Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Esempio % s s s s s s I I

Quota s

1 2 3 4 5 6,... 10 4 HH

60 10 5 5 5 0 80 3850

Industria 1 20 20 20 20 0 0 80 2000

Industria 2 100 100 100 0 0 0 100 3333

Industria 3 3 3 3

49 49 0.25 0.25 0.25 0.25 98.5 4802

Industria 4

Quale indice vi sembra più sensato e perché?

I essendo lineare non è in grado di discriminare fra le industrie 1 e 2, e dà come più concentrata

4

l’industria 3 rispetto alla 4, falsificando la situazione.

1 Notazione

Utilizziamo le formule di Cournot con n imprese a − k

q =

i (n + 1) b

(a − k)

p(Q) = k + n +1

2

(a − k)

∗ = − F

π i

i 2

b (n + 1)

Supponiamo di avere n = 3 imprese e dunque 2

a − k (a − k)

(a − k) a + 3k

∗ ∗

(3) = (3) =

q ; p(3) = k + = ; π − F

i

i i

4b 4 4 16b

Supponiamo le imprese I e I si uniscano. Ci sono due modi di trattare la questione

1 2

2 Soluzione asimmetrica: 3 imprese di cui soltanto due si fon-

dono 2, Quali saranno

Le imprese diventano ma la terza mantiene la propria quota di mercato.

quantità e profitti del mercato?

La domanda residua diventa ∗

P (q , 2) = a − bq − bq (3)

1 1 3

µ ¶

a − k

π (2) = a − bq − b − kq − F

q

1 1 1 1 1

4b

∂π (2) a − k

i : a − 2bq − − k =0

1

∂q 4

1 µ ¶ µ ¶

3 (a − k) a − k 4 a − k

(2) = (3)

< 2 = = 2q

q

1 1

8 b 4b 8 b

µ ¶

(a − k)

3 a − k

P [q (2) + q (3)] = a − b +

1 i 8 b 4b

3a + 5k

= 8

a + 3k 2a + 6k ∗ (3)]

> = ≡ P [3q

i

4 8

a + 2k

= 3

” > ” vale per a > k

3a + 5k 9a + 15k 8a + 16k a + 2k

P [q (2) + q (3)] = = ≥ = = P (2)

1 i 8 24 24 3

2

Il

Il prezzo risultante è maggiore perché sappiamo che deve essere a > k

Nuova quantità aggregata

³ ´

[

Q 1 2+3 = q (1 + 2) + q (3)

3

3 (a − k) a − k

= +

8 b 4b

(a − k) (a − k) (a − k)

6 3

5 < = ≡ 3q (3) (1)

= 8 b 8 b 4 b

³ ´

[ 5 (a − k) 15 (a − k) 16 a − k 2 a − k 18 (a − k)

Q 1 2+3 = = < · = · = 2q(2) < ≡ 3q (3)

8 b 24 b 24 b 3 b 24 b

∗ (2) = [P (2) − k] q (1 + 2)

π 1+2 ¶

µ 3 (a − k)

1 (3a + 5k) − k

= 8 8 b

3 3 (a − k)

= (a − k) ·

8 8 b

2 2 2

(a − k) (a − k) 8 (a − k)

9 ∗ (3)

> 2 · = = 2 · π

= i

64 b 16b 64 b

2

(a − k)

π (3) = 16b

3 Soluzione simmetrica: da 3 a 2 imprese - Paradosso di Cournot

2

a − k (a − k)

(a − k) a + 3k

∗ ∗

q (3) = (3) =

; p(3) = k + = ; π − F

i

i i

4b 4 4 16b

Per n = 2 abbiamo 2

a − k (a − k)

(a − k) a + 3k

∗ ∗

(2) = (2) =

q ; p(2) = k + = ; π − F

i

i i

3b 3 3 9b

Quindi si tratta di controntare le grandezze in n = 2 con le grandezze: 2 · x (3).

i

Per es. ∗ ∗

π (2) ≥ 2π (3)

i i

<

2 2 2

(a − k) (a − k) (a − k)

< 2 =

9b 16b 8b

etc.

In questo caso la fusione non è profittevole perché il problema è mal posto, nel senso che il mercato

viene fra le due nuove imprese e quindi l’impresa che resta da sola guadagna

RIspartito equamente

quota di mercato. Questo risultato è figlio di un’ipotesi sbagliata: i rendimenti di scala costanti o

decrescenti, ovvero costi marginali costanti o crescenti al crescere della quantità. Ovviamente tale ipotesi

è la causa del fatto che non convenga fondersi!

Per ovviare a questo problema si può ipotizzare che le imprese che si fondano conquistino un costo

marginale più basso.

4 Analisi del benessere delle due ipotesi di fusione

• Situazione Cournot simmetrica di 3 imprese.

a + 3k a − k

P (3) = ; Q(3) = 3q(3) = 3

4 4b

µ ¶ 2 2

(a − k)

a + 3k a − k 3 3 9 (a − k)

1 a − ∗ 3 = (a − k) (a − k) = = 0.281

SN C (3) = 2 4 4b 8b 4 32 b b

3


PAGINE

5

PESO

104.35 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo appunto tratta le Fusioni orizzontali come sviluppate nel corso di lezioni di Economia dell'Organizzazione Industriale tenute dalla professoressa Augusta Miceli. Nello specifico vengono sviluppati i temi delle Misure di concentrazione e la Soluzione asimmetrica: 3 imprese di cui soltanto due si fondono.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia dell'organizzazione industriale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Miceli Maria Augusta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia dell'organizzazione industriale

Funzioni di costo e funzioni di offerta
Dispensa
Teoria dell'informazione
Dispensa
Teoria dei giochi
Dispensa
Oligopolio con beni omogenei
Dispensa