Che materia stai cercando?

Entamoeba histolytica Appunti scolastici Premium

Materiale didattico per il corso di Microbiologia e Microbiologia Clinica tenuto dal prof. Giovanni Di Bonaventura, all’interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti: l'Entamoeba histolytica; la diagnosi di laboratorio e le relative immagini di osservazione al microscopio; analisi e spiegazione della terapia.

Esame di MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA docente Prof. G. Di Bonaventura

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Diagnosi di laboratorio (3 di 6)

Osservazione microscopica

Trofozoiti di E. histolytica con

eritrociti fagocitati

(tricromica). Gli eritrociti

appaiono come inclusioni

nerastre. La eritrofagocitosi è

l’unica caratteristica morfologica

ingrado di differenziare E.

histolytica da E. dispar. In questi

campioni, i nuclei dei parassiti

hanno un caratteristico

cariosoma piccolo, centrale ed

una cromatina uniforme,

periferica e sottile

Diagnosi di laboratorio (4 di 6)

Osservazione microscopica

G, H, I: Cisti di Entamoeba

histolytica/dispar. Wet mounts

colorati con iodio (H, I). Le cisti

sono generalmente sferiche e G

spesso esibiscono un alone (H,

I). Le cisti mature hanno 4

nuclei. La cisti in H appare H

uninucleata mentre in I, J, K 2-

3 nuclei sono visibili sul piano

focale (il 4° nucleo compare in

J). I nuclei hanno un cariosoma I

localizzato, centrale e cromatina

dispersa distribuita

uniformemente alla periferia. Le

cisti in I, J, K contengono corpi J

cromatoidi (RNA) con

terminazioni smussate (J). Le

cisti di E. histolytica misurano di

norma 12-15 µm. K

Diagnosi di laboratorio (5 di 6)

Sierologia

Antibody Detection

Specificità EIA per E. histolytica = 95% (amebiasi

extraintestinale), 70% (infezione intestinale attiva),

10% (asintomatici). In caso di negatività in pazienti con

sospetto di ascesso epatico, un secondo campione viene

prelevato dopo 7-10 giorni.

Anticorpi specifici permangono per anni (no diagnosi

infezione acuta o attuale). Specificità IgG >= 95%. IgM

specificità = 64% in forme invasive.

Ricerca antigenica fecale

Utile a conferma della diagnosi microscopica ed in

grado di distinguere forme patogene da quelle

apatogene (mediante l’uso di anticorpi monoclonali).

Diagnosi di laboratorio (6 di 6)

Tecniche molecolari

A: 2% gel agarosio di PCR

per differenziare E. histolytica

da E. dispar:

5: MW standard

Lane

(600-1000 bp)

Lanes 1 - 4: Amplificazione con

primers (Psp3/Psp5) specifici per

E. histolytica. Banda “target”: 876

bp. 6 - 9: Amplificazione con

Lanes

primers (NPsp3/NPsp5) specifici

per E. dispar. Banda “target”: 876

bp.


PAGINE

11

PESO

176.48 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Gabriele D'Annunzio - Unich o del prof Di Bonaventura Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Microbiologia e microbiologia clinica

Cellula batterica - Struttura
Dispensa
Toxoplasma gondii - Toxoplasmosi
Dispensa
Plasmodium spp - Malaria
Dispensa
Pneumocystis carinii
Dispensa