Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

 Green Paper from the Commission on policy

options for progress towards a European

Contract Law for consumers and business

COM(2010)348 final, apre una consultazione

pubblica intesa svolgersi dal 1° luglio 2010 al

31 gennaio 2011.

INIZIATIVE DA PARTE DELLA

DOTTRINA

 Il gruppo pavese dell’Accademia dei

giusprivatisti europei coordinato dal Prof.

Giuseppe Gandolfi, si è istituito nel 1992 a

seguito di un colloquio di studio tenutosi

presso l’Università di Pavia nell’ottobre del

1990. Ha quale obiettivo la creazione del

progetto di un vero e proprio codice europeo

dei contratti. Adotta un duplice testo

operativo: il IV libro del codice civile

italiano e il progetto di contract code di Mc

Gregor, elaborato per conto della English

Law Commission, e ultimato nel 1971 (senza

avere ulteriore seguito). I lavori del gruppo

hanno portato alla elaborazione di un

progetto del primo libro di un Code

Européen des Contrats (Code Européen des

Contrats: avant-projet, Milano, 2001), e di

un secondo volume sulle singole figure

contrattuali.

Vedi il sito:

www.accademiagiusprivatistieuropei.it

 Commission on European Contract Law

(c.d. Lando Commission). Commissione non

governativa, composta da giuristi

provenienti dai diversi paesi membri

dell’Unione, presieduta dal Prof. Ole Lando

dell’Università di Copenaghen, dal 1982

lavora alla formulazione di Principi del

diritto europeo dei contratti, Principles of

European Contract law (PECL). La I Parte

dei PECL, pubblicata nel 1995, si occupa

dell’esecuzione, dell’inadempimento del

contratto, dei rimedi in caso di

inadempimento. La II Parte dei PECL

(1999) si occupa di aspetti relativi alla parte

generale del diritto contrattuale (fra cui

formazione e validità del contratto,

interpretazione, rappresentanza). La III

Parte, edita nel 2003, ha per oggetto, fra

l’altro, i principi in materia di obbligazioni

solidali, la cessione dei crediti e del

contratto, la compensazione, la prescrizione,

la condizione.

Vedi I Principles al sito:

http://frontpage.cbs.dk/law/commission_on_

european_contract_law/

 Study Group on a European Civil

Code. Il Gruppo di studio su un codice civile

europeo ha iniziato ad operare nel 1998 facendo

seguito ad una conferenza internazionale

promossa dal Ministero della Giustizia olandese

nel 1997 a l’Aja intitolata “Towards a European

Civil Code”, con lo scopo di formulare un corpo

di Principi di diritto privato patrimoniale

europeo che possa eventualmente costituire la

base per uno strumento legislativo dell’Unione.

Diretto dal prof. Christian von Bar, il progetto

che opera mediante il coordinamento di

Working Teams e di un Coordinating Group,

estende l’indagine a tutte le aree del diritto

privato patrimoniale, conducendo un’analisi

delle soluzioni accolte nei vari sistemi europei.

Vedi il sito: htpp://www.sgecc.net

 The Common Core of European Private

Law prende avvio nel 1993 presso

l’Università di Trento (dal 2007 ha sede a

Torino) per iniziativa di Ugo Mattei e

Mauro Bussani. Adotta la metodologia del

“Factual approach” (utilizzato negli anni ’60

per i seminari di Cornell). Si propone come

obiettivo quello di individuare il nucleo

comune (“common core”) del diritto privato

europeo e di realizzare una “mappa” del

diritto privato europeo in cui rilevino le

similitudini e le differenze delle soluzioni

adottate nei diversi ordinamenti. Il Common

Core Project ha ad oggi pubblicato vari

lavori in materia di diritto dei contratti e

delle obbligazioni, property, trusts,

competition law, environmental law.

Vedi il sito: http://www.common-core.org/

 The Casebooks Project (Ius Commune

European Casebooks for the Common

Law of Europe) ha preso avvio nel 1994 su

iniziativa di Walter Van Gerven. Si propone

di produrre una serie di casebooks che

riguardano i principali ambiti del diritto,

mediante l’analisi di leading cases and

materials, casi giurisprudenziali scelti,

integrati da altri materiali (dottrina, fonti

legislative), da cui emergano similitudini e

differenze tra i vari ordinamenti. Ad oggi

sono stati pubblicati volumi in materia di

tort, contract, unjust enrichment, non-

discrimination law, consumer law.

