Che materia stai cercando?

Effetti della crescita

Dispense del Prof. Giancarlo Gandolfo del corso di Economia Internazionale della triennale di Economia. Di seguito sono elencati gli argomenti trattati in questo file:

Effetti della crescita dal lato del consumo
Effetti dal lato della produzione
Effetti sulla domanda di importazione
Crescita e ragione di scambio internazionale
Progresso tecnico... Vedi di più

Esame di Economia internazionale docente Prof. G. Gandolfo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

4) nel segmento A (anti commercio), l’aumento proporzionale della do-

manda del bene d’importazione è minore dell’aumento proporzionale del

reddito nazionale;

5) nel segmento UA (ultra anti commercio), la domanda del bene d’im-

portazione diminuisce in termini assoluti (ciò, naturalmente, implica che tale

bene è un bene inferiore).

II) Effetti dal lato della produzione

Passando ora dal lato della produzione, possiamo effettuare una classificazio-

ne analoga a seconda della relazione tra l’aumento della produzione del bene

d’importazione e l’aumento del reddito nazionale, sempre a parità di prezzo

relativo.

Classificazione della crescita in base agli effetti dal lato della produzione.

III) Effetti sulla domanda di importazioni

Gli effetti della crescita sulla domanda di importazioni (= domanda del be-

ne d’importazione meno produzione interna di tale bene) dipendono dalla

combinazione degli effetti sul consumo e sulla produzione dianzi descritti.

Il risultato sarà pro commercio, neutrale, anti commercio a seconda che la

domanda di importazioni aumenti più che proporzionalmente, nella stessa

proporzione, meno che proporzionalmente del reddito, mentre sarà ultra pro

commercio o ultra anti commercio se l’aumento di tale domanda è maggiore

dell’aumento assoluto del reddito, o se tale domanda diminuisce.

177

Crescita e ragione di scambio internazionale.

La crescita che impoverisce

Paesi grandi e ragione di scambio internazionale

Nella figura abbiamo riportato la curva di domanda-offerta iniziale OG , e

1

la ragione di scambio internazionale rappresentata dalla pendenza del rag-

gio OR. Il punto iniziale è dunque E. Poiché in tutti i tipi di crescita

— ad eccezione di quelli ultra anti commercio — si ha un aumento assoluto

della domanda di importazioni (e quindi anche dell’offerta di esportazioni,

data la legge di Walras), i punti sulla OR corrispondenti alla nuova curva

di domanda-offerta internazionale si troveranno tutti a destra di E, salvo il

punto corrispondente al caso UA, che si dovrà trovare a sinistra di E (minori

importazioni e minori esportazioni).

Vari tipi di crescita, spostamenti della curva di domanda-offerta internazionale

e variazioni della ragione di scambio internazionale.

Introducendo il paese 2 si vede che la ragione di scambio internazionale

peggiora in tutti i casi di crescita (salvo nel caso di crescita UA in cui mi-

gliora), e peggiora tanto più quanto più favorevole (o meno sfavorevole) al

commercio è la crescita.

di A da parte del paese 1 di domanda di A (e con-

↑Import ⇒eccesso

seguente eccesso di offerta di B data legge Walras)⇒ p p e dunque

↑, ↓

A B

p /p diminuisce.

B A

Nel caso invece di crescita di tipo UA i risultati sono diametralmente

opposti: la diminuzione iniziale della domanda di importazioni del paese 1,

provoca in definitiva un aumento di p /p e quindi anche uno stimolo alla

B A

178

domanda suddetta, per cui al punto E corrisponde un miglioramento della

ragione di scambio internazionale e una riduzione del volume del commercio,

anche se di grandezza minore della riduzione iniziale (punto F ).

La crescita che impoverisce

L’eventuale peggioramento della ragione di scambio può migliorare, lasciare

inalterato o peggiorare il benessere sociale. Ne segue che il peggioramento

della ragione di scambio è condizione soltanto necessaria ma non sufficiente

per la riduzione del benessere sociale.

La crescita che impoverisce.

