Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Gli assestamenti alle spese correnti

ASSESTAMENTI

Integrazione delle spese correnti, Rettifica delle spese correnti,

per caricare all’esercizio: per scaricare dall’esercizio:

 le quote di ammortamento 

il costo delle materie in

relative alle immobilizzazioni rimanenza

 i costi certi, incerti ed in 

il costo dei servizi in

corso di maturazione, di rimanenza

competenza ma a 

il costo dei prodotti in

manifestazione differita rimanenza

 le svalutazioni di specifici 

il costo delle produzioni “in

impieghi economia”

Corso di Economia Aziendale 26

Gli assestamenti ai ricavi

ASSESTAMENTI

Integrazione dei ricavi correnti, Rettifica dei ricavi correnti,

per caricare all’esercizio: per scaricare dall’esercizio:

 i ricavi certi, definiti o in  i ricavi anticipati, cioè

corso di maturazione di relativi a prestazioni non

competenza ma a ancora eseguite.

manifestazione finanziaria

differita Corso di Economia Aziendale 27

L’ammortamento

AMMORTAMENTO

Perdita di valore fisiologica e prevedibile, relativa a tutte le immobilizzazioni con vita utile

limitata nel tempo

Rappresenta dunque l’utilità ceduta da un bene ad utilità pluriennale in un esercizio

Corso di Economia Aziendale 28

L’ammortamento

L’ 1/01/0X compro un impianto del valore di 200.000 € con vita utile di 10 anni

S.P. C.E.

1/01/0X Dep. Bancari

- 200.000

Impianti

+200.000 S.P. C.E.

31/12/0X Quota

Impianti amm.to

+200.000 20.000

180.000 Corso di Economia Aziendale 29

L’ammortamento

L’ 1/01/0X compro un impianto del valore di 200.000 € con vita utile di 10 anni

0X 0x+1 0x+2 0x+3 … 0x+10

Costo storico 200.000

Amm.to 20.000 20.000 20.000 20.000 … 20.000

Fondo 20.000 40.000 60.000 80.000 … 200.000

Amm.to Corso di Economia Aziendale 30

La svalutazione dei crediti

Si realizzano ricavi di vendita per 1.000, incasso completamente a dilazione

S.P. C.E. Ricavi di

Crediti v/clienti vendita

+1.000 +1.000

Si ritiene di svalutare detti crediti per 100

S.P. C.E.

Svalutazione

Crediti v/clienti crediti

900 +1.000 100

Corso di Economia Aziendale 31

La svalutazione dei crediti

Esistenza di dubbi circa la reale capacità di un cliente di far fronte alle proprie

obbligazioni

SVALUTAZIONE DEI CREDITI V/CLIENTI

Principio della Prudenza Principio della Competenza

In caso di incertezza sulla concreta possibilità di incassare

Corso di Economia Aziendale 32

La svalutazione dei crediti

Si ritiene di svalutare detti crediti per 100

S.P. C.E.

Svalutazione

Crediti v/clienti crediti

900 +1.000 100

1. Si incassano crediti per 900

S.P. C.E.

Depositi bancari

+900

Crediti v/clienti

0 +900 Corso di Economia Aziendale 33

La svalutazione dei crediti

Si ritiene di svalutare detti crediti per 100

S.P. C.E.

Svalutazione

Crediti v/clienti crediti

900 +1.000 100

2. Si incassano crediti per 850

S.P. C.E.

Depositi bancari Oneri diversi

+850 +50

Crediti v/clienti

0 +900 Corso di Economia Aziendale 34

La svalutazione dei crediti

Si ritiene di svalutare detti crediti per 100

S.P. C.E.

Svalutazione

Crediti v/clienti crediti

900 +1.000 100

3. Si incassano crediti per 1.000

S.P. C.E.

