anni passando da 38.500 a quasi 40.000 soggetti. Nel triennio

il volontariato (inteso come l’insieme di OdV iscritte, non iscritte e una parte dei gruppi informali) rappresenta mediamente

almeno i due terzi dei soggetti fruitori dei CSV. Il restante terzo è rappresentato prevalentemente dall’associazionismo e da

altri soggetti non profit. Incidono in misura ridottissima gli enti pubblici. Nel 2009 risulta che 16 CSV offrono servizi ad altri

soggetti oltre al volontariato attraverso convenzioni specifiche con le amministrazioni provinciali di riferimento territoriale e,

solo in alcuni casi residuali, attraverso la corresponsione di un compenso da parte degli enti non di volontariato.

Tab. 2.1

Organizzazioni che hanno avuto accesso ai servizi dei CSV

2009 2008 2007

Odv iscritte al registro 18504 46,5% 16762 50,4% 16055 41,7%

Odv non iscritte al registro 8548 21,5% 6973 21,0% 8894 23,1%

Associazioni di promozioni sociale 3451 8,7% 3049 9,2% 4505 11,7%

Cooperative sociali 248 0,6% 266 0,8% 270 0,7%

Altre organizzazioni non profit 3593 9,0% 2530 7,6% 3003 7,8%

Enti pubblici 621 1,6% 559 1,7% 1694 4,4%

Organizzazioni for profit 59 0,1% 63 0,2% 77 0,2%

Gruppi informali/ass. di fatto 1123 2,8% 1247 3,7% 2695 7,0%

Altro 3624 9,1% 1805 5,4% 1309 3,4%

TOTALE 39771 100,0% 33254 100,0% 38500 100,0%

GRAFICO 2.1

dati ANNO 2009 8

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

2.2 Servizi Logistici

I servizi logistici sono stati utilizzati nel 2009 dal 61% degli utenti. Negli anni si evidenzia un significativo aumento di questi

servizi che rispondono ad alcuni bisogni primari delle OdV, in particolar modo delle più piccole. Il servizio maggiormente

utilizzato è quello della stampa di materiale cartaceo che, grazie alle moderne tecnologie di cui sono dotati gli stessi CSV,

riesce a fornire ottimi risultati abbattendo il costo a carico delle associazioni.

Tra gli altri servizi analizzati si sottolinea l’alto tasso di fruizione degli strumenti di comunicazione (computer, fax) con un

forte incremento degli spazi (sale riunioni) messi a disposizione gratuitamente dai CSV che consentono alle associazioni di

risparmiare nei costi di fitto per gli spazi necessari alla realizzazione delle proprie iniziative.

Questa tipologia di servizi è spesso poco apparente ma è molto importante perché risponde a bisogni primari delle

associazioni consentendo un risparmio economico per l’esercizio delle loro attività. Allo stesso tempo, nonostante il costo

gestionale di questi servizi possa risultare significativo per i CSV, la loro messa a disposizione gratuita e regolamentata in

modo trasparenter consente di ottimizzare i costi degli stessi CSV e fornire servizi di qualità alle associazioni.

Tab. 2.3

SERVIZI LOGISTICI FORNITI 2009 2008 2007

Servizio di posta elettronica, recapito postale 1.938 1,8% 1.909 1,7% 3.083 3,9%

Ospitalità come sede di odv 3.853 3,5% 2.284 2,0% 469 0,6%

Utilizzo sala riunione e altri sapzi del Csv 23.406 21,3% 22.402 20,1% 10.022 12,7%

Copisteria (fotocopiatura, ciclostile, stampante ecc.) 46.395 42,3% 49.743 44,6% 35.074 44,3%