Vedi il sito: http://www.casebooks.eu/

 Gruppo “Acquis” (European Research

Group on Existing EC Private Law), nato

nel 2002, è diretto dai Professori Ajani e

Schulte-Nölke. Obiettivo: il riordino

dell’acquis comunitario mediante la

formulazione di “Principi di diritto privato

comunitario esistente” al fine di promuovere

una migliore qualità della produzione

normativa dell’Unione e di agevolare i

procedimenti di trasposizione del diritto

comunitario negli ordinamenti degli Stati

membri. Vedi http://www.acquis-group.org

Lo Study Group on a European Civil Code,

il Common Core Project, l’Acquis Group

(insieme ad altri gruppi ed associazioni)

fanno parte del Joint Network on European

Private Law costituito nel 2005 (vedi il sito:

http://www.copecl.org/).

Fra le altre iniziative in tema di Diritto

privato europeo vedi: la Society of European

Contract Law (c.d. Secola), fondata nel

2001 su iniziativa di C.M. Bianca, H.

Collins e S. Grundmann, la Commission on

European Family Law, fondata nel

settembre 2001 con lo scopo di verificare lo

stato attuale del diritto di famiglia nei paesi

europei e di raccogliere le soluzioni che

possono aspirare a divenire comuni in

Principles of European Family Law; il

Gruppo di studio Social Justice in European

Contract Law.

Vedi inoltre le iniziative dirette alla

creazione di un European Law Institute

presso il sito:

http://www.europeanlawinstitute.eu

Sulle varie iniziative accademiche vedi

anche il sito della Commissione europea:

http://ec.europa.eu/internal_market/contractlaw/

links_en.htm MAPPA DI RICERCA

Indicazioni di base per percorsi e strumenti selezionati di

ricerca in diritto comparato, con particolare

riferimento alle risorse d’Ateneo.

Sito della biblioteca giuridica: www.bugiuridica.unimore.it

in particolare:

1) “Percorsi per la ricerca giuridica in web”.

2) “Risorse elettroniche” – “Banche Dati”, fra cui segnaliamo

in particolare:

- De Jure (ex Juris Data on line)

- Il Foro Italiano on line

- InfoLeges in cui si trova la banca dati DOGI

- Juris Classeur (Lexis Nexis)

- Westlaw

3) “Riviste elettroniche”. Vedi in particolare i periodici on

line full text Kluwer Law Online Journals 1

Informazioni bibliografiche

DOGI: letteratura giuridica sulle principali riviste italiane.

Accessibile da Infoleges

Juris Classeur

Westlaw

Su cartaceo presso la Biblioteca giuridica:

Letteratura giuridica italiana: Napoletano, Dizionario

bibliografico delle riviste giuridiche italiane. Letteratura

giuridica anglosassone: Index to Foreign Legal Periodicals

Percorsi generali di ricerca

Institut suisse de droit comparé: http://isdc.ch/

INTUTE (helping find the best websites for studies and

research) : http://www.intute.ac.uk/law

Governi del mondo (-2002): http://www.gksoft.com/govt

Washlaw (Washburn University School of Law):

http://www.washlaw.edu 2


PAGINE

24

PESO

70.85 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa si riferisce alle lezioni di Diritto Privato Comparato, tenute dalla Prof. ssa Silvia Sonelli nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta le iniziative dell'Unione Europea e della dottrina relative alle procedure di armonizzazione, uniformazione e unificazione e alcune istruzioni di ricerca nelle banche dati.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Privato Comparato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Modena e Reggio Emilia - Unimore o del prof Sonelli Silvia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in giurisprudenza

Diritto costituzionale - nozioni preliminari ed interpretazione giuridica
Appunto
Riassunto esame Diritto Canonico, prof. Pacillo, libro consigliato Alle radici della laicità, Jasonni
Appunto
Diritto costituzionale - Stato e Forme di Stato
Appunto
Riassunto esame Diritto Romano, prof. Sanguinetti, libro consigliato Storia del diritto romano, Cerami, Corbino
Appunto