Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

e nasconde realmente, e in piccolo, sotto una membrana

diversa da quella che avevano sostenuto tutti i 6.10sofi tenera e delicata un animale maschio o femmina della

antichi e moderni sulla generazione. stessa specie di quello nel cui seme si trova. Quando

La resi nota a partire da quell'epoca a parecchi amici, un animale è penetrato nell'uovo che la femmina, nel

e principalmente all'autore della Recherche de la Vé- momento dell'accoppiamento, ha espulso dai suoi testi-

rité al quale scrissi pressappoco in questi termini. lo

t, coli, o ovaie, nella matrice attraverso dei condotti che

penso che ogni verme che si vede nel seme degli uccelli gli anatomisti sono in grado di scoprire visibilmente,

contenga realmente un uccello maschio o femmina, della quest'animale si unisce all'uovo attraverso la parte più

stessa specie di quello nel cui seme si trova. Al mo- tenera del suo corpo, e l'uovo si unisce alla matrice:

mento dell'accoppiamento, quando il maschio getta il allo stesso modo in cui due uomini, ciascuno dei quali

seme nell' ovaia della femmina, questo seme circonda spellasse qualche parte del suo corpo, potrebbero costi-

le uova che vi si trovano, e ogni verme del seme cerca tuire un solo corpo se unissero insieme queste due parti

di introdursi dentro una delle uova per esservi nutrito spellate per un certo periodo di tempo, cioè a dire

e acquistarvi un sensibile sviluppo. Ogni uovo ha solo potrebbero far si che il loro sangue passasse attraverso

un'apertura per lasciar entrare un verme nella parte la circolazione dall'uno all'altro, e avere cosi umori e

che viene chiamata germe, e appena uno solo vi è un sangue comuni. Questi tre corpi, la femmina, l'uovo

penetrato quest' apertura si chiude e impedisce il pas- e il piccolo animale, devono perciò essere considerati

saggio a ogni altro verme: nel caso in cui, per qualche come un solo corpo, dato che il sangue passa attraverso

accidente, due vermi si introducono nel germe di un la circolazione dalla femmina all'uovo, dall'uovo al

uovo, i due animali che vi si nutrono si uniscono attra- piccolo animale, dal piccolo animale all'uovo, e dal-

verso qualche parte del loro corpo e formano una spe-

cie di mostro. Infine non c'è nessuna differenza tra la l'uovo alla femmina.

Abbiamo detto che il piccolo animale si unisce al-

generazione delle mosche, delle farfalle e degli altri

insetti alati e quella degli uccelli, se non che gli uni l'uovo attraverso la parte più tenera del suo corpo:

si trasformano sotto i nostri occhi da vermi in insetti ora io credo che questa parte sia l'estremità della

alati, mentre gli altri si trasformano in uccelli appena coda, che la coda racchiuda i vasi ombelicali, e che se

entrano nell'uovo, dove, acquistando in breve tempo si potesse vedere il piccolo animale attraverso la mem-

un sensibile sviluppo, si liberano delle membrane che brana che lo nasconde lo vedremmo probabilmente come

li avvolgevano e li facevano sembrare vermi. lo rappresenta questa figura [fig. 2], se non che la te-

sta sarebbe forse più grande in proporzione al resto del

Si può supporre che la stessa cosa accada per gli

animali che si vedono nel seme degli uomini e dei corpo di quanto sia stato disegnato qui. Del resto l'uovo

quadrupedi, e dire che ogni piccolo animale. racchiude non è altro, a parlare propriamente, che ciò che si

chiama placenta, di cui il bambino, dopo esservi rima-

sto per un certo tempo tutto curvato nella posizione

di un gomitolo, rompe le membrane che lo avvolge-

vano distendendosi e allungandosi più che può, e, po-

nendo i suoi piedi contro la placenta, la quale resta

attaccata al fondo della matrice, in questo modo si

spinge con la testa fuori dalla sua prigione. In questo

è aiutato dalla madre, la quale, agitata dal dolore che

prova, spinge in basso il fondo della matrice e di con-

seguenza dà tanto più modo al bambino di spingersi

fuori e di venire cosi al mondo. L'esperienza ci insegna

che molti animali escono pressappoco in questo modo

dall'uovo che li racchiude.

Si può estendere molto di più questa nuova teoria

della generazione, e dire che.-cia~cunodi questi animali

maschi racchiude esso stesso un'infinità di altri animali

màschi e femmine della stessa specie, ma infinitamente

piccoli, e questi animali maschi ancora altri animali

maschi e femmine della stessa specie, e cosi di seguito,

di modo che, secondo questa teoria, i primi maschi

sarebbero stati creati insieme a quelli della stessa spe-

cie che essi hanno generato e genereranno fino alla

fine dei secoli. [ ...]

Ciò che si è appena detto della generazione degli

animali, e cioè che i primi maschi sono stati creati

insieme a tutti quelli della stessa specie che sono nati

e nasceranno fino alla fine dei secoli, lo si può sup-

porre con altrettanta ragionevolezza anche della gene-

razione delle piante. Quando si esamina infatti con un

microscopio qualche semenza, o qualche seme, in cui

il germe è un po' visibile, vi si scopre la pianta tutta

intera, nella quale ci sono sicuramente nuovi semi

che contengono nuovi germi, e questi nuovi germi

nuove piante con i loro semi, e cosi di seguito. Del

resto mi sembra che le piante abbiano molti rapporti


PAGINE

6

PESO

437.56 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del pensiero scientifico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Allocca Nunzio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del pensiero scientifico

Filosofia della scienza - Crisi dei fondamenti
Dispensa
Teoria cartesiana della visione
Dispensa
Filosofia della scienza
Dispensa
Rinascimento - Rivoluzioni scientifiche
Dispensa