Che materia stai cercando?

Gestione della fertilità del suolo

Dispensa di agronomia del professor Fagnano, della facoltà di Agraria, Corso di laurea in tecnologie agrarie, dell'Università degli Studi di Napoli Federico II sulla gestione e fertilità del suolo, la dispensa contiene inoltre immagini e figure dell'argomento trattato.

Esame di Agronomia docente Prof. M. Fagnano

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

OBIETTIVI DELL’AGRICOLTURA

BIOLOGICA

La stabilità (e quindi la sostenibilità)

PRODUTTIVIT

dell’agroecosistema

A’

La qualità dell’ambiente (locale e globale)

La qualità dei prodotti

1. aumentare la biodiversità

dell'agroecosistema (rotazione, cover crops)

2. ridurre impatto ambientale (locale e

globale):

apporti di biomassa (compostata o non);

riduzione delle lavorazioni, pacciamatura

MIGLIORARE LA FERTILITA’ DEI TERRENI:

TERRENI ARGILLOSI: aumento porosità, lavorabilità,

riduzione tenacità

SOSTANZA ORGANICA

TERRENI SABBIOSI: aumento ritenzione idrica, CSC,

coesione

TECNICHE AGRONOMICHE PER

MIGLIORARE LA FERTILITA’

AVVICENDAMENTO/CONSOCIAZIONI

LAVORAZIONI

PACCIAMATURA

APPORTI DI SOSTANZA ORGANICA: fresca, compostata

commerciale

. AVVICENDAMENTO/CONSOCIAZIONI

EFFETTI DELLA VEGETAZIONE SUL TERRENO

radici:

secrezioni (sali minerali, enzimi, acidi organici,

mucillagini,…) disidratazione,

pressione,

turn-over: migliora porosità e struttura anche in

profondità,

copertura vegetale:

protezione meccanica dalla pioggia ( ↓ e. cinetica) e

dalla radiazione ( ↓ mineralizzazione)

residui colturali (foglie, stoppie, radici):

apporto diretto di s.o., apporto nutritivi, stimolo

microflora

il mezzo più efficace (ED ECONOMICO) :

Tecniche agronomiche

ROTAZIONI (Alternare nel tempo e nello spazio le

specie coltivate)

-Le specie devono essere differenti per:

apparati radicali (graminacee-dicotiledoni)

esigenze nutritive (leguminose-altre specie;

evitare assorbimento

selettivo di alcuni microelementi)

ciclo colturale (lavorazioni in epoche differenti

riducono le infestanti, colture poliennali s.o.

suolo, sfalci,…)

famiglia botanica (evitare la specializzazione dei

patogeni e l’accumulo di fitotossine)

http://online.scuola.zanichelli.it/barbonescienzeterravita/files/2010/01/APP_SV_C06.pdf

MECCANISMI D’AZIONE

RILASCIO NUTRITIVI

-

residui ricchi di azoto (o composti solforati)

DISPONIBILITA’ NUTRITIVI

-

rimobilizzazione elementi (radici profonde)

- solubilizzazione fosfati

BIODIVERSITA’

- biodiversità microbica (fitopatie radicali)

- riduzione infestanti (erbai con più sfalci)

Rotazioni

Apr Set Nov Gi

MAIS FRUMENTO

vorazioni Raccolta Lavorazioni Racco

mina Semina

Eliminazione infestanti

Eliminazione infestanti a ciclo aut-primaverile

a ciclo prim-estivo

Apr Set Nov Gen Mar Ap

MAIS LOIESSA

avorazioni Raccolta Lavorazioni SFLA

Semina Semina

Eliminazione infestanti Eliminazione infestanti

a ciclo prim-estivo a ciclo aut-primaverile

Rotazioni

N FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV D

ERBA MEDICA

SFALCI

ELIMINAZIONE PROGRESSIVA DELLA FLORA

INFESTANTE IN DIVERSI PERIODI DELL’ANNO

IL TERRENO NON VIENE LAVORATO PER 4-5 ANNI

SI RIDUCE LA MINERALIZZAZIONE Rotazioni

EFFETTI SPECIFICI

LEGUMINOSE :

AZOTOFISSAZIONE SIMBIONTICA: (fino a

300-350 kg ha di N)

-1

C/N = 10-30 rapida mineralizzazione

CRUCIFERE :

EFFETTO RISANANTE (es. Senape)

GRAMINACEE :

Lignina, polisaccaridi, C/N >50 

umificazione ? Rotazioni

ATTENZIONE !

