Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Introduzione Statistiche campionarie

Distribuzioni campionarie

Antonello Maruotti

. . . . . .

A. Maruotti

Outline

Introduzione

1 Statistiche campionarie

2 . . . . . .

Introduzione Statistiche campionarie

Concetti base

Si riprendano le considerazioni fatte nella parte di statistica

descrittiva.

Si vuole studiare una popolazione con riferimento a particolari

caratteristiche di interesse.

La popolazione viene esaminata in modo parziale,

considerando un campione di unità statistiche, cioè un

aggregato di unità, appartenenti alla popolazione di

riferimento, selezionate mediante lesperimento di

campionamento.

La statistica inferenziale fornisce strumenti e metodi per

ricavare dai dati campionari informazioni sulla popolazione.

L’inferenza statistica studia l’analisi dei dati che costituiscono

un campione casuale, cioè selezionato mediante un

esperimento casuale (aleatorio). . . . . . .

A. Maruotti

Introduzione Statistiche campionarie

Il campione

Se l’obiettivo è quello di ottenere informazioni sulla

popolazione utilizzando un suo sottoinsieme, il campione,

allora si pone il problema di come estrarre le unità statistiche

che entrano a far parte del campione medesimo.

Il campione deve essere rappresentativo.

La dimensione campionaria viene indicata con n.

Regola di selezione di tipo probabilistico campione casuale

semplice. . . . . . .

A. Maruotti

Introduzione Statistiche campionarie

Il campionamento casuale semplice

E’ necessario disporre di una lista di campionamento che

contiene tutte le unità statistiche della popolazione.

Alle unità della lista viene associato un numero (etichetta).

Dall’insieme dei numeri che identificano le unità statistiche ne

vengono estratti casualmente n. . . . . . .

A. Maruotti

Introduzione Statistiche campionarie

Il campione casuale semplice

Le n unità sono estratte in modo tale che:

ogni unità della popolazione ha la stessa probabilità di essere

estratta

le n estrazioni sono effettuate ognuna indipendentemente

dall’altra

Esistono ovviamente altri metodi di campionamento.

E’ semplice dimostrare che l’operazione di estrazione di un

campione casuale semplice dalla popolazione X dà luogo ad una

n-pla (X , X , . . . , X ) a componenti indipendenti ed identicamente

1 2 n

distribuite a X . . . . . . .

A. Maruotti


PAGINE

15

PESO

564.22 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Statistica
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche per il governo e l'amministrazione
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Statistica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Maruotti Antonello.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Statistica

Distribuzione doppia, medie e varianze
Esercitazione
Normale standardizzata
Dispensa
Correlazione e regressione
Dispensa
Probabilità
Dispensa