Depositi bancari Proventi

straordinari

+1.000 +100

Crediti v/clienti

0 +900 Corso di Economia Aziendale 35

Ratei & Risconti

OPERAZIONI A CAVALLO DI ANNO

REGOLAMENTO ANTICIPATO REGOLAMENTO POSTICIPATO

PAGAMENTO RISCONTI PAGAMENTO RATEI

ANTICIPATO ATTIVI POSTICIPATO PASSIVI

INCASSO RISCONTI INCASSO RATEI

ANTICIPATO PASSIVI POSTICIPATO ATTIVI

Corso di Economia Aziendale 36

I Risconti Attivi

L’ 1/10/X si paga un contratto di assicurazione annuale di 120.000 €

1 3 3

1

/

1 0

0 /

1

X /

0

2

/ 9

X

/ X

/

+

1

COMPETENZA RISCONTO

P ANNO X ATTIVO

A

G

A

M DURATA DEL

SERVIZIO

Corso di Economia Aziendale 37

I Risconti Attivi

L’ 1/10/X si paga un contratto di assicurazione annuale di 120.000 €

S.P. C.E.

1/10/X Dep. Bancari Servizi

- 120.000 120.000

S.P. C.E.

31/12/X Servizi

120.000

30.000

Risconti

Attivi

90.000 Corso di Economia Aziendale 38

I Risconti Passivi

L’ 1/11/0X si incassano 240.000 € per la prestazione di una consulenza semestrale

1 3 3

1

/

1 0

1 /

1 /

0

2

/

0 4

X /

0 /

0

X X

+

COMPETENZA RISCONTO

N

I 1

C

A ANNO OX PASSIVO

S

S

O DURATA DEL

SERVIZIO

Corso di Economia Aziendale 39

I Risconti Passivi

L’ 1/11/0X si incassano 240.000 € per la prestazione di una consulenza semestrale

S.P. C.E.

1/11/0X Dep. Bancari Ricavi di

vendita

+ 240.000 + 240.000

S.P. C.E.

31/12/0X Ricavi di

vendita

240.000

Risconti 80.000

Passivi

160.000

Corso di Economia Aziendale 40

I Ratei Attivi

L’ 1/10/0X si stipula un contratto di consulenza attiva annuale di 240.000 €.

Incasso posticipato

1 3 3

1

/

1 0

0 /

1 /

0

2

/

0

X 9

/

0

X /

0

X

N

I

C

+

A

S

1

S

O

RATEO ATTIVO DURATA DELLA

CONSULENZA

Corso di Economia Aziendale 41

I Ratei Attivi

L’ 1/10/0X si stipula un contratto di consulenza attiva annuale di 240.000 €.

Incasso posticipato

S.P. C.E.

1/10/0X S.P. C.E.

31/12/0X Ricavi

60.000

Ratei Attivi

60.000 Corso di Economia Aziendale 42

I Ratei Passivi

L’ 1/9/0X si stipula un contratto di locazione passiva semestrale di 60.000 €.

Pagamento posticipato

1 3 2

1

/

0 8

9 /

1 /

0

2

/

0 2

X /

0 /

0

X X

+

P

A

1

G

A

M

RATEO E

N

T

PASSIVO O

DURATA DEL

CONTRATTO

Corso di Economia Aziendale 43

I Ratei Passivi

L’ 1/9/0X si stipula un contratto di locazione passiva semestrale di 60.000 €.

Pagamento posticipato

S.P. C.E.

1/09/0X S.P. C.E.

31/12/0X Godimento

Ratei Passivi beni di terzi

40.000 40.000

Corso di Economia Aziendale 44

Le rimanenze di materie

Durante l’anno vengono acquistate materie per 1.000, pagamento tramite c/c

S.P. C.E.

Depositi Materie

bancari + 1.000

- 1.000

Al 31/12 il magazzino materie (materie ancora utilizzabili) viene valutato 100.

