Che materia stai cercando?

Definizioni di archeologia e storia dell'arte

In questo materiale didattico vengono fornite definizioni generali, idee guida e nodi concettuali per lo studio della storia dell'arte greca e romana per il corso della prof.ssa Sara Santoro. Vengono date le definizioni di archeologia, nell'accezione antica e moderna del termine, e di storia dell'arte antica, in maniera da distinguere i due ambiti... Vedi di più

Esame di Archeologia e storia dell'arte greca e romana mod. A docente Prof. S. Santoro

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Cosa si intende per

Storia dell’arte antica

• Filologia dell’opera d’arte antica

( ricostruzione dell’originale attraverso le copie trasmesse)

• Storia del costituirsi e del variare della FORMA artistica

(estetica: le forme di un contenuto)

• Storia della produzione di opere d’arte come parte di una storia

sociale, economica, culturale

• Semiologia della rappresentazione artistica ( leggere la

rappresentazione figurata ricostruendone il sistema semantico,

cioè i significati e i principi attraverso i quali comunica )

• Antropologia dell’arte (studio dell’uso della rappresentazione

artistica nei sistemi culturali)

storia dell’arte come storia(= racconto della

trasformazione)

•politica (Hölscher1994): non tutta l’arte prodotta in antico era monumento

politico

•sociale (Zanker 1975): pochissimi sono i committenti, possessori e

osservatori noti, dunque ipotesi e estrapolazioni

•della mentalità (Zanker 1987): concetto vago, se non ricondotto a specifici

gruppi sociali ( e di qui, vd. sopra)

•antropologia culturale: ( Schnapp, Lissarrague, Bérard 1984): ma i fattori

antropologici delle culture sono fenomeni strutturali di lunga durata e larga

estensione, mentre l’arte cambia rapidamente nel tempo e nello spazio

•funzionalistica: scopo e funzionamento dell’immagine

•semiotica (Schneider 1979, Osborne 1989): ma l’arte non è un sistema

qualsiasi, univocamente comprensibile e accettato

•tutti questi approcci riguardano l’iconografia e non la forma artistica e lo

stile.

•Importanza dello stile come fatto sociale: Lo stile non serve solo a

datare in assenza di altri indizi, ma è un fenomeno storico sostanziale,

un fenomeno collettivo e dunque sociale: caratterizza i prodotti di una

persona, una bottega, una città, un’epoca . Interi periodi storici sono

definiti in base a fenomeni di stile (rinascimento, barocco)

Riassumendo fin qui:

• 1. differenze fra archeologia e storia

dell’arte

• 2.C’è un privilegio documentale dell’arte?

• 3. storia dell’arte si intende in tanti modi

(filologico, estetico, produttivo, sociale…)

• 4. qui storia dell’immagine e del suo uso

• 5. scopi dell’immagine ( nel mondo antico

e non solo)

Un passo necessario

Dalla « storia dell’arte »

alla

« storia dell’immagine e del suo uso »

Gli scopi dell’immagine:

1: presenza . rende presente quello che non lo è (divinità, defunto, imperatore, atleta,

figure del mito, forze attive della vita sociale, presenti concettualmente).

2 : potenza : esprime la potenza (effettiva o concettuale) dell’essere rappresentato: es. il

re creare forme /imitare la

3 : artificio : esprime l’abilità dell’artefice (>arte) nel

realtà/ingannare il fruitore/

Presenza in assenza

potenza, celebrazione

Celebrazione del rango sociale

e memoria

Narrazione (trasmette modelli comportamentali e

gerarchie di valori) Vaso François

Vulci- 570 a.C.


PAGINE

19

PESO

3.29 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

In questo materiale didattico vengono fornite definizioni generali, idee guida e nodi concettuali per lo studio della storia dell'arte greca e romana per il corso della prof.ssa Sara Santoro. Vengono date le definizioni di archeologia, nell'accezione antica e moderna del termine, e di storia dell'arte antica, in maniera da distinguere i due ambiti disciplinari. Viene proposta una riflessione sul tempo come alterità/diversità e sui limiti di ogni interpretazione che non è mai neutra, in quanto sempre influenzata dal momento storico in cui essa è stata elaborata. Dell'arte antica viene messo in rilievo soprattutto lo scopo pratico e rappresentativo, ossia la produzione di oggetti e immagini nel e per il contesto sociale. Vengono considerati i diversi approcci attraverso cui si può fare storia dell'arte antica (filologico, estetico, sociale, economico, culturale, semiologico, antropologico) e le varie applicazioni della storia dell'arte come storia politica, sociale, della mentalità, antropologico-culturale, funzionalistica, semiotica, fino alla storia dell'immagine e del suo uso, finalizzato alla celebrazione, alla memoria, alla narrazione.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Archeologia e storia dell'arte greca e romana mod. A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Gabriele D'Annunzio - Unich o del prof Santoro Sara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in lettere

Fonetica delle lingue romanze
Dispensa
Morfosintassi delle lingue romanze
Dispensa
Lingue delle Americhe o amerindiane
Dispensa
Filologia e linguistica romanza
Dispensa