Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Cuscinetti volventi: procedure di selezione e verifica

Cuscinetti rotanti

I cuscinetti volventi rotanti sono organi meccanici sollecitati a fatica.

Pertanto il loro progetto deve essere fatto sulla base del numero di cicli

(rotazioni) che devono sopportare.

Il danneggiamento a cui sono soggette le piste e le sfere dei cuscinetti

(fatica superficiale) non presenta una chiara transizione tra vita finita e

vita infinita, per cui essi devono essere sempre dimensionati a vita finita

anche per durate richieste di molte decine di milioni di cicli.

La relazione di base tra carico e durata per la verifica ed il progetto

è una relazione lineare sul piano doppio-logaritmico del tipo:

σ =

m N cost

Cuscinetti volventi: procedure di selezione e verifica

Cuscinetti rotanti

In particolare i costruttori di cuscinetti suggeriscono di usare la legge

lineare citata nella seguente forma: p

 

C

=  

L

10 

 P

In cui:

L = durata in milioni di cicli

10

C = coefficiente di carico dinamico in Newton (da catalogo)

P = carico equivalente

p = (esponente) vale 3 per i cuscinetti a sfere e 10/3 per quelli a rulli 4

Cuscinetti volventi: procedure di selezione e verifica

Cuscinetti rotanti C

Carico Il coefficiente di carico dinamico

rappresenta il carico equivalente per la

-1/p durata convenzionale di un milione di cicli

riferito ad una probabilità di sopravvivenza

C del 90%.

Ne segue che in molti casi non è necessario

introdurre un ulteriore coefficiente di

sicurezza sui carichi.

6

10 Durata (cicli)

P

Il carico equivalente si ricava dalle componenti (radiale ed assiale) del carico

F

applicato con la formula: = +

P X F Y F

rad ass

X Y

In cui i coefficienti della combinazione e sono tabellati sui cataloghi e

/F

F

dipendono dal tipo di cuscinetto e dal rapporto tra .

ass rad X

Ad esempio, per i cuscinetti radiali a sfere con prevalente carico radiale, è

P = F

1 Y ,

e è nullo per cui

uguale a rad

Cuscinetti volventi: procedure di selezione e verifica

Cuscinetti non rotanti

Carichi statici eccessivi possono danneggiare i cuscinetti volventi nel

senso che una elevata pressione di contatto tra elementi volventi ed

anelli può dar luogo a deformazioni permanenti (brinelling) che possono

essere fonte di rumore e vibrazioni quando il cuscinetto è in rotazione.

La relazione di verifica è data dalla formula:

P C

0 0

In cui:

C = coefficiente di carico statico in Newton (da catalogo)

0

P = carico statico equivalente è calcolabile come:

0 = +

P X F Y F

0 0 0

rad ass 5


PAGINE

6

PESO

301.37 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria meccanica (LATINA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Elementi Costruttivi delle Macchine e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Broggiato Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Elementi costruttivi delle macchine

Viti, bulloni e serraggi
Dispensa
Progettazione meccanica - Introduzione
Dispensa
Cerchio di Mohr - Esempi
Dispensa
Serbatoi a parete sottile
Dispensa