Corso di Economia Aziendale 45

Le rimanenze di materie

VALORIZZAZIONE DEL MAGAZZINO MATERIE

Soluzione italo-tedesca

Soluzione anglosassone (Previsione Codice civile)

Corso di Economia Aziendale 46

Le rimanenze di materie

SOLUZIONE ANGLOSASSONE

Durante l’anno vengono comprate Al 31/12 il magazzino materie viene

materie per 1.000, pagamento valutato 100.

tramite c/c S.P.

S.P. Magazzino

Depositi Materie

bancari 100

- 1.000 C.E.

C.E. Materie

Materie acquisti + 1.000

+ 1.000 consumi 900

Corso di Economia Aziendale 47

Le rimanenze di materie

SOLUZIONE ITALO-TEDESCA (CODICE CIVILE)

Durante l’anno vengono comprate Al 31/12 il magazzino materie viene

materie per 1.000, pagamento valutato 100.

tramite c/c S.P.

S.P. Magazzino

Depositi Materie

bancari 100

- 1.000 C.E.

C.E. Materie

acquisti + 1.000

Materie

+ 1.000 Variazione

Mat. non rimanenze mat.

consumate -100

Corso di Economia Aziendale 48

Le rimanenze di prodotti

Durante l’esercizio sociale, sono state prodotte 100 automobili di cui 60 vendute

a 20.000 € l’una (costo per l’impresa 8.000 € l’una)

S.P. C.E.

Depositi Ricavi

bancari + 1.200.000

+ 1.200.000

Al 31/12, dunque, nel magazzino prodotti (prodotti non venduti) si trovano

ancora 40 automobili

Corso di Economia Aziendale 49

Le rimanenze di prodotti

VALORIZZAZIONE DEL MAGAZZINO PRODOTTI

Soluzione italo-tedesca

Soluzione anglosassone (Previsione Codice civile)

CONTO ECONOMICO A COSTI E

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE

RICAVI DELLA PRODUZIONE OTTENUTA

VENDUTA Corso di Economia Aziendale 50

Le rimanenze di prodotti

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE VENDUTA

Durante l’anno vengono sostenuti costi totali Al 31/12 nel magazzino prodotti ho

della produzione ottenuta (CPO) per 800.000 40 automobili non vendute valutate

(100 macchine al costo di € 8.000 l’una) e si 320.000

rilevano ricavi per 1.200.000 € (60 macchine a

20.000 l’una) S.P.

S.P.

Depositi Magazzino

bancari Prodotti

+ 1.200.000 320.000 C.E.

C.E. …

… Ricavi Tot. CPO + 800.000

… + 1.200.000 Variazione rimanenze

Tot. CPO + 800.000 prodotti -320.000

Corso di Economia Aziendale 51

Le rimanenze di prodotti

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE OTTENUTA

Durante l’anno vengono sostenuti costi totali Al 31/12 nel magazzino prodotti ho

della produzione ottenuta (CPO) per 800.000 40 automobili non vendute valutate

(100 macchine al costo di € 8.000 l’una) e si 320.000

rilevano ricavi per 1.200.000 € (60 macchine a

20.000 l’una)

S.P. S.P.

Magazzino

Depositi Prodotti

bancari 320.000

+ 1.200.000 C.E.

C.E. Variazione rimanenze

… …

Ricavi prodotti +320.000

… …

+ 1.200.000

Tot. CPO + 800.000 Tot. CPO + 800.000

Corso di Economia Aziendale 52

Le rimanenze di prodotti

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE OTTENUTA

Al 31/12 nel magazzino prodotti ho

40 automobili valutate 320.000

S.P.

Magazzino

Prodotti

320.000 C.E. 60 prodotti valutati al

Ricavi + 1.200.000

… prezzo di vendita

… 40 prodotti valutati al

Variazione rimanenze

Tot. CPO + 800.000 costo di produzione

prodotti +320.000

Corso di Economia Aziendale 53

L’incremento di immobilizzazioni per lavori

interni

Alla fine dell’esercizio la società ha sostenuto costi di produzione pari a

8.000.000 Euro e durante l’anno essa impiega parte delle proprie risorse e delle

spese correnti sostenute per la realizzazione interna di un fabbricato del valore

di 200.000 €.

