Che materia stai cercando?

Filosofia del giudizio in Italia

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Filosofia teoretica tenuto dalla professoressa Renata Viti Cavaliere. A partire dalla teoria del giudizio storico di Croce, accolta da alcuni esponenti del crocianesimo critico che hanno riaperto la questione e apportato sostanziali novità, la filosofia italiana del ‘900 offre contributi rilevanti al... Vedi di più

Esame di Filosofia teoretica docente Prof. R. Viti Cavaliere

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La “filosofia del giudizio” in Italia, Renata Viti Cavaliere « Filosofia T... http://www.federica.unina.it/lettere-e-filosofia/filosofia-teoretica-lm/fi...

A differenza di Hegel Croce non intende il giudizio superato dal contenuto filosofico che esprime e inverato n

A monte di questo intendimento si colloca il pensiero della distinzione.

All'unità degli opposti hegeliana Croce sostituisce il "nesso dei distinti" che gli consente di pensare ogni forma

La distinzione permette inoltre di istituire un passaggio e stabilire una comunicazione tra le dimensioni dello s

Croce: la storia, l'arte e l'individuale

Il pensiero non può essere mera catalogazione dei fenomeni storici ma deve trattenere la forza dell'intuizione a

Questa idea porta Croce ad interrogarsi sulla straordinaria valenza dell'estetica nell'elaborazione di una logica

La storia ridotta sotto il concetto generale dell'arte (1893) nasce in un contesto di critica al positivismo e di

Qui Croce asserisce la preponderanza della narrazione che coglie per via intuitiva, come l'arte, l'individualità s

Croce: la "logica del sensibile" (1902) può essere considera

Il gran conto in cui Croce tiene l'estetica nell'elaborazione della logica – l'Estetica

L'estetica incontra la logica: il momento individuale rappresentato dall'arte incontra quello dell'universale rapp

Sulla genesi di questo pensiero agiscono Baumgarten (estetica come "gnoseologia inferiore"), Vico (logica poe

Croce: verità è storia

La teoria del giudizio storico si fonda su un'idea di verità che non corrisponde alla stella fissa di molti cieli filo

Si tratta al contrario di una verità dinamica, dialettica, in definitiva storica.

La comprensione di questa idea di verità necessita di uno strumento logico che ad essa sappia star dietro: il giu

Il giudizio incarna perfettamente la relazione tra l'individuale e l'universale, tra l'intuizione e il concetto.

L'eroismo della verità

Verità: "vita nella vita"

Il giudizio e la storia

Croce: i concetti puri e la "definizione"

Nella Logica Croce distingue i concetti puri da quelli empirici o astratti (propri delle scienze naturalistiche e e

Concetti puri sono il bello, il vero, l'utile e il bene e si riferiscono alla partizione della crociana Filosofia dello

Si tratta di "figure tragiche della drammatizzazione del pensiero", acquisizioni finali di una "agonia" per la con

Sono "definizioni" nel senso chiarito da Croce, ovvero espressione di un concetto che non può riguard

Carlo Antoni contestuale ripensamento

A Carlo Antoni si deve una ripresa della teoria crociana del giudizio storico con un

Antoni ha insegnato Filosofia della storia alla "Sapienza" di Roma.

Tra i suoi scritti sono da ricordare La lotta contro la ragione (1942), il Commento a Croce (1955) e La restau

2 di 4 26/10/2011 13:13


PAGINE

4

PESO

177.68 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Filosofia teoretica tenuto dalla professoressa Renata Viti Cavaliere. A partire dalla teoria del giudizio storico di Croce, accolta da alcuni esponenti del crocianesimo critico che hanno riaperto la questione e apportato sostanziali novità, la filosofia italiana del ‘900 offre contributi rilevanti al tema del Giudizio.
Per Antoni è riaffermazione dell'identità, non più solo principio logico ma realtà storica.
In Franchini è coniugato con la previsione e sintetizzato nella forma logico-concreta del giudizio storico-prospettico.
In Scaravelli infine (al quale è dedicata l'intera prossima lezione) incontra l'individuale come autentico problema post-metafisico.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia teoretica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Viti Cavaliere Renata.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia teoretica

Fedro di Platone I
Dispensa
Ipotesi ontologica I
Dispensa
Giudizio in Hannah Arendt
Dispensa
Filosofia teoretica I: definizione
Dispensa