Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Differenziazione del prodotto,

Bertrand e Cournot

Se le imprese competono nei prezzi e i prodotti

† sono omogenei,

omogenei ricordiamo il paradosso di

Bertrand.

Cosa succede se i prodotti sono differenziati ?

† La concorrenza di prezzo spinge sempre a p=c’ ?

E nell’oligopolio alla Cournot ?

† Risultato:

† in qualunque modello di oligopolio,

oligopolio la differenziazione

„ del prodotto rende la concorrenza più morbida

La differenziazione del prodotto aumenta il potere di

„ mercato delle imprese

Alberto Iozzi Economia industriale - 5

Differenziazione del prodotto

Bertrand con prodotti differenziati (1)

Proviamo ad analizzare un duopolio

† alla

ll Bertrand

d con l

le i

imprese che

h

offrono prodotti non perfettamente

omogenei.

A differenza di quanto avviene nel

† modello con beni omogenei, è

possibile derivare le funzioni di

risposta ottima utilizzando il calcolo

differenziale.

Alberto Iozzi Economia industriale - 6

Differenziazione del prodotto 3

Bertrand con prodotti differenziati (2)

La condizione per la massimizzazione del π

† (

(rispetto

i tt al

l p)

) è

∂π /∂p = α − 2β p + γ p + β c = 0

1 1 1 2

ovvero p *(p ) = (α +γ p +β c)/2β

1 2 2

Procedendo nello stesso modo per la 2:

† *(p ) = (α +γ p +β c)/2β

p 2 1 1

Funzioni di risposta ottima nei prezzi!!

† Il prezzo di equilibrio è quindi

† p *= p * = (α + βc)/(2β + γ) > c

1 2

Alberto Iozzi Economia industriale - 7

Differenziazione del prodotto

Differenziazione del prodotto

Differenziazione orizzontale, verticale

† e approccio delle caratteristiche

Differenziazione del prodotto e

† modelli standard di oligopolio

Differenziazione orizzontale -

† Modello di Hotelling

Alberto Iozzi Economia industriale - 8

Differenziazione del prodotto 4

Differenziazione del prodotto e

comportamento delle imprese

Altra modalità di rappresentazione delle

† preferenze dei consumatori

Consente la risposta alla domande su

† Effetti della differenziazione del prodotto sul

„ potere di mercato

Prezzo superiore al costo marginale?

†

Endogeneità della differenziazione del prodotto:

„ in equilibrio

q le imprese

p vogliono

g offrire p

prodotti simili

† o diversi dal rivale?

Da cosa dipende la domanda all risposta

† precedente?

Concorrenza nei prezzi e nelle

† caratteristiche del prodotto

Alberto Iozzi Economia industriale - 9

Differenziazione del prodotto

Le preferenze dei consumatori

Lo spazio

p delle caratteristiche:

† ogni bene consta di diverse

„ caratteristiche

ogni consumatore ha proprie preferenze

„ su tali caratteristiche

Metafora “spaziale”

† ogni

i b

bene è un punto

t nello

ll spazio

i (delle

(d ll

„ caratteristiche)

la posizione del consumatore è data dal

„ suo prodotto ideale

Alberto Iozzi Economia industriale - 10

Differenziazione del prodotto 5

Rappresentiamo beni e preferenze 1

0

Un bene è identificato da un punto:

il valore di tale caratteristica

Caso semplice: un bene = una caratteristica

Tale caratteristica può essere misurata: ad es. su scala da 0 a 1

Vi sono quindi infiniti beni potenzialmente producibili

Alberto Iozzi Economia industriale - 11

Differenziazione del prodotto

Preferenze eterogenee

Ogni consumatore ha un bene “ideale” da lui preferito, x.

S

Se tale

t l bene

b è prodotto,

d tt la

l sua utilità

tilità lorda

l d è massima

i (U*)

U* U* - t(y-x) 1

0 y

x

Ogni consumatore può consumare anche altri beni y, con

una perdita di utilità che dipende dalla distanza y-x

Alberto Iozzi Economia industriale - 12

Differenziazione del prodotto 6

Preferenze eterogenee

L’utilità netta è il risultato di:

-utilità

tilità massima

i U*

U*,

-perdita d’utilità funzione della distanza t(y-x) e

-prezzo del bene p

U* U* - t(y-x)

U*-p U* - p- t(y-x)

( ) 1

0 y

x

Alberto Iozzi Economia industriale - 13

Differenziazione del prodotto

La distribuzione dei consumatori

Ogni consumatore acquista solo una unità del bene

Ognuno ha un bene “ideale”

ideale da lui preferito

Ci sono N consumatori, distribuiti uniformemente - quanto alla

loro preferenza - sul segmento 0-1

N consumatori 1

0

Assumiamo quindi che tutti i beni da 0 a 1 abbiano lo stesso

numero di consumatori (1/N) che li considerano ideali

Alberto Iozzi Economia industriale - 14

Differenziazione del prodotto 7

Il consumatore marginale

Assumiamo ci siano 2 beni, venduti ai prezzi p e p

A B U* - p

B

U* - p

A 1

bene

be e B

bene A

0 x*

*

La posizione di x* individua come si divide il mercato

I consumatori a sinistra di x* consumano il bene A. Gli altri, il bene B.

Alberto Iozzi Economia industriale - 15

Differenziazione del prodotto

Dalla distribuzione dei consumatori

alla domanda

Dato x*(p , p ), i consumatori si dividono come segue:

A B (1-x*)N

x*N x* 1

0

Il numero di consumatori che acquista il bene A è quindi

N x*(p , p )

B

A

dipende dai prezzi !!

Alberto Iozzi Economia industriale - 16

Differenziazione del prodotto 8


PAGINE

14

PESO

68.69 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La lezione analizza la differenziazione del prodotto orizzontale e verticale attraverso l'analisi dei modelli standard di oligopolio (Bertrand e Cournot). Nella differenziazione orizzontale trova particolare spazio il modello di Hotelling (vedi consumatore marginale, effetto diretto e strategico).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia e management
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia dell'Industria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Iozzi Alberto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia dell'industria

Forme di mercato
Dispensa
Collusione
Dispensa
Microeconomia - Richiami
Dispensa
Teoria dei giochi
Dispensa