Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Depressione Maggiore

Cinque (o più) dei seguenti sintomi (almeno uno è umore depresso o perdita di

interesse o piacere) sono stati

contemporaneamente presenti

durante un periodo di 2 settimane e

rappresentano un cambiamento rispetto al precedente livello di funzionamento;

1) umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno

2) marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte, o quasi tutte, le attività

3) significativa perdita o aumento di peso, oppure dell'appetito

4) insonnia o ipersonnia

5) agitazione o rallentamento psicomotorio

6) faticabilità o mancanza di energia

7) sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi o inappropriati (anche deliranti)

8) ridotta capacità di pensare o di concentrarsi, o indecisione

9) pensieri ricorrenti di morte, ricorrente ideazione suicidaria, o tentativo di suicidio.

Esame psicopatologico

Stato di coscienza

Cura della persona

Abbigliamento

Mimica

Motilità

Linguaggio

Pensiero (forma e contenuto)

Percezione

Volontà

Attenzione e memoria

Capacità intellettive

Affettività

Coscienza di malattia

Depressione Endogena

Tristezza vitale

Sentimento della mancanza di sentimento

Alterazione della coscienza del tempo interiore

Alterazione della coscienza del corpo

Angoscia

Arresto psico-motorio

Senso di colpa

Deliri olotimici

Depressione malattia

“… fino a quando mi sono ammalata di depressione sono

sempre stata una persona decisa, indipendente,

autonoma, sicura di sé.

La depressione ha cambiato tutto questo.

Ho realizzato che tutto quello che avevo sinceramente e

sicuramente creduto durante la depressione non era vero.

Le mie percezioni, i miei istinti, la mia capacità di

giudicare le situazioni sono state improvvisamente

messe in dubbio….” (Cristina)

Con Manifestazioni Melancoliche

A. Uno dei seguenti sintomi, che si verifica durante il periodo di

maggior gravità dell'episodio attuale:

1) perdita di piacere per tutte o quasi tutte le attività.

2) perdita di reattività agli stimoli abitualmente piacevoli (non si

sente meglio, neppure temporaneamente, quando accade

qualcosa di buono).

B. Tre (o più) dei seguenti sintomi:

1) una qualità particolare di umore depresso (cioè, l'umore

depresso viene esperito come nettamente diverso dal tipo di

sentimento provato dopo la morte di una persona amata)

2) depressione regolarmente peggiore al mattino

3) risveglio precoce al mattino (almeno 2 ore prima del tempo di

risveglio abituale)

4) marcato rallentamento motorio o agitazione

5) anoressia significativa o perdita di peso

6) sentimenti di colpa eccessivi o inappropriati.

Con Manifestazioni Catatoniche

Il quadro clinico è dominato da almeno due dei seguenti sintomi:

1) immobilità, come evidenziato da catalessia (inclusa la

flessibilità cerea) o

stupor

2) eccessiva attività motoria (apparentemente afinalistica e non

influenzata da stimoli esterni)

3) negativismo estremo (resistenza apparentemente immotivata a

tutte le istruzioni, o mantenimento di una postura rigida che si

oppone ai tentativi di essere mosso), o mutacismo

4) peculiarità dei movimenti volontari, come evidenziato dal

mettersi in posa (assunzione volontaria di posture inappropriate

o bizzarre), movimenti stereotipati, evidenti manierismi, o

smorfie vistose

5) ecolalia o ecoprassia.

Con Manifestazioni Psicotiche

Manifestazioni Psicotiche Congrue all'Umore:

deliri o allucinazioni il cui contenuto è completamente coerente

con i tipici temi maniacali (grandezza) o depressivi (colpa,

rovina, somatici).

Manifestazioni Psicotiche Incongrue all'Umore:

deliri o allucinazioni il cui contenuto non coinvolge i tipici temi

maniacali o depressivi. Sono inclusi sintomi come deliri

persecutori (non direttamente correlati a temi grandiosi o

depressivi), inserzione del pensiero, e deliri di influenzamento.