Le leguminose da granella asportano la maggior parte

dell’azoto fissato

(Ma dipende da specie e cultivar)

ATTENZIONE !!!!

GLI EFFETTI NON SI

VEDONO

NEI PRIMI 2-3 ANNI

BISOGNA ASPETTARE CHE IL TERRENO

RAGGIUNGA IL NUOVO EQUILIBRIO

(microflora, ciclo

mineralizzazione/umifcazione della s.o.

vecchia+ s.o. nuova)

EFFETTO DEL FAVINO IN ROTAZIONE

SULLA PRODUZIONE DEL FRUMENTO

Da Fagnano et al., 2003 Rotazioni

BILANCIO DELL’AZOTO (kg ha ) DEL FRUMENTO IN

-1

ROTAZIONE CON FAVINO

ASPORTAZION APPORTI NETTI BILANCIO

I MIN ORG TOT

Monosuccess 50 100 0 100 +50

ione

Frumento

Rotazione 89 100 0 100 +11

Frumento

Favino 85 0 188* 188 +103

BIENNIO 100 200 0 200 +100

MONOSUCC. 174 100 188 288 +114

ROTAZIONE

a dell’N da azotofissazione (69% dell’N totale assorbito).

Da Fagnano et al., 2003 Rotazioni

EFFETTO DELLE ROTAZIONI SULLO

SVILUPPO DELLE INFESTANTI

Rotazioni

AMBIENTI ASCIUTTI (spesso è l'unica

soluzione)

FAVINO, LUPINO, SULLA, LUPINELLA,

MEDICA, TRIFOGLI ANNUALI in rotazione

con frumento/orzo

AMBIENTI IRRIGUI (spesso non è l' unica

soluzione)

ordinamenti foraggeri

MEDICA POLIENNALE, TRIFOGLI (4) in

rotazione con mais+loiessa (3)

ordinamenti orticoli

FAGIOLO E FAGIOLINO (ma poco)

ordinamenti colture industriali Rotazioni

Esempi di sistemi biologici che forniscono prodotti

mediamente (> PLV globale) a più alto valore aggiunto

rispetto ai convenzionali (Paolini e Campiglia, VT):

frumento – (coltura di copertura) - mais – pisello

proteico

frumento – (coltura di copertura) - pomodoro –

pisello proteico

frumento – cece -(coltura di copertura) – patata

frumento – aglio – trifoglio incarnato (sfalcio e

pascolo)

frumento – trifoglio incarnato (sfalcio e pascolo) –

Rotazioni

Esempio di sistema basato sulla rotazione

cereale/trifoglio (zona di Tuscania, Alto lazio)

1° anno

grano duro in biologico

2° anno

trifoglio incarnato ecotipo “Caporosso”: semina

a Settembre - pascolamento con ovini dai primi

di Novembre ai primi di Marzo (mezz’erbe): 300

€/ha

+ sfalcio a giugno e vendita foraggio: 400

€/ha + contributo

3° anno CONSOCIAZIONI

1. LEGUMINOSE-GRAMINACEE (foraggi)

2. SPECIE AROMATICHE (fagiolino+sedano;

asparago+basilico)

3. PIANTE CON AZIONE RINETTANTE (tagetes,

senape,…)

4. PRATO STABILE NEI FRUTTETI (naturale,

misto, trifoglio sotterraneo)

SVANTAGGI VANTAGGI

-Maggiore

- competizione per humificazione

-Ritenzione

acqua e nutrienti idrica e dei

- sviluppo roditori nutrienti

-Protezione da stress (eff.

pacciamante)

-Velocità (e costo) dei lavori

OBIETTIVI DELLE COLTURE DI COPERTURA

AUMENTO DEL CONTENUTO DI SOSTANZA

ORGANICA

Apporti da sfalci o sovesci, turn-over radicale,

minore mineralizzazione (riduzione lavorazioni).

CONTENIMENTO DELLA LISCIVIAZIONE DELL’AZOTO

Durante la stagione autunno-invernale, l’azoto

viene utilizzato per la crescita del prato e,

successivamente, viene ceduto con la sostanza

organica, quando il prato viene sovesciato o

falciato.