Utilizzo di computer, telefono, fax 18.689 17,0% 21.674 19,4% 18.512 23,4%

Prestito e comodato di attrezzatura 12.695 11,6% 10.849 9,7% 9.448 11,9%

Altro 2.803 2,6% 2.785 2,5% 2.578 3,3%

TOTALE 109.779 111.646 79.186

GRAFICO 2.2

Servizi logistici forniti

GRAFICO 2.3

Servizi logistici nel 2009 9

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

2.3 Consulenza

I servizi di consulenza e assistenza sono stati utilizzati nel 2009 da circa il 69% degli utenti dei CSV, registrando negli anni

un leggero aumento. Per quanto riguarda i servizi di consulenza emergono aspetti interessanti. Le consulenze sugli obblighi

normativi e burocratici delle OdV (giuridico-legale; fiscale, contabile, amministrativa, assicurativa, previdenza e lavoro)

costituiscono oggi circa la metà del totale dei servizi forniti. Questo dato dimostra come i CSV alleggeriscano il carico

burocratico delle OdV.

Mentre il dato sulle consulenze relative agli obblighi normativi e burocratici, seppur rilevante, è rimasto stabile nel tempo

(50% delle attività), si registrano invece delle aree di consulenza in crescita, come la progettazione, il Servizio Volontario

Europeo, la comunicazione, la ricerca di volontari, che forniscono alle OdV competenze e strumenti per cogliere opportunità

interessanti per il loro sviluppo.

Da sottolineare infine la crescita (da124 a 289 prestazioni) di un area come quella della rendicontazione sociale delle OdV,

un servizio di consulenza ancora marginale ma sul quale nel futuro bisognerà investire sempre di più.

Tab. 2.4

SERVIZI DI CONSULENZA E ASSISTENZA QUALIFICATA FORNITI 2009 2008 2007

Giuridico-legale e notarile 15.912 21,4% 15.043 23,1% 14.397 21,5%

Fiscale-amministrativa, Contabile, Assicurativa 20.366 27,4% 15.145 23,3% 19.036 28,4%

Previdenza e lavoro 1.887 2,5% 1.825 2,8% 1.728 2,6%

Comunicazione 6.141 8,3% 5.579 8,6% 3.977 5,9%

Fund raising 1.605 2,2% 1.240 1,9% 1.816 2,7%

Organizzativa 3.260 4,4% 2.966 4,6% 2.282 3,4%

Consulenza su progetti europei 262 0,4% 303 0,5% 661 1,0%

Consulenza alla progettazione 11.852 16,0% 11.001 16,9% 9.511 14,2%

Informatica 1.384 1,9% 1.087 1,7% 1.364 2,0%

Servizio civile volontario 2.436 3,3% 2.587 4,0% 3.320 5,0%

Servizio volontario europeo, Volontariato 1.680 2,3% 1.285 2,0% 684 1,0%

internazionale

Ricerca volontari 2.068 2,8% 1.730 2,7% 960 1,4%

Rendicontazione Sociale 289 0,4% 245 0,4% 124 0,2%

Sistemi di certificazione delle qualità 7 0,0% 6 0,0% 9 0,0%

Valutazione 131 0,2% 235 0,4% 100 0,1%

Gestione e valorizz. delle risorse umane 420 0,6% 369 0,6% 91 0,1%

Altro 4.569 6,2% 4.465 6,9% 6.985 10,4%

74.269 65.111 67.045

GRAFICO 2.1

Servizi di consulenza e assistenza nel 2009 10

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

2.4 Attività formative

Alle attività formative ha partecipato il 45% degli utenti dei CSV, per un totale di oltre 70.000 utenze.

Si tratta di attività che nel loro complesso hanno evidenziato un significativo aumento, con 54.000 ore di formazione e più

di 3.000 iniziative indirizzate al mondo del volontariato. Dal 2006 al 2009 si è registrato un costante aumento degli utenti

partecipanti alle azioni formative, delle ore complessive e delle iniziative realizzate.