S.P. C.E.

Costo Produzione Ottenuta

+ 8.000.000

Corso di Economia Aziendale 54

L’incremento di immobilizzazioni per lavori

interni INCREMENTO IMM.NI PER LAVORI INTERNI

Soluzione italo-tedesca

Soluzione anglosassone Previsioni Codice civile

CONTO ECONOMICO A COSTI E

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE

RICAVI DELLA PRODUZIONE OTTENUTA

VENDUTA Corso di Economia Aziendale 55

L’incremento di immobilizzazioni per lavori

interni

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE VENDUTA

Durante l’anno vengono sostenuti costi totali della produzione

ottenuta (CPO) per 8.000.000 tra i quali anche quelli per la

realizzazione di un capannone in economia per un valore di 200.000

S.P.

Immobilizzazioni

200.000 C.E.

Tot. CPO + 8.000.000

Incrementi di imm.ni per lavori interni

-200.000

Corso di Economia Aziendale 56

L’incremento di immobilizzazioni per lavori

interni

CONTO ECONOMICO A COSTI E RICAVI DELLA PRODUZIONE OTTENUTA

Durante l’anno vengono sostenuti costi totali della produzione

ottenuta (CPO) per 8.000.000 tra i quali anche quelli per la

realizzazione di un capannone in economia per un valore di 200.000

S.P.

Immobilizzazioni

200.000 C.E. Incrementi di

… imm.ni per

… lavori interni

Tot. CPO + 8.000.000 200.000

Corso di Economia Aziendale 57

I fondi rischi ed oneri

I FONDI

FONDI RISCHI FONDI ONERI

Certi nell’ESISTENZA

Incerti nell’ESISTENZA, ma incerti nell’AMMONTARE

nell’AMMONTARE e nella SCADENZA

e nella SCADENZA Corso di Economia Aziendale 58

I fondi rischi ed oneri

I FONDI

FONDI RISCHI FONDI ONERI

La Finanza multa la società per Lavori di manutenzione ordinaria.

un’irregolarità. È avviato il ricorso.

Incerti nell’esistenza (c’è la possibilità Certi nell’esistenza, non nella scadenza

di vincere il ricorso), nella scadenza e e nell’ammontare

nell’ammontare Corso di Economia Aziendale 59

Il risultato d’esercizio

RISULTATO D’ESERCIZIO

È necessario valutare se l’impresa ha creato o distrutto valore. Si devono confrontare le

risorse che non si possono più utilizzare con le fonti acquisite a titolo definitivo

UTILE PERDITA

Ricavi < Costi

Ricavi > Costi Corso di Economia Aziendale 60

Il risultato d’esercizio

A fine anno, ed a seguito delle rettifiche, i ricavi dell’esercizio risultano pari a

1.000 a fronte di costi totali per 600:

Ricavi (1.000) > Costi (600) = UTILE (400)

S.P. C.E.

… …

Patrimonio

netto … …

… … …

UTILE TOTALE TOTALE

400 COSTI RICAVI

600 1.000

UTILE

400

Corso di Economia Aziendale 61

Il risultato d’esercizio

A fine anno, ed a seguito delle rettifiche, i ricavi dell’esercizio risultano pari a

800 a fronte di costi totali per 900:

Ricavi (800) < Costi (900) = PERDITA (100)

S.P. C.E.

… …

Patrimonio

netto … …

… … …

PERDITA TOTALE TOTALE

(100) COSTI RICAVI

900 800

PERDITA

100

Corso di Economia Aziendale 62

Il risultato d’esercizio

Ricavi (1.000) > Costi (600) = UTILE (400)

DESTINAZIONE DELL’UTILE

Distribuzione ai soci

Accantonamento a riserva

. In parte distribuito ed in parte accantonato

Corso di Economia Aziendale 63

Il risultato d’esercizio

Ricavi (1.000) > Costi (600) = UTILE (400)

DESTINAZIONE DELL’UTILE

Distribuzione ai soci

S.P. C.E.

