Che materia stai cercando?

Genetica dei batteri e dei virus

Questo corso si interessa di studiare la genetica partendo dalla base, con Mendel, fino ai casi più complessi. Il corso è tenuto dalla professoressa Anna Maria Poma. La dispensa affronta il tema della Genetica dei batteri e dei virus e affronta i seguenti aspetti:
- Metodi di coltura di batteri.
- Note sulle colture batteriche
- Lederberg e Tatum:... Vedi di più

Esame di Genetica docente Prof. A. Poma

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il cromosoma Hfr,

originariamente circolare, si

svolge e viene trasferito alla

cellula F- in modo lineare, con il

fattore F che entra come ultimo

Ma come avviene l’inserzione

del fattore F nel cromosoma di

E.coli?

Mediante crossing over

In questo esempio,

la cellula Hfr creata

dall’inserzione di F

trasferisce i propri

geni nell’ordine a, d,

c, b

Un estremo del fattore F integrato è l’origine, cioè il

punto in cui inizia il trasferimento del cromosoma Hfr.

La fine è l’estremità opposta. Il fattore F si inserisce in

punti e con orientamenti variabili da un ceppo Hfr di

E.coli a un altro. Tutti i ceppi hanno lostesso ordine di

geni sul cromosoma ma l’orientamento del fattore F

determina quali geni entrano per primi nella cellula

ricevente

Schema della

coniugazione

I plasmidi F portatori di

frammenti genomici

Il fattore F nei ceppi Hfr è di solito piuttosto

z stabile nella sua posizione di inserimento. A

volte accade che un fattore F fuoriesca dal

cromosoma attraverso un meccanismo inverso a

quello con cui si è inserito. Le due regioni

omologhe da un lato e dall’altro del plasmide si

riattaccano e avviene un crossing over che

libera il plasmide. In alcuni casi però l’esito di

questo processo non è pulito e il plasmide porta

con sé una parte del cromosoma batterico.

Plasmide F con DNA del genoma batterico =

plasmide F’

Origine di

un fattore

F’ Determinanti genetici portati

dai plasmidi

Fertilità

z Resistenza ai metalli pesanti

z Produzione di enterotossine

z Metabolismo della canfora

z Induzione di tumori nelle piante

z

Plasmide

isolato

nell’industria

casearia in

lactococcus

lactis e

origine dei

suoi geni

Trasformazione batterica

Prelievo e inserzione di DNA esterno in

z batteri. Se il DNA proviene da un

genoma diverso da quello del

ricevente, il genotipo di quest’ultimo

può essere modificato in modo

permanente in un processo che è la

trasformazione.

Genetica dei batteriofagi

I virus possono essere usati nell’analisi

z genetica in due modi:

Si possono incrociare due fenotipi fagici

1. diversi per misurare la ricombinazione e

quindi mappare il genoma virale

Si usano i batteriofagi come mezzo per

2. mettere insieme geni batterici per

l’analisi di associazione Batteriofago

T4

Batteriofagi che attaccano un

batterio (M.E.)

Schema generale del ciclo di

lisi di un batteriofago

Un singolo fago,

attraverso infezioni

ripetute e produzione

di progenie, produce

una placca (area

trasparente) su un

tappeto opaco di

cellule batteriche

Mappatura del cromosoma

fagico mediante incroci

Incroci tra fagi. Alfred Hershey con fagi T2

z Parentali h-r+ X h+r-

z

h-: può infettare 2 ceppi diversi di E.coli, ceppo

1 e 2

h+: può infettare solo 1

r-: provoca la lisi delle cellule rapidamente,

producendo placche grandi

r+: provoca lisi lenta, con placche piccole

Doppia infezione

di una cellula di

E.coli


PAGINE

41

PESO

7.00 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo corso si interessa di studiare la genetica partendo dalla base, con Mendel, fino ai casi più complessi. Il corso è tenuto dalla professoressa Anna Maria Poma. La dispensa affronta il tema della Genetica dei batteri e dei virus e affronta i seguenti aspetti:
- Metodi di coltura di batteri.
- Note sulle colture batteriche
- Lederberg e Tatum: esperimento della ricombinazione genetica tra cellule batteriche
- Hayes: scoperta della coniugazione, i batteri, che possono trasferire plasmidi
- Determinanti genetici portati dai plasmidi
- Trasformazione batterica
- Genetica dei batteriofagi
- Mappatura del cromosoma fagico mediante incroci
- Calcolo della frequenza di ricombinazione
- Trasduzione generalizzata


DETTAGLI
Esame: Genetica
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Genetica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Poma Anna Maria.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Genetica

Esercizi Genetica
Esercitazione
Genetica - Introduzione
Dispensa
Codice genetico e sintesi proteica
Dispensa
Cromosomi ed ereditarietà
Dispensa