L’indagine ha catalogato le iniziative di formazione in due grandi aree: le giornate seminariali e i corsi strutturati. I corsi

strutturati hanno una durata media di 20 ore, mentre è di 6-7 ore quella delle giornate seminariali, alle quali hanno partecipato

in media dalle 23 alle 26 persone. E’ inoltre significativo notare che, nell’ambito delle attività formative, i CSV hanno scelto di

attivare un numero sempre maggiore di collaborazioni con le Organizzazioni di Volontariato e le loro reti, valorizzando così

le competenze formative delle associazioni.

Infatti il 56% delle iniziative e il 64% delle ore di formazione sono svolte in collaborazione con le OdV. Il 61% dei partecipanti

è costituito dai volontari delle OdV, mentre è importante sottolineare come il 14, 8% e il 20,8% siano costituiti rispettivamente

dai volontari di altri enti non profit e dagli aspiranti volontari.

Tab. 2.5

SERVIZI DI ATTIVITA’ FORMATIVE Svolte direttamente In collaborazione con OdV Totale utenze Totale utenze Totale utenze

a) G

iornate e b) Corsi a) Giornate e b) Corsi

ANNO 2009 a) b) a)+b)

seminari strutturati seminari strutturati

Utenti partecipanti 13.487 16.930 9.982 32.240 23.469 49.170 72.639

(almeno il 50% delle ore previste)

Num. di odv di appartenenza 3.332 7.058 318 1.485 3.650 8.543 12.193

dei partecipanti

Ore complessive 3.015 17.602 1.624 31.813 4.639 49.415 54.054

Iniziative realizzate 365 938 338 1.477 703 2.415 3.118

ore/iniziativa 8,3 18,8 4,8 21,5 Totale utenze Totale utenze Totale utenze

a) G

iornate e b) Corsi a) Giornate e b) Corsi

ANNO 2008 a) b) a)+b)

seminari strutturati seminari strutturati

Utenti partecipanti 5.494 18.121 14.820 30.049 20.314 48.170 68.484

(almeno il 50% delle ore previste)

Num. di odv di appartenenza 2.155 6.173 462 1.612 2.617 7.785 10.402

dei partecipanti

Ore complessive 2.391 17.521 2.229 36.385 4.620 53.906 58.526

Iniziative realizzate 289 1.113 340 1.458 629 2.571 3.200

ore/iniziativa 8,3 15,7 6,6 25,0

Tab. 2.6

Sviluppo attività formative 2006 2007 2008 2009

Utenze partecipanti (almeno il 50% delle ore previste) 28.684 35.329 68.484 72.639

Ore complessive 15.656 42.390 58.526 54.054

Iniziative realizzate 1.071 1.562 3.200 3.118

Partecipanti/iniziative 26,8 22,6 21,4 23,3

Ore/corso 17,2 32,7 21,0 20,5

Ore/seminario 7,2 11,4 7,3 6,6

11

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

Tab. 2.7

Corsi strutturati % gestite % gestite % g

estite % gestite

in collab. in collab. in collab. in collab.

2006 2007 2008 2009

con odv con odv con odv con odv

ore di formazione 13.633 37.693 53.906 67,5% 49.415 64,4%

iniziative formative 791 1.151 2.571 56,7% 2.415 61,2%

ore/iniziativa 17,2 32,7 21,0 20,5

Tab. 2.8

Giornate e seminari % gestite % gestite % g

estite % gestite

in collab. in collab. in collab. in collab.