PN

Depositi

bancari UTILE

-400 400 0 Corso di Economia Aziendale 64

Il risultato d’esercizio

Ricavi (1.000) > Costi (600) = UTILE (400)

DESTINAZIONE DELL’UTILE

Accantonamento a riserva

S.P. C.E.

PN

UTILE

400 0

Riserve

400 Corso di Economia Aziendale 65

Il risultato d’esercizio

Ricavi (1.000) > Costi (600) = UTILE (400)

DESTINAZIONE DELL’UTILE

In parte distribuito ed in parte accantonato

S.P. C.E.

PN

Depositi

bancari UTILE

-200 400 0

Riserve

200 Corso di Economia Aziendale 66

Il risultato d’esercizio

Ricavi (800) < Costi (900) = PERDITA (100)

SISTEMAZIONE DELLA PERDITA

Reintegro da parte dei soci

Compensazione con le riserve

. Perdita portata a nuovo

Corso di Economia Aziendale 67

Il risultato d’esercizio

Ricavi (800) < Costi (900) = PERDITA (100)

SISTEMAZIONE DELLA PERDITA

Reintegro da parte dei soci

S.P. C.E.

PN

Depositi

bancari PERDITA

+100 (100) 0 Corso di Economia Aziendale 68

Il risultato d’esercizio

Ricavi (800) < Costi (900) = PERDITA (100)

SISTEMAZIONE DELLA PERDITA

Compensazione con le riserve

S.P. C.E.

PN

PERDITA

(100) 0

Riserve

-100 Corso di Economia Aziendale 69

Il risultato d’esercizio

Ricavi (800) < Costi (900) = PERDITA (100)

SISTEMAZIONE DELLA PERDITA

Perdita portata a nuovo

S.P. C.E.

PN

PERDITA

(100) 0

PERDITE A

NUOVO

(100) Corso di Economia Aziendale 70

Il bilancio

ART. 2423 Codice Civile

«Gli amministratori devono redigere il bilancio d’esercizio, costituito dallo stato

patrimoniale, dal conto economico e dalla nota integrativa.

Il bilancio deve essere redatto con chiarezza e e deve rappresentare in modo veritiero

e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria della società e il risultato economico

dell’esercizio.

…» Corso di Economia Aziendale 71

Lo Stato Patrimoniale

ATTIVITÀ PASSIVITÀ

A) Crediti v/soci per A) Patrimonio Netto

versamenti ancora dovuti

B) Immobilizzazioni B) Fondi rischi e oneri

 materiali

 immateriali C) Fondo TFR

 finanziarie

C) Attivo circolante D) Debiti

 rimanenze

 crediti E) Ratei & Risconti

 att. finanz. che non

costituiscono imm.ni

 disponibilità liquide

D) Ratei & Risconti Corso di Economia Aziendale 72

Il Conto Economico

A) Valore della produzione

B) Costi della produzione

A) - B)

C) Proventi ed oneri finanziari

D) Rettifiche di valore alle attività finanziarie

E) Proventi ed oneri straordinari

Risultato prima delle imposte

Imposte

Utile/perdita d’esercizio

Corso di Economia Aziendale 73

Lo Stato Patrimoniale art. 2424 Codice Civile

A CREDITI VERSO SOCI per versamenti ancora dovuti A PATRIMONIO NETTO

I. Capitale

B IMMOBILIZZAZIONI II. Riserva da sovrapprezzo azioni

I. Imm.ni immateriali III. Riserve di rivalutazione

1) costi di impianto e ampliamento IV. Riserva legale

2) costi di ricerca, di sviluppo e di pubblicità V. Riserva per azioni proprie in portafoglio

