Che materia stai cercando?

Definizione e rilevazione delle migrazioni Appunti scolastici Premium

Materiale didattico per il corso di Differenziali Economici e Migrazioni della Prof.ssa Paola Giacomello e del Dott. Paolo Sellari. Trattasi delle slides delle lezioni del Dott. Sellari all'interno delle quali sono affrontati i seguenti argomenti: definizione di migrante, modalità di rilevazione e di raccolta... Vedi di più

Esame di Differenziali Economici e Migrazioni docente Prof. P. Giacomello

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

1. 8

Chi è il migrante?

Storicamente non esiste una definizione unanimemente accettata del concetto di

migrante.

Se adottiamo un criterio ampio basato sul bisogno di soddisfare le

necessità basilari dell’esistenza (Golini, 1996) il migrante è colui

che effettua:

Spostamenti dovuti alla ricerca di un lavoro

– Spostamenti dovuti alla ricomposizione del nucleo familiare

– Spostamenti dovuti a motivi di studio

– Spostamenti dovuti ad un’offerta quantitativa e qualitativa maggiore di

– servizi e/o situazione climatica migliore nell’area di destinazione rispetto

a quella di provenienza

Spostamenti dovuti ad un minor costo della vita nell’area di destinazione

– rispetto a quella di provenienza 9

In questo modo classifichiamo gli individui che si spostano in base alle

 cause

Li potremmo classificare in base alla durata dello spostamento (il

 pendolarismo può rientrare o meno negli spostamenti migratori)

Li potremmo classificare in base alla destinazione

 ottenendo Le migrazioni internazionali

si compongono di quegli spostamenti in cui

l’area di destinazione e quella di origine appartengono a

differenti territori nazionali . 10

La rilevazione delle migrazioni internazionali risulta

alquanto difficile a causa di

una parte rilevante di componente occulta (clandestini)

 diversi sistemi e criteri adottati nel paese di origine e in quello

di destinazione

Definizioni diverse vengono adottate dai sistemi nazionali

di rilevazione nel corso del tempo

Definizioni diverse vengono adottate con riferimento a

rilevazioni differenti all’interno dello stesso paese 11

flussi migratori

Le migrazioni internazionali possono essere distinte in base alla

direzione degli spostamenti (in entrata o in uscita)

e al legame di appartenenza o meno al paese considerato

si individuano così 4 componenti

Migrazioni in entrata

• Immigrazione di nazionali o di individui originari del paese: rientri o

– rimpatri

Immigrazione di stranieri o di individui non originari del paese

Migrazione in uscita

• Emigrazione di nazionali o di individui originari del paese

– Emigrazione di stranieri o di individui non originari del paese

– 12

come si identifica il

legame di appartenenza ?

Si può seguire il criterio di classificazione secondo

• Il Paese di nascita (UN 2002, 158 Paesi su 210)

– La cittadinanza

– Il luogo di residenza

– La cittadinanza sembra il criterio migliore per rilevare l’immigrazione

– straniera (Zlotnik, 1987) 13

Cittadinanza

(termini giuridici)

è la condizione della persona fisica (detta cittadino) alla quale

l'ordinamento giuridico di uno stato riconosce la pienezza dei diritti

civili e politici. La cittadinanza, quindi, può essere vista come uno

status del cittadino ma anche come un rapporto giuridico tra cittadino e

stato.

Le persone che non hanno la cittadinanza di uno stato sono

stranieri se hanno quella di un altro stato

 apolidi se, invece, non hanno alcuna cittadinanza.

 Convenzione di New York del 1954 disciplina il diritto di ogni individuo ad avere una

cittadinanza.

In Italia in tema di diritti civili l’apolide è equiparato al cittadino, mentre per i diritti

politici agli stranieri. 14

Ogni ordinamento stabilisce le regole per l'acquisizione e la perdita della

cittadinanza.

I principi in merito alla cittadinanza possono essere stabiliti

a livello costituzionale

 demandata alla legge ordinaria (caso dell’Italia)

(http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/temi/cittadinanza/) 15


PAGINE

19

PESO

201.17 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale didattico per il corso di Differenziali Economici e Migrazioni della Prof.ssa Paola Giacomello e del Dott. Paolo Sellari. Trattasi delle slides delle lezioni del Dott. Sellari all'interno delle quali sono affrontati i seguenti argomenti: definizione di migrante, modalità di rilevazione e di raccolta dei dati.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in analisi economica delle istituzioni internazionali
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Differenziali Economici e Migrazioni e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Giacomello Paola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Differenziali economici e migrazioni

Europa e flussi migratori
Dispensa
Immigrazione straniera in Italia - Dati ufficiali
Dispensa
Condizioni della popolazione straniera in Italia
Dispensa
Ruolo economico degli immigrati in Italia
Dispensa