2006 2007 2008 2009

con odv con odv con odv con odv

ore di formazione 2.023 4.697 4.620 48,2% 4.639 35,0%

iniziative formative 280 411 629 54,1% 703 48,1%

ore/iniziativa 7,2 11,4 7,3 6,6

Tab. 2.9

Tipologie di utenze partecipanti ai corsi

2008 2009

volontari e operatori di odv 66,0% 61,0%

volontari di altri enti non-profit 4,9% 14,8%

aspiranti volontari 28,5% 20,8%

altri 0,7% 3,3%

Grafico 2.5 Grafico 2.6 Grafico 2.7

Utenze partecipanti ore complessive Iniziative realizzate

Grafico 2.8 Grafico 2.9 Grafico 2.10

partecipanti/iniziative ORE/corso ORE/SEMINARIO

12

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

GRAFICO 2.11

Tipologie di utenze partecipanti ai corsi di formazione anno 2009

Tab. 2.10

MODALITA’ DI COLLABORAZIONE CON LE OdV

PER LE ATTIVITA’ FORMATIVE

ANNO 2009

a) S

ostegno del CSV attraverso erogazione di fondi alle odv per

la realizzazione di un'attività formativa selezionata attraverso 646

bando pubblico

b) Sostegno del CsV attraverso co-progettazione con odv per

la realizzazione di un'attività formativa scelta di comune

accordo e con l'inserimento delle proposte e dei relativi 413

oneri all'interno del programma annuale del CSV, attraverso

l'accompagnamento delle odv nella elaborazione e

realiazzazione condivisa delle attività

c) Sostegno del CSV attraverso co-progettazione con OdV di

un'attività formativa selezionata attraverso bando pubblico 668

con assunzione dei costi direttamente da parte del CSV

d) Sostegno del CSV attraverso erogazione di fondi ad odv per al 88

realizzazione di un'attività formativa individuata senza bando

ANNO 2008

a) S

ostegno del CSV attraverso erogazione di fondi alle odv per

la realizzazione di un'attività formativa selezionata attraverso 582

bando pubblico

b) Sostegno del CsV attraverso co-progettazione con odv per

la realizzazione di un'attività formativa scelta di comune

accordo e con l'inserimento delle proposte e dei relativi 397

oneri all'interno del programma annuale del CSV, attraverso

l'accompagnamento delle odv nella elaborazione e

realiazzazione condivisa delle attività

c) Sostegno del CSV attraverso co-progettazione con OdV di

un'attività formativa selezionata attraverso bando pubblico 602

con assunzione dei costi direttamente da parte del CSV

d) Sostegno del CSV attraverso erogazione di fondi ad odv per al 217

realizzazione di un'attività formativa individuata senza bando 13

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

2.5 Orientamento e accompagnamento

La promozione del volontariato, intesa come conoscenza, orientamento e accompagnamento all’esperienza del volontariato

è una delle attività più importanti per i CSV. Oltre ad aiutare le persone a scegliere di fare

volontariato, è anche un modo per far crescere la cultura della solidarietà fra i cittadini.

Una parte di quest’attività è dedicata ai giovani.

Nella tabella 2.11 si vede come stia crescendo soprattutto l’attività capillare di accompagnamento dei nuovi o potenziali

volontari nelle associazioni.

In ambito giovanile i CSV hanno scelto di impegnarsi utilizzando alcuni strumenti oggi disponibili come il Servizio Civile e il

Servizio Volontario Europeo, ancora poco conosciuto ma molto interessante per i giovani.

Le Tabelle 2.14 e 2.15 attestano la promozione diffusa del volontariato nelle scuole.

I dati dimostrano un aumento significativo del numero di scuole, di studenti e di Organizzazioni di Volontariato coinvolte. In

aumento anche il numero di stage proposti ai giovani studenti presso le associazioni.