3) diritti di brevetto industriale e diritti di utilizzazione VI. Riserve statutarie

delle opere dell’ingegno VII. Altre riserve

4) concessioni, licenze, marchi e diritti simili VIII. Utili (perdite) portati a nuovo

5) avviamento IX. Utile (perdita) d’esercizio

6) imm.ni incorso ed acconti TOTALE

7) altre

TOTALE B FONDI PER RISCHI ED ONERI

II. Imm.ni materiali 1) per trattamento di quiescenza e obblighi simili

1) terreni e fabbricati 2) per imposte, anche differite

2) impianti e macchinari 3) altri

3) attrezzature industriali e commerciali TOTALE

4) altri beni

5)imm.ni in corso ed acconti C TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI

TOTALE LAVORO SUBORDINATO

Corso di Economia Aziendale 74

Lo Stato Patrimoniale art. 2424 Codice Civile

III. Imm.ni finanziarie D DEBITI

1) partecipazioni in: 1) obbligazioni

a) imprese controllate 2) obbligazioni convertibili

3) debiti verso soci per finanziamenti

b) imprese collegate 4) debiti verso banche

c) imprese controllanti 5) debiti verso altri finanziatori

d) altre imprese 6) acconti

2) crediti 7) debiti verso fornitori

a) verso imprese controllate 8) debiti rappresentati da titoli di credito

9) debiti verso imprese controllate

b) verso imprese collegate 10)debiti verso imprese collegate

c) verso imprese controllanti 11) debiti verso controllanti

d) verso altre imprese 12) debiti tributari

3) altri titoli 13) debiti verso istituti di previdenza e di sicurezza sociale

4) azioni proprie, con indicazione anche del valore 14) altri debiti

complessivo

TOTALE

TOTALE IMMOBILIZZAZIONI B TOTALE

E RATEI E RISCONTI

Corso di Economia Aziendale 75

Lo Stato Patrimoniale art. 2424 Codice Civile

C ATTIVO CIRCOLANTE

I. Rimanenze

1) materie prime, sussidiarie e di consumo

2) prodotti in corso di lavorazione e semilavorati

3) lavori in corso su ordinazione

4) prodotti finiti e merci

5) acconti

TOTALE

II. Crediti

1) verso clienti

2) verso imprese controllate

3) verso imprese collegate

4) verso controllanti

4 bis) crediti tributari

4 ter) imposte anticipate

TOTALE

III. Attività finanziarie che non costituiscono imm.ni

1) partecipazioni in imprese controllate

2) partecipazioni verso imprese collegate

4) partecipazioni verso controllanti

TOTALE Corso di Economia Aziendale 76

Lo Stato Patrimoniale art. 2424 Codice Civile

IV. Disponibilità liquide

1) depositi bancari e postali

2) assegni

3) denaro e valori in cassa

TOTALE

TOTALE ATTIVO CIRCOLANTE C

D RATEI E RISCONTI Corso di Economia Aziendale 77

Il Conto Economico art. 2425 Codice Civile

A VALORE DELLA PRODUZIONE

1) ricavi delle vendite e delle prestazioni

2) variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti

3) variazioni dei lavori in corso su ordinazione

4) incrementi di imm.ni per lavori interni

5) altri ricavi e proventi, con separata indicazione dei contributi in conto esercizio

TOTALE

B COSTI DELLA PRODUZIONE

6) per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci

7) per servizi

8) per godimento beni terzi

9) per il personale:

a) salari e stipendi

b) oneri sociali

c) trattamento di fine rapporto

d) trattamento di quiescenza e simili

e) altri costi

10) ammortamenti e svalutazioni:

a) ammortamento delle immobilizzazioni immateriali

b) ammortamento delle immobilizzazioni materiali

c) altre svalutazioni delle immobilizzazioni

d) svalutazione dei crediti compresi nell’attivo circolanti e delle disponibilità liquide

