Che materia stai cercando?

Formazione e PA - Sistemi premianti Appunti scolastici Premium

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Formazione e Pubblica Amministrazione, tenute dalla Prof.ssa Franca Gizzi nell'anno accademico 2010 e tratta in generale i seguenti argomenti:
[list]
I processi di cambiamento nella Pubblica Amministrazione ed i conseguenti modelli organizzativi.
I nuovi paradigmi deI lavoro pubblico.
La... Vedi di più

Esame di Formazione e pubblica amministrazione docente Prof. F. Gizzi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Le relazioni sindacali

Presso il Comune di Roma sono

registrati regolarmente:

• n. 40 organizzazioni sindacali dei

dipendenti e dei dirigenti;

• n. 15 Associazioni Professionali dei

dipendenti.

CONTENUTI DEI CONTRATTI

I CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI COMPARTO E DIRIGENZA

INTRODUCONO

la contrattazione collettiva

INTRODUCONO

le regole professionali della buona organizzazione e della buona

gestione

PREVEDONO

l'avvio di un sistema integrato di gestione delle posizioni direzionali

CONSENTONO

una chiara definizione della maglia organizzativa dell'Ente e della

relativa mappa dei centri di responsabilità

CONSENTONO

il controllo di gestione e la valutazione dei risultati attraverso una

chiara definizione degli obiettivi/risultati

LE POSIZIONI DIREZIONALI

I CCNL PREVEDONO

TRE TIPOLOGIE

DI POSIZIONI

• Posizioni dirigenziali (CCNL dirigenza);

• Posizioni organizzative (CCNL dipendenti articoli 8­9­10­11 del CCNL

31.3.1999 e articolo 17, comma 2, lett. c del CCNL 1.4.1999);

• Posizioni per specifiche responsabilità (CCNL dipendenti,articolo 17,

comma 2, del CCNL 1.4.1999)

INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA

UN CENTRO DI RESPONSABILITÀ

COINCIDE

CON UNA POSIZIONE DIRIGENZIALE

E/O UNA O PIÙ POSIZIONI ORGANIZZATIVE (MACRO­

STRUTTURA)

UNA POSIZIONE DIRIGENZIALE

O ORGANIZZATIVA

PUO’ COORDINARE

UNA O PIÙ POSIZIONI DI SPECIFICHE

RESPONSABILITÀ (SERVIZI/UFFICI).

SEMPLIFICAZIONE ORGANIZZATIVA

• I CENTRI di responsabilità, di costo o di entrata non si devono

intersecare ma devono coincidere con la struttura organizzativa

ovvero con un centro di responsabilità titolare di budget del Piano

.)

Esecutivo di Gestione (P.E.G e di uno o più obiettivi(DPO);

• GLI OBIETTIVI , riferimento per la valutazione dei risultati

collegati ad un centro di responsabilità, devono essere

rilevanti

realistici

congrui con quelli strategici dell'Ente

misurabili

limitati

in quanto dovrebbero rappresentare un distillato degli obiettivi

.)

(P.E.G

I processi di cambiamento che influiscono

sul governo delle risorse umane

• L’attribuzione di nuove funzioni da parte dello

Stato ai Comuni richiede nuove

professionalità

• L’esternalizzazione dei servizi e quindi la

riduzione degli organici richiede

riconversione

• Il blocco delle assunzioni l’aumento di

personale con contratti flessibili richiede

flessibilità e formazione continua

Lo scenario attuale dei ruoli organizzativi

negli Enti Locali

In riduzione Dirigenza

Incaricati di Alte In aumento

Posizioni Professionalità

Organizzative Funzionari

categoria D

Impiegati,tecnici

categoria C In riduzione

Esecutivi

Categoria B

GLI STRUMENTI DEI SISTEMI PREMIANTI

INCENTIVAZIONE ECONOMICA DELLO SVILUPPO

PROFESSIONALE

DELLA DIRIGENZA E DEI DIPENDENTI

• la valutazione della posizione (indennità di posizione)

• la valutazione della prestazione (progressione

economica orizzontale)

• la valutazione dei risultati (premi di produttività,

indennità di risultato)

• la valutazione del potenziale (gestione tavola dei

rimpiazzi della dirigenza e dei dipendenti, progressione

verticale).

IL NUOVO ORDINAMENTO

PROFESSIONALE

HA INTRODOTTO LE CATEGORIE

HA ELIMINATO LE QUALIFICHE

HA PREVISTO DEI PROFILI MOLTO STRINGATI

HA RIMANDATO AI SINGOLI ENTI LA DEFINIZIONE DEI

MESTIERI E DELLE FAMIGLIE PROFESSIONALI

HA PERMESSO AD OGNI ENTE DI CUCIRSI ADDOSSO

IL SUO VESTITO

Dotazione organica degli enti locali personale

dirigenti

Amministrativa,

economico,organizzativa

Comunicazione;

Informatica e telematica;

Tecnica

ambientale mobilità;

Area prof.le Area prof.le Educativa e sociale;

Cultura turismo sport;

Vigilanza Profili

professionali

Profilo Profilo Profilo Profilo

prof.le prof.le prof.le prof.le


PAGINE

25

PESO

336.73 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Formazione e Pubblica Amministrazione, tenute dalla Prof.ssa Franca Gizzi nell'anno accademico 2010 e tratta in generale i seguenti argomenti:
[list]
I processi di cambiamento nella Pubblica Amministrazione ed i conseguenti modelli organizzativi.
I nuovi paradigmi deI lavoro pubblico.
La gestione delle risorse umane negli Enti Locali continuità ed innovazione.
Il ruolo della dirigenza nella gestione delle risorse umane.
L’organizzazione ed i sistemi premianti.
La formazione come leva del cambiamento.
Le sfide europee: memorandum sull’istruzione e la formazione.
La formazione negli Enti Locali: vincoli normativi, contrattuali e di bilancio.
Il presidio del processo formativo.
Le nuove tecnologie applicate alla formazione.
[/list]
La dispensa in particolare tratta dei sistemi premianti nella PA.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'educazione
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Formazione e pubblica amministrazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Gizzi Franca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Formazione e pubblica amministrazione

Formazione e PA - Enti Locali
Dispensa
Formazione e PA - Nuove tecnologie
Dispensa
Formazione e PA - Strategie europee
Dispensa
Formazione e PA - Cambiamenti in Italia
Dispensa