Che materia stai cercando?

Distribuzione spaziale e cronologica

Dispensa di agronomia , della facoltà di Agraria, Corso di laurea in tecnologie agrarie, dell'Università degli Studi di Napoli Federico II sulla distribuzione spaziale e cronologica, la dispensa contiene inoltre immagini e figure dell'argomento trattato.

Esame di Agronomia docente Prof. M. Fagnano

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

12. DISTRIBUZIONE SPAZIALE E CRONOLOGIA

Variazioni spaziali (CONSOCIAZIONI)

Variazioni temporali (ROTAZIONI, AVVICENDAMENTI)

RUOLI DELLE CONSOCIAZIONI

Effetti agronomici:

- Qualità dei prodotti (es. prati polifiti con leguminose)

-Stabilità delle produzioni (miscugli varietali anche come

adattamento ai cambiamenti climatici)

-Complementare architettura (veccia+avena, fagiolo+mais)

-Protezione microclima (meno vento con file alterne mais-soia)

-Miglioramento fertilità (cover crop leguminose: t. sotterraneo)

-Controllo infestanti fitofagi e patogeni (biodiversità)

Effetti ambientali (misure della nuova PAC):

-Protezione del suolo (inerbimenti)

-Aumento biodiversità

-Riduzione agrofarmaci

-Qualità del paesaggio

LIMITI DELLE CONSOCIAZIONI

- Meccanizzazione

- Uso dei diserbanti

- Esigenze nutritive

- Epoche di semina e di raccolta

Continua:

mais-soia; mais-fagiolo; prati polifiti, frutteti inerbiti, agricoltura a 3 piani

(ciliegio/noce + vite/agrumi + ortive)

Parziale:

mais/soia-grano

I frutteti si prestano a numerose «altre consociazioni»

- Ortaggi invernali (es. fava da orto e albicocco vesuviano)

-Animali da cortile

-Ovini Avvicendamenti

• Rotazione o Avvicendamento colturale: il succedersi

sullo stesso terreno di colture diverse, in un lasso di tempo

che può durare uno o più anni.

• Monosuccessione o Omosuccessione: il succedere di

una coltura a sé stessa.

La monosuccessione, specialmente se protratta per più anni, può

provocare al terreno danni tali da comprometterne in modo

rilevante la potenzialità produttiva (infestazione di malerbe,

depauperamento della fertilità, diffusione di patogeni e parassiti).

STANCHEZZA DEL TERRENO

Ragioni economiche (aziende piccole in zone a vocazione unica,

ecc.) possono obbligare l’agricoltore a scelte di questo tipo. In tal

caso gli inconvenienti possono essere in parte ovviati con

concimazione e scelta di varietà resistenti alle principali malattie

Avvicendamenti

1° ANNO 2° ANNO ROTAZIONE A FASI

A B B C CONTEMPORANEE

(ogni anno sono presenti

D C A D tutte le colture della

rotazione)

A colt. miglioratrice

D A C D C colt. da rinnovo

B e D colt. depauperanti

C B B A Ripartizione del rischio

4° ANNO 3° ANNO

Avvicendamenti chiusi: le colture sono predefinite

Avvicendamenti aperti o liberi: le colture vengono stabilite

di anno in anno Avvicendamenti

Criteri di scelta della rotazione:

• superficie aziendale (più è grande l’azienda, più lunga può

essere la rotazione)

• vincoli ambientali (possono limitare il numero di colture

possibili)

• indirizzo produttivo: cerealicolo-zootecnico (largo uso di

foraggere), cerealicolo-industriale (le colt. da

rinnovo sono costituite da specie destinate alla

trasformazione), orticolo, ecc.

Le colture possono succedersi anche nell’ambito della

stessa annata (in orticoltura è la regola). In tal caso la

coltura che occupa più a lungo il terreno (o quella di

maggior reddito) si definisce principale, l’altra (o le altre)

secondaria o intercalare. CONSENTONO DI RIDURRE L’USO DEI

CONCIMI Tecniche agronomiche

Rotazioni (nel tempo e nello spazio)

-Alternare specie differenti per

apparati radicali (graminacee-dicotiledoni)

esigenze nutritive (leguminose-altre specie; evitare assorbimento

selettivo di alcuni microelementi)

ciclo colturale (lavorazioni in epoche differenti riducono le

infestanti, colture poliennali s.o. suolo, sfalci,…)

famiglia botanica (evitare la specializzazione dei patogeni e

l’accumulo di fitotossine)

esigenze agronomiche (profondità di lavorazione, irrigazione,

sarchiature, pacciamatura, sfalci…)

esigenze di lavoro (migliorare distribuzione del lavoro durante

l’anno)


PAGINE

23

PESO

8.29 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Agronomia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in scienze e tecnologie agrarie
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher darksoul98 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Agronomia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Fagnano Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Agronomia

Agronomia ed ecologia agraria
Dispensa
Sistemazioni del Terreno
Dispensa
minerali nelle piante
Dispensa
Lavorazioni
Dispensa