Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Concorrenza

monopolistica

e commercio

(cont.) 6-3

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Concorrenza monopolistica e commercio

(cont.)

Come conseguenza dell’apertura degli

• scambi, il modello prevede l’aumento del

numero di imprese nel nuovo mercato

internazionale, rispetto a ciascun mercato

nazionale

♦ Ma non è chiaro se le imprese si localizzeranno

nel mercato domestico o in quello estero 6-4

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Concorrenza monopolistica e commercio

(cont.)

Esempio ipotetico di guadagni dallo scambio in un settore in

concorrenza monopolistica Mercato

Mercato

Mercato integrato

estero senza

domestico scambi

senza scambi

Vendite del

settore 2.500.000

1.600.000

900.000

Numero di 6 8 10

imprese

Vendite per 200.000 250.000

150.000

impresa

Costo medio 8.750 8.000

10.000

10.000

Prezzo 8.750 8.000 6-5

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved. 6-6

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio inter-settoriale

Secondo il modello di Heckscher-Ohlin e il modello di

• Ricardo, i paesi si specializzano nella produzione

♦ Il commercio ha luogo solo tra settori: commercio inter-

settoriale

In un modello à la Heckscher-Ohlin, supponiamo che:

• ♦ Il paese domestico, abbondante di capitale, si specializzi

nella produzione di stoffa, intensiva in capitale. La stoffa è

importata dal paese estero

♦ Il paese estero, abbondante di lavoro, si specializzi nella

produzione di cibo, intensivo in lavoro. Il cibo è importato dal

paese domestico 6-7

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio inter-settoriale (cont.) 6-8

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio intra-settoriale

Supponiamo adesso che il settore mondiale

• della stoffa possa essere descritto utilizzando

il modello di concorrenza monopolistica

A causa della differenziazione dei prodotti,

• ciascun paese produce tipi diversi di stoffa

A causa delle economie di scala, mercati più

• grandi sono preferibili: il paese estero esporta

alcuni tipi di stoffa e il paese domestico altri

♦ Il commercio ha luogo all’interno del settore della

stoffa: commercio intra-settoriale 6-9

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio intra-settoriale (cont.)

Se il paese domestico è abbondante di

• capitale, esso continua ad avere un vantaggio

comparato nella produzione di stoffa

♦ Esso, pertanto, dovrebbe esportare più stoffa di

quanta ne importi

Supponiamo che il commercio nel settore del

• cibo continui ad essere determinato dai soli

vantaggi comparati 6-10

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio intra-settoriale (cont.) 6-11

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio inter-settoriale e commercio

intra-settoriale

1. I guadagni dal commercio inter-settoriale

discendono dai vantaggi comparati

2. I guadagni dal commercio intra-settoriale

discendono dalle economie di scala (costi minori) e

dalla maggiore scelta per i consumatori

3. Il modello di concorrenza monopolistica non dice

nulla circa la localizzazione geografica delle

imprese, ma la presenza di vantaggi comparati nella

produzione del bene differenziato verosimilmente

farà sì che il paese esporti maggiori quantità di quel

bene rispetto a quelle che importa 6-12

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio inter-settoriale e commercio

intra-settoriale (cont.)

4. L’importanza relativa del commercio intra-settoriale

dipende da quanto simili sono i paesi

♦ Paesi con dotazioni relative simili di fattori di produzione

genereranno flussi di commercio intra-settoriale

♦ Paesi con dotazioni relative differenti di fattori di

produzione, genereranno flussi di commercio inter-

settoriale

5. A differenza del commercio inter-settoriale nel

modello di Heckscher-Ohlin, non si prevedono effetti

sulla distribuzione del reddito come conseguenza

del commercio intra-settoriale 6-13

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio inter-settoriale e commercio

intra-settoriale (cont.)

Circa il 25% del commercio mondiale è di

• natura intra-settoriale, in base alle

classificazioni industriali standard

♦ Ma alcuni settori mostrano quote di commercio

intra-settoriale maggiori: nel caso degli Stati Uniti,

si tratta di quei settori che utilizzano quantità

relativamente elevate di lavoro qualificato, capitale

fisico e tecnologia

♦ Paesi con dotazioni relative simili di lavoro

qualificato, tecnologia e capitale fisico danno vita a

ingenti flussi di commercio intra-settoriale con gli

Stati Uniti 6-14

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Commercio inter-settoriale e commercio

intra-settoriale (cont.)

Nota: un indice pari a 1 implica che tutto il commercio sia

intra-settoriale; un indice pari a 0 implica che tutto il

commercio sia inter-settoriale 6-15

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.

Dumping

Il Dumping è la pratica che consiste nel praticare un

• prezzo più basso per le esportazioni che per i beni

venduti a livello domestico

Il Dumping è un esempio di discriminazione di

• prezzo: la pratica che consiste nel praticare prezzi

diversi a consumatori diversi

La discriminazione di prezzo e il dumping possono

• verificarsi solo se

♦ Esiste concorrenza imperfetta: le imprese possono

influenzare i prezzi di mercato

♦ I mercati sono segmentati: non è facile acquistare i beni in un

mercato e venderli in un altro 6-16

Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori. All rights reserved.


PAGINE

16

PESO

420.32 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Economia Internazionale del prof. Alireza Jay Naghavi, all'interno del quale sono affrontati i seguenti argomenti: le economie di scala; la concorrenza monopolistica e i suoi effetti sul commercio; il commercio inter - settoriale ed il commercio intra - settoriale in un modello Heckscher - Ohlin; il "dumping commerciale"; il protezionismo; economie di scala esterne.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in studi internazionali
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Naghavi Alireza Jay.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia internazionale

Dazi, sussidi e contingentamenti
Dispensa
Modello di Heckscher - Ohlin
Dispensa
Modello Heckscher - Ohlin, effetti e verifiche empiriche
Dispensa
Modello generale del commercio internazionale
Dispensa