Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Significato dell’espressione fine del bilancio

• Ricchezza che il bilancio può o deve

accogliere, ossia ricchezza passata /

ricchezza futura.

Fine del bilancio Ricchezza Ricchezza Ricchezza futura, sia per il Codice

(ricchezza che il <

futura passata civile che per i principi IASB

bilancio deve

accogliere) Ricchezza

• passata

Codice civile

• Poche eccezioni

• per la ricchezza

Ricchezza Ricchezza

• futura

>

futura passata Ricchezza futura

Principi IAS

Direttamente al

• Aumenta l’utile d’esercizio

Conto economico netto

patrimonio

Direttamente nello

Modalità per Aumentano le riserve

Stato patrimoniale

effettuare le

rivalutazioni del

Aumento

1) aumenta l’utile d’esercizio

Al Conto economico

• 2) Aumentano le riserve

con rinvio della dell’esercizio successivo,

distribuzione degli in sede di approvazione

utili del bilancio

Relazione tra fini assegnabili al bilancio d’esercizio e criteri di valutazione,

ossia

relazione tra entità del reddito e del capitale

accolti nel bilancio e criteri di valutazione

Significato

economico che

si attribuisce al Varie configurazioni di

reddito reddito e di capitale, Carattere

(al saldo del Varietà dei

f f

ossia

f

Fine convenzionale

conto criteri di

variabilità dei valori

= assegnato del principio

economico) valutazione

assegnati sia al reddito

al bilancio di competenza

cioè alla influenza determina

impiegati

influenzano

che al capitale di economica

configurazione funzionamento

del reddito

d’esercizio 5

Come strumento passivo di informazione o, anche, come si dice, come

A) strumento di controllo da parte dei soci e

degli stakeholders in genere.

(Così lo intendono anche le legislazioni nazionali ed i principi contabili)

In tal caso, il bilancio deve fornire un’indicazione neutrale delle

condizioni di svolgimento del dato esercizio d’impresa

il bilancio deve accogliere il reddito prodotto nel dato periodo

(configurazione di reddito α)

Funzione

del Come strumento attivo d’informazione, ossia come strumento idoneo

B)

bilancio ad influenzare le decisioni degli investitori

In tal caso il bilancio fornisce ed è un indicatore dell’economicità d’impresa a

medio termine, ossia deve evidenziare il reddito medio e la redditività media

di un arco temporale scelto in relazione alla programmazione pluriennale

(almeno 3 anni)

Il bilancio deve accogliere un reddito medio, detto anche stabilizzato

(configurazione di reddito β) 6

Carattere convenzionale del

principio di competenza

economica 7

Anni ‘70 Reddito stabilizzato

Dal 1991 Reddito prodotto

al 2004 REALIZZATO Carattere convenzionale

del principio di

competenza economica

Dal 2005 Reddito prodotto

al 2008* REALIZZATO/MATURATO ossia i costi e i ricavi di

competenza economica al

fine del calcolo del reddito

di periodo non sono fissi

ma variano in relazione

Dal 2009* Reddito prodotto alla figura di reddito che

ALLARGATO accoglie il bilancio

(comprehensive income) 8

(*) Solo per le società obbligate ad applicare gli IAS/IFRS

EVOLUZIONE DEI MODELLI DI REDDITO

Anni ‘70 Politiche di Manovra di valori Reddito medio Modello di

bilancio stimati per risultante da reddito:

stabilizzare i progr.zione stabilizzato

redditi nel tempo triennale

Dal 1991 Divieto delle Poche rival.ni Reddito Modello di

al 2004 politiche di reddito:

di bilancio effettivamente

bilancio realizzato

prodotto

Dal 2005 Principi IASB Accentuate rival.ni Modello di

al 2008 di bilancio a S.P. reddito:

Reddito prodotto

o a C.E. realizzato/

maturato

Dal 2009 Principi IASB Accentuate rival.ni Reddito prodotto Modello di

(1) di bilancio a C.E. reddito:

(Progetto (Performance allargato

Performance) d’impresa) (comprehensive

income) 9

(1) Per i Principi FASB (USA), il Progetto Performance è già operante dal giugno 1997

Esercitazione sulle

politiche di bilancio 10

Presentiamo ora i bilanci di due periodi successivi, nei quali si noterà

come attraverso opportune manovre di valori di natura stimata, il

reddito prodotto del periodo, indicato nel bilancio cosiddetto interno,

viene modificato rispetto a quello che sarà accolto nel bilancio

cosiddetto esterno, destinato a pubblicazione.

Più in particolare:

Nell’anno 20x0:

il reddito del bilancio interno è pari ad € 5.000;

• il reddito del bilancio esterno è pari ad € 25.000.

Nell’anno, invece, 20x1:

il reddito del bilancio interno è pari ad € 55.000;

• il reddito del bilancio esterno risulterà pari ad € 25.000.

Con le suddette manovre, cioè, il reddito che risulterà nel bilancio

esterno tenderà ad essere stabile nel tempo, nel nostro caso pari ad €

25.000 nei due periodi considerati. 11


PAGINE

22

PESO

850.87 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

L'appunto sottolinea le configurazioni di reddito (e di capitale) nella formazione del bilancio annuale, ossia quale reddito (e quindi quale capitale) deve essere rappresentato nel bilancio annuale. I fini del bilancio possono poi essere visti sotto una triplice veste: dal punto di vista del codice civile, da quello della dottrina economico-aziendale e dall'evoluzione dei fini.


DETTAGLI
Esame: Ragioneria
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia e management
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ragioneria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Sarcone Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Ragioneria

Operazioni di assestamento
Dispensa
Ragioneria - Ratei e risconti
Esercitazione
Eccezioni al criterio del costo
Dispensa
Strutture di conto economico
Dispensa