AUMENTO DELL’ATTIVITÀ BIOLOGICA NEL TERRENO

Ambiente favorevole allo sviluppo di batteri e

funghi utili. Oltre ai microrganismi, nei terreni

inerbiti si sviluppa una maggiore quantità di

RIDUZIONE DELL’EROSIONE

protezione nei confronti del suolo, (attenua

l’impatto delle gocce di pioggia, e riduce la velocità

di ruscellamento).

MIGLIORAMENTO DELLA STRUTTURA DEL TERRENO

riduzione degli interventi meccanici e aumento del

tenore di sostanza organica del terreno.

MIGLIORAMENTO DELLA RITENZIONE IDRICA

migliore equilibrio tra micropori e macropori.

RIDUZIONE DEI FENOMENI DI COMPATTAMENTO

riduzione del passaggio delle macchine sul terreno

e aumento della stabilità degli aggregati strutturali

soprattutto nei primi 20 centimetri.

ASSETTO VEGETATIVO E PRODUTTIVO

Prati permanenti: rallentamento vegetativo nei

primi anni (utile per ridurre eventuali eccessi di

vigore vegetativo di alcune varietà);

successivamente le piante manifestano un

graduale adattamento alla concorrenza del prato

STATO FITOSANITARIO E NUTRIZIONALE

- Aumento della biodiversità: aumento di organismi

utili (es. Trichogramma cacoeciae, parassita delle

uova delle tignole)

- Minore triturazione del calcare (lavorazioni) e

effetto chelante degli essudati radicali del prato:

disponibilità ferro

APPARATI RADICALI (ARBOREE)

non vengono danneggiati dagli organi lavoranti e

OBIETTIVI DI UNA CONCIMAZIONE VERDE ED INTERVENTI CORRISPONDENTI

Problema o obiettivo principale Scelta della specie/interventi

Fissazione d'azoto Leguminose

Organicazione dell'azoto residuo nel terreno Crucifere Graminacee

Sbriciolamento ed aerazione del terreno Graminacee Favino

Rapida copertura del suolo Colza, Rafano Senape

Risparmio di acqua Sovescio autunno

- vernino

Lotta alle infestanti Crucifere

Offerta di fiori per api in autunno

- inverno Trifogli, Se nape gialla, Favino

Produzione aggiuntiva di foraggio Miscugli Graminacee

- Leguminose

Produzione di arboreti in relazione a differenti gestioni del suolo

(Da Campiglia et al. 2003)

CICLO COLTURALE DELLE LEGUMINOSE

AUTORISEMINANTI

GEN APR GIU SETT DIC

SFALCI MORTE AUTO RISEMINA

TAGLIO A FIENO,

PACCIAMATURA MORTA

Specie con abbondanti fioriture, stimolano la

presenza di insetti utili

Pascolo Sfalcio, trinciatura

e pacciamatura

COLTURE DA SOVESCIO

Più economico rispetto alle altre fonti organiche di

N e competitivo con quello minerale (N = 0.60 €

kg ) purchè non sostituiscano le colture da

-1

reddito.

ordinamenti irrigui estensivi (mais-pomodoro,

mais-tabacco, mais-grano, mais-soia, ...):

leguminose microterme (favino, lupino, veccie,…);

ordinamenti ortivi in serra: leguminose

macroterme (vigna, soia).

Altri vantaggi:

- solubilizzazione P non disponibile (acidi organici

e di fosfatasi

acide in essudati radicali di lupino e cece);

- aumento dei coefficienti di umificazione 

struttura PERÒ:

I materiali freschi si decompongono rapidamente

soprattutto se:

- C/N<15-20;

- temperatura = 25-37°C;

- umidità a capacità di campo (con acqua in <90%

dei pori);

- aerobicità (dipende da tessitura, struttura,

porosità, lavorazioni,

profondità di interramento);

- alto contenuto iniziale di sostanza organica

- materiale molto sminuzzato e interrato umido.

CZ = colza

FV = favino

LI = loiessa

OR = orzo

PS = pisello

TS = tr. squarroso

VE = veccia

Da Guiducci et al., 2003

Da Guiducci et al., 2003


PAGINE

84

PESO

26.83 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Agronomia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie agrarie
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher darksoul98 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Agronomia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Fagnano Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Agronomia

Agronomia ed ecologia agraria
Dispensa
Sistemazioni del Terreno
Dispensa
minerali nelle piante
Dispensa
Lavorazioni
Dispensa