Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Pinatubo, Filippine, 1991

marzo 2009 R.Santacroce 7

marzo 2009 R.Santacroce 8

Mayon, 1999 Montserrat, 1997

marzo 2009 R.Santacroce 9

Redoubt 1990

marzo 2009 R.Santacroce 10

Interazione acqua-magma

Contatto acqua-magma:

- eruzioni subacquee;

- fratture eruttive che tagliano acquiferi sotterranei

- colate subaeree che entrano in acqua

il contatto col magma induce un rapido cambio di stato dell’acqua con

conseguente violenta espansione del vapore o

attività idromagmatica idrovulcanica

(freatomagmatica se l'acqua coinvolta nell'interazione non e' superficiale)

l'interazione produce effetti su entrambi i termini interagenti

volatilizzando l'acqua

aumentando la frammentazione del magma

marzo 2009 R.Santacroce 11

Il meccanismo dell'interazione (“fuel-coolant”) comporta processi

ciclici di brevissima durata (da microsecondi a millisecondi):

1. contatto magma-

acqua

2. sovrariscaldamento

dell'acqua e

nucleazione di bolle

3. coalescenza tra bolle

adiacenti

4. formazione di una

pellicola di vapore

5. destabilizzazione

della pellicola

6. frammentazione del

magma

marzo 2009 R.Santacroce 12

l’interazione è molto più efficace se il magma entra già frammentato in

contatto con l’acqua: (grande superficie di contatto = più efficiente

conversione di energia termica in energia meccanica)

Esplosione litoranea Hawaii 1988

marzo 2009 R.Santacroce 13

Esplosione surtseyana Kavachi 2000

L'”efficienza”

dell'interazione tra

magma e acqua

(rapporto tra massimo

lavoro potenziale ed

energia termica del

magma) è funzione

del rapporto di massa

tra acqua e magma

marzo 2009 R.Santacroce 14

Qualunque la causa dell'esplosione, subaerea o subacquea, i frammenti che si

formano possono

•(a) essere trasportati attraverso l'aria o l'acqua e ricadere sulla superficie:

depositi piroclastici di caduta

•(b) scorrere sulla superficie in correnti di flusso più o meno dense, più o meno

fluidizzate depositi piroclastici di flusso

marzo 2009 R.Santacroce 15

marzo 2009 R.Santacroce 16

marzo 2009 R.Santacroce 17

La classificazione delle eruzioni esplosive

Basata su dispersione e frammentazione dei depositi di caduta

marzo 2009 R.Santacroce 18

marzo 2009 R.Santacroce 19

marzo 2009 R.Santacroce 20

Vesuvio 79 d.C.

marzo 2009 R.Santacroce 21

i diversi tipi di osservazioni e di dati che possono condurre a definire l’

Indice di Esplosività Vulcanica (VEI)

di un’eruzione sulla base di dati osservazionali.

Tabella 2.4 - i diversi tipi di osservazioni e di dati che possono condurre a definire l’Indice di Esplosivita’ Vulcanica (VEI) di un’eruzione sulla base di dati osservazionali.

VEI 0 1 2 3 4 5 6 7 8

Descrizione generale Non Debole Moderata Moderata- Forte Molto forte Molto forte Molto forte Molto forte

esplosiva forte

3 4 4 5 7 8 9 10 11 12 12

Volume dei prodotti (m ) <10 10 -10 10 10 10 10 10 10 >10

Altezza della colonna <0.1 0.1-1 1-5 3-15 10-25 >25 >25 >25 >25

(km)

Descrizione qualitativa “mite” “effusiva” “esplosiva” “esplosiva”“ “severa” “violenta” parossistica terrificante colossale

severa” “violenta” parossistica cataclismica

Tipo di eruzione hawaiiana hawaiiana- strombolianav vulcaniana vulcaniana Pliniana Pliniana Ultraplinian Ultrapliniana

stromboliana ulcaniana subpliniana subplinian Ultraplinian

Durata esplos. continua

(ore) <1 <1 <1-6 <1-6 6-12 6-12 >12 >12 >12

Iniezione in troposfera trascurabile Minore Moderata Sostanziale Sostanziale Sostanziale Sostanziale Sostanziale Sostanziale

Iniezione in stratosfera Nessuna Nessuna Nessuna Possibile Sicura significativa significativa Significativ Significativa

marzo 2009 R.Santacroce 22


PAGINE

36

PESO

1.80 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie per l'ambiente (Facoltà di Agraria, di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali)
SSD:
Università: Pisa - Unipi
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fondamenti di scienze della terra e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Pisa - Unipi o del prof Santacroce Roberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fondamenti di scienze della terra

Terremoti - Teoria del rimbalzo elastico
Dispensa
Eruzioni vulcaniche effusive
Dispensa
Tsunami del 2004 a Sumatra
Dispensa
Eruzioni vulcaniche - Formazione e migrazione dei magmi
Dispensa