New York concepts

Schizophrenia London concepts

Depressive

Illness Mania Personality

Disorder

Schizophrenia Neurosis

Cooper et al, Psychiatric Diagnosis in New York and London, 1972

“ I sintomi di primo ordine hanno

un’importanza decisiva, fondamentale, quale

non possiede nessun altro sintomo, nella

tipologia differenziale tra ciclotimia e

schizofrenia. “

Schneider. Psicopatologia clinica VII ed, 1983

Schizofrenia vs Disturbo Bipolare

Kraepelin Schneider

Decorso Fenomenica

“ La diversità nell’applicare la diagnosi di schizofrenia o di

ciclotimia si basa essenzialmente sul fatto se nella diagnosi

si attribuisca il peso decisivo allo stato, oppure al decorso.

Chi (come noi) si basa sullo stato, quando una psicosi abbia

mostrato sintomi schizofrenici di primo ordine manterrà

appunto questa diagnosi di schizofrenia anche se la psicosi

poi guarisce senza alcun residuo”.

Schneider. Psicopatologia clinica VII ed, 1983

Schizofrenia vs Disturbo Bipolare

“… diagnostic reliance on hallucinations and

delusions to distinguish psychoses is overvalued.

Hallucinations in particular were of minimal help in

discrimination. Both phenomena occur with high

frequency in all forms of psychosis.”

Taylor e Amir. Comp Psychiatry 1994; 35: 420-429

”... there is overwhelming evidence for the

diagnostic unspecificity of overall symptoms and

symptoms of Schneider…”

outcome, first-rank

Angst, Schizophrenia Res 2002; 57: 5-13

Manifestazioni Atipiche

A. Reattività dell'umore (cioè, l'umore si risolleva in risposta

ad eventi positivi attuali o potenziali).

B. Due (o più) delle seguenti caratteristiche:

1) significativo incremento ponderale o aumento dell'appetito

2) ipersonnia

3) "paralisi plumbea" (cioè, sensazione di pesantezza o di avere

le braccia e le gambe di piombo)

4) un quadro duraturo di ipersensibilità al rifiuto interpersonale

(non limitato agli episodi di alterazione dell'umore) che

determina una compromissione sociale o lavorativa

significativa.

C. Non risultano soddisfatti durante lo stesso episodio i criteri

per Con Manifestazioni Melancoliche o Catatoniche.

Disturbo dell’Umore ad Andamento Stagionale

A. Vi è stata una relazione temporale regolare tra l'esordio degli Episodi

Depressivi Maggiori nel Disturbo Bipolare I o Bipolare II o Depressivo

Maggiore, Ricorrente e un periodo particolare dell'anno (per es., regolare

comparsa dell'Episodio Depressivo Maggiore in autunno o in inverno).

Nota Non includere i casi in cui è presente un evidente effetto di fattori

psicosociali stressanti stagionali (per es., essere regolarmente disoccupato

ogni inverno).

B. Anche le remissioni complete (o un viraggio dalla depressione alla mania o

ipomania) si verificano in un caratteristico periodo dell'anno (per es., la

depressione scompare in primavera).

C. Negli ultimi 2 anni si sono presentati due Episodi Depressivi Maggiori che

dimostrano la relazione temporale stagionale definita nei Criteri A e B e non

vi è stato alcun Episodio Depressivo Maggiore non stagionale nello stesso

periodo.

D. Gli Episodi Depressivi Maggiori stagionali (come descritti sopra) superano

sostanzialmente nel numero gli Episodi Depressivi Maggiori non stagionali

che si possono essere verificati nel corso della vita dell'individuo.

Disturbo dell’Umore Con Esordio nel Postpartum

Disturbo Depressivo Maggiore,

Disturbo Bipolare I o II

Disturbo Psicotico Breve

Esordio dell'episodio nelle 4 settimane dopo un parto.

Disturbi Depressivi del Puerperio

• Maternity Blues (Postpartum Blues, Baby Blues)

• Depressione Maggiore ad esordio nel postpartum

• Psicosi puerperale

Maternity Blues

• Prevalenza: 50-85% donne.

• Esordio: entro pochi giorni dal parto (48 ore).

• Sintomi: tristezza, tendenza al pianto, sentimenti di

insufficienza e di incapacità, irritabilità, ansia, difficoltà

di concentrazione e di memoria, disturbi del sonno e

dell’appetito, cefalea, astenia.

