Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Art. 137, § 3 TCE

“Uno Stato membro può affidare alle parti

sociali, a loro richiesta congiunta,il compito di

mettere in atto le direttive”

possibile trasposizione delle direttive

tramite accordi/contratti

collettivi

La comunitarizzazione indotta

dall’adeguamento nazionale alle direttive

omunitarie è stata intensa rispetto a certi

temi

anni •

e prime direttive sociali degli … ed in seguito: sicurezza sul lavoro

70: (dir. 1989;

parità uomo-donna (dir. 75/117 d. lgs. 626/94); orario di

lavoro (dir. ’93;

ulla parità retributiva; 76/207 sulla d. lgs. n. 66 del 2003);

parità nell’accesso, la formazione e le lavori atipici (dir. 97 99 d. lgs.

ondizioni di lavoro; 79/7 sulla parità d. lgs. 368/2001; congedi

61/2000,

n materia previdenziale - l. parentali; nuove discriminazioni (dir.

903/1977); 2000/43 e 2000/78 d.lgs. 215 e

216del 2003) informazione e

risi e ristrutturazioni delle imprese consultazione dei lavoratori (dir.

dir. 77/187, dir. 98/50 e dir. di 94/45/CE sui CAE d. lgs. 74/2022;

odificazione 2001/23 sul 2001/86/CE - d. lgs. 188/2005; dir.

rasferimento di impresa – d. lgs. 2002/14/CE – d. lgs. 25/2007)

18/2001; dir. 75/129 e 56/92 e

B) La comunitarizzazione attraverso la

urisprudenza della Corte di Giustizia della

munità Europea (CGCE) ed il suo dialogo con

le corti nazionali

l’attività interpretativa (del diritto comunitario

a) rinvio

primario e derivato) della CGCE su

pregiudiziale (art. 234 TCE: lettura)

condanna degli Stati

b) le sentenze di membri da

per violazione degli obblighi

parte della CGCE

comunitari procedura di infrazione

(la ex artt. 226 e

ss. TCE)

l’attività interpretativa (del diritto

a)

comunitario primario e derivato) della

rinvio pregiudiziale

CGCE su

Già nel 1985 (sent. 113/1985),

la nostra Corte cost. ha riconosciuto alle

ntenze interpretative della CGCE il medesimo valore

delle norme precettive

Il consolidamento della sovranazionalità

ormativa ad opera della CGCE e della Corte

cost.

Teoria del “primato” (CGCE e Corte costituzionale)

Principio della efficacia diretta delle direttive

ncondizionate e dettagliate (non orizzontale)

Principio della interpretazione conforme (o di efficacia

ndiretta)

Principio del risarcimento del danno da parte dello

Stato inadempiente all’obbligo di adeguamento al

diritto comunitario

Principio di “non regresso”

1) Teoria del “primato” e controlimiti

I principi fondamentali e

supremi degli ordinamenti

costituzionali nazionali e il

Le norme comunitarie nucleo essenziale dei diritti

prevalgono su qualsiasi fondamentali non possono

norma nazionale, sia subire pregiudizio neppure

precedente che da parte delle istituzioni

successiva comunitarie

2) Principio della efficacia diretta

verticale delle direttive

incondizionate e dettagliate

La natura cogente della direttiva esiste solo

nei confronti degli Stati membri cui è

rivolta e, dunque, nelle sole controversie

tra gli individui, lo Stato inadempiente e

altri soggetti pubblici

3) Principio della interpretazione

conforme (o di efficacia indiretta)…

Comporta anche un obbligo di disapplicazione delle

norme nazionali - legali (come ha

e contrattuali

precisato la CGCE) – difformi (anche posteriori senza

attesa di abrogazione)

ale obbligo sussiste anche in caso di difformità delle

norme nazionali ai principi affermati dalla CGCE:

…(segue) le stesse raccomandazioni…

…pur non essendo vincolanti, devono essere

valorizzate dai giudici nazionali in funzione

interpretativa

(sent. Grimaldi, 1989)

) Principio del risarcimento del danno da parte dello

Stato inadempiente all’obbligo di adeguamento al

diritto comunitario

• Sentenza Francovich (1991)

Le direttive non trasposte nel termine

consentono agli individui di agire contro lo

Stato inadempiente per il risarcimento del

danno

(condizioni: diritti del singolo direttiva; contenuto

ex

individuabile; nesso di causalità fra violazione e danno).


PAGINE

23

PESO

132.18 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (CATANIA e RAGUSA)
SSD:
Docente: Alaimo Anna
Università: Catania - Unict
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher melody_gio di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto del lavoro dell'UE e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Alaimo Anna.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (catania e ragusa)

Riassunto esame Diritto, prof. Auletta, libro consigliato Manuale di Diritto privato, Torrente, Schlesinger
Appunto
Riassunto esame Diritto, prof. Alì, libro consigliato Manuale di Diritto amministrativo, Casetta
Appunto
Lezioni di diritto del lavoro, Del Punta
Appunto
Diritto privato - i contratti tipici e atipici
Appunto