Esaminiamo ora il caso che ci interessa. Supponendo che in conseguenza

della crescita si verifichi il caso di peggioramento della ragione di scambio

internazionale, la possibilità di una riduzione del benessere è illustrata nella

figura, ove T T è la curva di trasformazione iniziale. Data la ragione di scambio

internazionale rappresentata dalla pendenza della RR, il paese produce in Q

e consuma in E, scambiando Q E di B (esportazioni) contro Q E di A

B B A A

(importazioni) e situandosi sulla curva di indifferenza sociale I.

In conseguenza della crescita la curva di trasformazione si sposta in T T

e la ragione di scambio internazionale peggiora (la pendenza della R R è mi-

nore della pendenza della RR); il paese produce in Q e consuma in E , scam-

biando Q E di B contro Q E di A (è facile vedere che Q E < Q E e

A A

B B A A A A

179

Q E > Q E , cioè si ottengono meno importazioni con più esportazioni).

B B

B B

Dato che E si trova sulla curva di indifferenza sociale I , più bassa di I, il

benessere è diminuito.

Sulla base della figura osserviamo che la condizione affinché la ragione di

scambio internazionale peggiori per il paese in crescita è che sicuramente la

crescita non sia UA.

*Progresso tecnico e commercio internazionale

La crescita può dipendere sia dall’aumento dei fattori produttivi (che, per

ipotesi, sono sempre pienamente occupati) sia dal progresso tecnico. Le re-

lazioni fra aumento dei fattori produttivi e commercio internazionale ven-

gono accertate mediante il teorema di Rybczynski, che abbiamo già tratta-

to. Rimangono quindi da trattare le relazioni fra progresso tecnico e commer-

cio internazionale.

Tipi di progresso tecnico

1) Progresso tecnico: è neutrale se, per ogni dato rapporto capitale/lavoro

accresce le produttività marginali dei fattori nella stessa proporzione, men-

tre è orientato verso il risparmio di un fattore se accresce la produttività

marginale dell’altro fattore in proporzione maggiore dell’accrescimento della

produttività marginale del fattore “risparmiato”.

2) Invece dell’orientamento verso il risparmio di un fattore si può definire

l’orientamento verso l’uso di un fattore: il progresso tecnico è orientato verso

l’uso di un fattore se accresce la produttività marginale del fattore utilizza-

to più che proporzionalmente rispetto alla produttività marginale dell’altro

fattore.

3) Un modo equivalente di esprimere il medesimo concetto è che il progres-

so tecnico neutrale lascia inalterato il rapporto ottimo tra i fattori a parità di

rapporto fra i prezzi dei fattori stessi, mentre il progresso tecnico “orientato”

verso il risparmio di un fattore riduce il rapporto ottimo fra quel fattore e

l’altro. In altre parole, il progresso tecnico orientato verso il risparmio di

lavoro riduce il rapporto ottimo lavoro/capitale (si usa così relativamente

meno lavoro) e similmente nel caso di progresso tecnico orientato verso il

risparmio di capitale si riduce il rapporto ottimo capitale/lavoro, sempre a

parità di rapporto fra i prezzi dei fattori.

Considerando la figura, sia QQ l’isoquanto tipico della funzione della

produzione prima del progresso tecnico; dato il rapporto fra i prezzi dei

fattori, rappresentato dalla pendenza dell’isocosto CC, il punto ottimo

180


PAGINE

10

PESO

171.90 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Dispense del Prof. Giancarlo Gandolfo del corso di Economia Internazionale della triennale di Economia. Di seguito sono elencati gli argomenti trattati in questo file:

Effetti della crescita dal lato del consumo
Effetti dal lato della produzione
Effetti sulla domanda di importazione
Crescita e ragione di scambio internazionale
Progresso tecnico e commercio internazionale
Effetti del progresso tecnico e del progresso tecnico non neutrale


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Gandolfo Giancarlo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia internazionale

Stock-flussi
Dispensa
Effetti dell'imposizione del dazio in equilibrio generale
Dispensa
Istituzioni e commercio internazionale
Dispensa
Modelli autoregressivi vettoriali
Dispensa