Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Esempi di variazioni in aumento

nella dichiarazione dei redditi 8

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Rigo RF 11

Aspetti civilistici

:

La società ha concesso in locazione un fabbricato (civile) per un canone attivo annuo pari

ad euro 50.000 (voce A5 del conto economico).

Le spese documentate di manutenzione sono state contabilizzate in euro 10.000.

Aspetti fiscali:

Qualora il canone di locazione, ridotto ad un massimo del 15% dello stesso delle spese

documentate sostenute ed effettivamente rimaste a carico per la manutenzione

ordinaria, risulti superiore al reddito medio ordinario dell’unità immobiliare, il reddito

è determinato in misura pari al canone di locazione al netto di tale riduzione.

una variazione in

Pertanto, in dichiarazione dei redditi, al rigo RF11, si dovrà introdurre

aumento di euro 2.500 che rappresenta la quota di spese di manutenzione eccedenti

quelle deducibili, pari al 15% del canone annuo.

15% di 50.000= 7.500

10.000­7.500= 2.500 quota indeducibile di spese di manutenzione

→ 9

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Rigo RF 15

Aspetti civilistici

:

E’ determinato un compenso agli amministratori di euro 100.000 per il periodo d’imposta

2009.

Il pagamento del compenso avviene in data 20 marzo 2010.

Tale compenso viene contabilizzato alla voce B7 del conto economico relativo all’esercizio

2009.

Aspetti fiscali:

In deroga al generale principio di compentenza, i compensi corrisposti agli

amministratori sono deducibili dal reddito del soggetto erogante in base al principio di

cassa (art. 95, comma 5, TUIR).

Pertanto, quando la corresponsione del compenso non avvenga nell’anno di competenza, si

variazione in

dovrà effettuare nel rigo RF15 della dichiarazione dei redditi una

aumento pari al compenso imputato al conto economico.

(Nella dichiarazione dei redditi del periodo in cui il compenso sarà stato pagato la

variazione avrà il segno opposto). 10

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Rigo RF 21

Aspetti civilistici :

Si contabilizza nel conto economico una minusvalenza da cessione di

partecipazioni per euro 1000.

Aspetti fiscali: i requisiti pex

Le partecipazioni cedute presentano di cui all’art. 87 TUIR.

una variazione in

Si provvederà a rendere indeducibile tale costo mediante

aumento del reddito imponibile nel rigo RF21. 11

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Rigo RF 22

Aspetti civilistici

:

La società contabilizza al 10% la quota di ammortamento del valore di avviamento di euro

10.000

Aspetti fiscali:

La Finanziaria del 2006 ha stabilito la durata di 18 anni per l’ammortamento del valore

dell’avviamento, per una quota annua deducibile del 5,56% del valore stesso.

La quota deducibile fiscalmente, quindi, non sarà pari ad euro 1000 (10% di 10.000), ma

ad euro 556 (5,56% di 10.000).

Pertanto, la differenza tra l’ammontare civilistico e quello fiscale, pari ad euro 444, darà

variazione in aumento

luogo ad una del reddito imponibile, da indicare nel rigo RF22

(col.1) (art. 103, comma 3, TUIR). 12

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES rigo RF 16

Particolare attenzione al da compilare soltanto

dopo la compilazione del “prospetto interessi passivi non

deducibili” 13

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Esempi di variazioni in diminuzione

nella dichiarazione dei redditi 14

La determinazione del reddito fiscale e

dell’IRES

Rigo RF 34

Aspetti civilistici

:

Nel 2009 si cede al prezzo di euro 60.000 una immobilizzazione materiale (macchinario)

acquistato nel 2005 al costo di euro 100.000 ed ammortizzata con aliquota del 20% .

Il valore netto contabile del bene, quindi, è pari ad euro 20.000.

Si realizza, in tal modo, una plusvalenza patrimoniale di euro 40.000.

Prezzo di cessione – valore netto contabile = plusvalenza patrimoniale

Aspetti fiscali:

La società decide di far concorrere la plusvalenza alla formazione del reddito in quote

costanti nell’esercizio stesso e nei successivi (5 anni complessivi).

Quindi, la quota tassata nel 2009 sarà pari ad euro 8.000, ossia ad 1/5 della plusvalenza.

una variazione in

Nella dichiarazione dei redditi, al rigo RF34, dovrà essere operata

diminuzione pari ai 4/5 della plusvalenza patrimoniale.(euro 32.000). 15


PAGINE

18

PESO

319.94 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Diritto Tributario d'Impresa, tenute nell'anno accademico 2011 dalla Prof. ssa Livia Salvini.
Il documento riproduce gli argomenti trattati nella lezione del 16 novembre 2010 dalla Dott. ssa Filomena Raciotti: differenza tra reddito fiscale e reddito di bilancio, modello unico, variazioni in aumento e in diminuzione, tempistica versamenti imposte sui redditi.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Tributario d'Impresa e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Guido Carli - Luiss o del prof Salvini Livia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto tributario d'impresa

Stato patrimoniale e conto economico
Dispensa
Operazioni straordinarie d'impresa
Dispensa
Contratto di consolidato
Dispensa
Calcolo Ires
Dispensa