• Remissione: entro 2 settimane. Durata protratta:

comparsa di depressione postpartum.

(Burt e Stein, J Clin Psychiatry 2002; 63 (suppl 7): 9-15

Steiner et al. J Affect Disord 2003;74:67-83)

Depressione Post-partum

- Esordio: primi tre mesi dal parto (primo mese).

- Prevalenza: 10-22%

- Sintomatologia : sovrapponibile alla Depressione Maggiore

- Effetti sullo sviluppo psichico del bambino: attaccamento

insicuro e ambivalente, compromissione tono emozionale,

sviluppo cognitivo e relazionale, manifestazioni

psicopatologiche

- Prognosi: remissione entro 6-12 mesi

(Burt e Stein, J Clin Psychiatry 2002; 63 (suppl 7): 9-15

Steiner et al. J Affect Disord 2003;74:67-83)

Psicosi Post-partum

• Prevalenza: 0.1-0.3 % di puerpere.

• Esordio: prima settimana dopo il parto (48-72 ore).

• Sintomi: intense e rapide oscillazioni dello stato di

coscienza, allucinazioni visive o uditive a contenuto triste o

terrifico, temi deliranti di tipo persecutorio o depressivo e

incentrati sulla relazione madre-bambino, ansia, agitazione;

rischio di suicidio e di infanticidio.

• mesi nell’ 80%

Prognosi: favorevole con remissione in 6-12

casi; tendenza alla ricorrenza nel postpartum (75-90%).

70% Disturbo Bipolare o Depressione Maggiore con aspetti

psicotici (Burt e Stein, J Clin Psychiatry 2002; 63 (suppl 7): 9-15

Steiner et al. J Affect Disord 2003;74:67-83)

Depressione Maggiore in gravidanza

Prevalenza: 9% primo episodio in gravidanza

 14% ricaduta

Rischi se la depressione non è trattata:

• scarsa igiene della gravidanza

• rischio suicida

• impulsività

• alterazioni neuro-endocrine (ipercortisolemia)

• stress materno prenatale -> minor peso e minore età gestazionale

Nell’animale lo stress materno --> aborto, basso peso, ipossia,

ipotensione, ritardo di crescita, difficoltà di apprendimento

(Wisner et al, 2000)

Depressione Breve Ricorrente

Cinque (o più) dei seguenti sintomi (almeno uno è umore depresso o perdita di

interesse o piacere) sono stati

contemporaneamente presenti

inferiore alle 2 settimane

durante un periodo e

rappresentano un cambiamento rispetto al precedente livello di funzionamento;

1) umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno

2) marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte, o quasi tutte, le attività

3) significativa perdita o aumento di peso, oppure dell'appetito

4) insonnia o ipersonnia

5) agitazione o rallentamento psicomotorio

6) faticabilità o mancanza di energia

7) sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi o inappropriati (anche deliranti)

8) ridotta capacità di pensare o di concentrarsi, o indecisione

9) pensieri ricorrenti di morte, ricorrente ideazione suicidaria, o tentativo di suicidio.

Depressione Minore

Da due a quattro dei seguenti sintomi (almeno uno è umore depresso o

perdita di interesse o piacere) sono stati

contemporaneamente presenti

durante un periodo di 2 settimane e

rappresentano un cambiamento rispetto al precedente livello di funzionamento;

1) umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno

2) marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte, o quasi tutte, le attività

3) significativa perdita o aumento di peso, oppure dell'appetito

4) insonnia o ipersonnia

5) agitazione o rallentamento psicomotorio

6) faticabilità o mancanza di energia

7) sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi o inappropriati (anche deliranti)

8) ridotta capacità di pensare o di concentrarsi, o indecisione

9) pensieri ricorrenti di morte, ricorrente ideazione suicidaria, o tentativo di suicidio.


PAGINE

52

PESO

419.74 KB

AUTORE

Teemo92

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in servizio sociale
SSD:
Università: Parma - Unipr
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Teemo92 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Elementi di psicopatologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Parma - Unipr o del prof Marchesi Carlo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Elementi di psicopatologia

Disturbi del comportamento alimentare
Dispensa
Schizofrenia
Dispensa
Disturbi della personalità
Dispensa
Schizofrenia
Dispensa