11) variazioni delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci

12) accantonamento per rischi

13) altri accantonamenti

14) oneri diversi di gestione

TOTALE

DIFFERENZA TRA VALORE E COSTI DELLA PRODUZIONE (A-B)

Corso di Economia Aziendale 78

Il Conto Economico art. 2425 Codice Civile

C PROVENTI E ONERI FINANZIARI

15) proventi da partecipazioni, con separata indicazione di quelli relativi ad imprese controllate e collegate

16) altri proventi finanziari:

a) da crediti iscritti nelle imm.ni, con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti

b) da titoli iscritti nelle imm.ni con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti

c) da titoli iscritti nell’attivo circolante che non costituiscono partecipazioni

d) proventi diversi dai precedenti, con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti

17) interessi ed altri oneri finanziari, con separata indicazione di quelli verso controllate e collegate e verso controllanti

17 bis) utili e perdite su cambi

TOTALE (15+16 -17± 17bis)

D RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITA’ FINANZIARIE

18) rivalutazioni

a) di partecipazioni

b) di imm.ni finanziarie che non costituiscono partecipazioni

c) di titoli iscritti nell’attivo circolante che non costituiscono partecipazioni

19) svalutazioni

a) di partecipazioni

b) di imm.ni finanziarie che non costituiscono partecipazioni

c) di titoli iscritti nell’attivo circolante che non costituiscono partecipazioni

TOTALE DELLE RETTIFICHE (18-19) Corso di Economia Aziendale 79

Il Conto Economico art. 2425 Codice Civile

E PROVENTI E ONERI STRAORDINARI

20) proventi, con separata indicazione delle plusvalenze da alienazioni i cui ricavi non sono iscrivibili al n.5)

21) oneri, con separata indicazione delle minusvalenze da alienazioni i cui effetti contabili non sono iscrivibili al n14), e delle imposte

relative a esercizi precedenti

TOTALE DELLE PARTITE STRAORDINARIE (20-21)

RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE ( A – B ± C ± D ± E)

22) imposte sul reddito dell’esercizio, correnti, differite anticipate

23) UTILE (PERDITE) DELL’ESERCIZIO Corso di Economia Aziendale 80

La riclassificazione dello Stato Patrimoniale

FONTI

IMPIEGHI

IMMOBILIZZAZIONI: MEZZI PROPRI Passivo stabile

ATTIVO materiali

 immateriali

FISSO  finanziarie

 PASSIVITA’ Passivo a medio lungo

termine

CONSOLIDATE

DISPONIBILITA’

magazzino

ATTIVO 

CIRCOLANTE PASSIVITA’

liquidità differite

 Passivo a breve

CORRENTI

liquidità immediate

 Corso di Economia Aziendale 81

Le fonti FONTI Mezzi

MEZZI PROPRI Passivo stabile propri

Passivo

permanente

PASSIVITA’ Passivo a medio lungo

termine

CONSOLIDATE

PASSIVITA’ Passivo a breve

CORRENTI Corso di Economia Aziendale 82

L’analisi per indici ANALISI

SOLIDITA’ LIQUIDITA’ REDDITIVITA’

Corso di Economia Aziendale 83

L’analisi della solidità

ANALISI

SOLIDITA’ LIQUIDITA’ REDDITIVITA’

Mantenimento

tendenziale dell’eq.

finanziario nel medio

lungo termine Corso di Economia Aziendale 84


PAGINE

133

PESO

4.32 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Seconda parte delle dispense contenenti gli argomenti svolti a lezione dalla Prof. Di Donato durante il corso di Economia Aziendale. Questi sono i temi trattati:

Contabilità e operazioni di gestione, Break Even Point, Leva operativa, Ciclo del circolante, Struttura finanziaria


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze economiche e gestionali
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia Aziendale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT Luspio o del prof Di Donato Francesca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze economiche e gestionali

Spesa pubblica
Appunto
Analisi di impresa
Appunto
Rapporti intersistemici
Dispensa
Marketing internazionale
Dispensa