Tab. 2.11

SERVIZI DI ORIENTAMENTO E

ACCOMPAGNAMENTO AL VOLONTARIATO

prestazioni di orientamento prestazioni di accompagnamento

al volontariato al volontariato

2009 15425 3533

2008 10523 3458

2007 18541 2524

Tab. 2.12 Tab. 2.13

Servizio civile Servizio Volontario Europeo

2007 2008 2009 2007 2008 2009

CSV accreditati per il CSV accreditati per il

24 31 32 10 17 19

Servizio Civile Nazionale Servizio Volontario Europeo

31,6% 40,8% 42,1% 13,2% 22,4% 25,0%

Grafico 2.13

Grafico 2.12 CSV accreditati per il

CSV accreditati per il Servizio Volontario Europeo

Servizio Civile Nazionale 14

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

Tab. 2.14

Attività con le scuole 2009 2008

SI NO SI NO

CSV che hanno definito accordi 38 29 42 24

formali con le scuole

CSV che hanno definito accordi

formali con gli Uffici Scolastici 32 36 28 37

territoriali

CSV che hanno fatto attività di

promozione del volontariato anche 48 20 45 22

nelle Università e in altri contesti

giovanili

Tab. 2.15

ATTIVITA’ DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO NELLA SCUOLA

Incontri di Percorsi Percorsi Altro

ANNO 2009 sensibilizzazione strutturati strutturati con stage

2008 2009 2008 2009 2008 2009 2008 2009 2008 2009

N. scuole elementari 274 264 246 228 103 107 84 86 1 18

coinvolte

N. scuole medie 286 395 134 148 103 107 77 72 5 5

coinvolte

N. scuole superiori 893 1.165 642 706 416 478 332 582 41 69

coinvolte

TOTALE SCUOLE 1.453 1.824 1.022 1.082 622 692 493 740 47 92

N. studenti incontrati 146.702 162.839

N. docenti coinvolti 3.635 4.680

N. odv coinvolte 2.558 2.829

Sportelli «Scuola e 63 66

Volontariato» 15

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

Grafico 2.14 Grafico 2.15

N. scuole elementari coinvolte N. scuole medie coinvolte

Grafico 2.16 Grafico 2.17

N. scuole superiori coinvolte N. scuole TOT coinvolte

Grafico 2.18 Grafico 2.19

N. STUDENTI INCONTRATI N. docenti coinvolti

Grafico 2.20 Grafico 2.21

N. odv coinvolte sportelli «scuola e volontariato»

16

2. Gli utenti e le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato

2.6 Servizi attività promozione

Tab. 2.16

SERVIZI DI ATTIVITA’ PROMOZIONALI DEL VOLONTARIATO

Organizzate Organizzate in Totali

ANNO 2009 direttamente dai CSV collaborazione con le odv

2008 2009 2008 2009 2008 2009 2008 2009

% collab. odv % collab. odv

1009 1108

Convegni, conferenze 265 291 744 817 73,7% 73,7%

822 998

Mostre, feste, spettacoli 231 239 591 759 71,9% 76,1%

323 317

Pubblicazioni 123 102 200 215 61,9% 67,8%

414 476

Campagne promozionali 114 95 300 381 72,5% 80,0%

Occasioni per sperimentare 201 416

99 195 102 221 50,7% 53,1%

l'impegno volontario (stage)

Rubriche sui mass-media di 638 552

447 361 191 191 29,9% 34,6%

promozione del volontariato 183 218

Concorsi di idee 20 19 163 199 89,1% 91,3%

468 505

Altro 247 173 221 332 47,2% 65,7%

TOTALE 1546 1475 2512 3115 4058 4590 61,9% 67,9%

Grafico 2.22

organizzate direttamente dai csv

Grafico 2.23

organizzate IN COLLABORAZIONE CON LE ODV 17


PAGINE

33

PESO

3.01 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa fa riferimento al corso di Gestione e comunicazione delle organizzazioni no profit tenuto dalla prof.ssa Peruzzi e dal prof.Veronesi. Di seguito gli argomenti trattati: Enti gestori e organi dei Centri di Servizio per il Volontariato; utenti e attività dei Centri di Servizio per il Volontariato; dati economici e risorse umane dei CSV;


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in comunicazione de pubblicità per pubbliche amministrazioni e non profit
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di GESTIONE E COMUNICAZIONE DELLE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Peruzzi Gaia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Gestione e comunicazione delle organizzazioni non profit

Organizzazioni no profit
Dispensa
Organizzazioni no profit - Problemi e comunicazione
Dispensa
Organzizazioni no profit - Comunicazione
Dispensa
Eventi musicali
Dispensa