Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1g di zuccheri = 4.10 kcal

1g di proteine = 4.35 kcal

1g di grassi = 9.10 kcal

N.B. - Nota la composizione ponderale di ogni singolo

alimento si può risalire al suo apporto energetico (kcal;

kJ=4.18·kcal)

Dalla FAO e dal WHO sono stati individuati livelli

di assunzione raccomandati di nutrienti per i diversi

gruppi di una popolazione.

I valori ottenuti (energia, proteine, lipidi, vitamine,

sali minerali) sono stati raccolti in tabulati nei quali

vengono definite le quantità giornaliere di assunzione

in relazione ai fabbisogni dell'individuo standard

considerato in funzione del sesso, dell'età e della

LARN

classe di dispendio energetico ( ).

Occorre tenere conto anche:

delle capacità di accumulo e quindi di riciclo in

• particolare dei microcostituenti;

dell’origine del nutriente (es: le proteine vegetali

• hanno un più basso valore biologico di quelle

animali).

3000 Maschi

Kcal

2000 Femmine

920

0 0<anni<11 13-15 16-19 20-39 50-59 70...

età

età Fabbisogno calorico

9 2000-2100

10 2100-2300

11-14 2400-2700 oo

11-14 2200-2500

Indici nutrizionali

Massa grassa/Massa totale = 20%

2

Peso / (altezza) = 20 25 normale

÷

= 25 30 soprapeso

÷

= 30 40 grasso

÷

= > 40 obeso

Acqua

L’acqua è il mezzo in cui le

sostanze nutritive si muovono ed

interagiscono tra loro, viene

talvolta coinvolta direttamente in

alcune trasformazioni e regola la Sali

temperatura del corpo. minerali

I sali minerali sono fondamentali vitamine

per il buon funzionamento dei

nervi, dei muscoli e del processo di acqua

attivazione degli enzimi.

Le vitamine, anche se sono

presenti in piccole quantità, Funzione

risultano comunque assolutamente regolatrice

necessarie per regolare i processi e protettiva

biologici e assicurare il normale

funzionamento dell’organismo.

È il componente più abbondante del corpo

umano, di cui rappresenta circa il 62% del peso

È presente in quantità diverse in tutti gli

alimenti (70% nella carne, 87% nel latte, 90%

in frutta e verdura, 16-18% nel burro)

È il solvente di molte sostanze

E’ il mezzo di trasporto degli alimenti tra zone

diverse dell’organismo

Partecipa alla regolazione della temperatura

corporea

Viene introdotta anche tramite bevande e

alimenti che ne contengono una quantità elevata.

Facendo sport e respirando, con la

traspirazione e le urine, ogni giorno si

elimina una grande quantità d’acqua che va

subito reintegrata per non lasciare a

“secco” l’organismo che ha bisogno

quotidianamente di circa due litri d’acqua.

Il “pieno” lo si può fare sia bevendo che

mangiando cibi solidi che contengono

acqua anche se in quantità diverse, frutta

e verdura in modo più consistente.

Il nostro corpo ci avverte del suo bisogno di

acqua comunicandoci la sensazione della sete.

La sete viene percepita soprattutto dopo aver

mangiato cibi troppo salati o dolci, ma anche

dopo aver praticato dello sport.

La bevanda migliore in questo caso è

sicuramente l’acqua, ma vanno bene anche un tè

leggero, spremute di agrumi o latte.

Mai bere, nemmeno d’estate quando la sete è

più bruciante, bevande o acqua ghiacciate.


PAGINE

25

PESO

2.99 MB

AUTORE

Teemo92

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie per l'ambiente (Facoltà di Agraria, di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali)
SSD:
Università: Pisa - Unipi
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Teemo92 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnologie alimentari e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Pisa - Unipi o del prof Andrich Gianpaolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Tecnologie alimentari

Tecnologie alimentari
Dispensa
Dispensa di Tecnologie Alimentari,  Tracciabilità e rintracciabilità
Dispensa
Glucidi, Tecnologie alimentari
Dispensa
Dispensa di Tecnologie Alimentari, Sicurezza d'uso e qualità nei prodotti alimentari
Dispensa