Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

B) Peculiarità scientifichedella criminologia:

• Scienzaempirica

• Carattere avalutativo eneutrale

• Scienzadescrittiva

• Scienza eziologica

• Scienzaapplicativa 6

Caratteristiche della criminologia

• Multidisciplinarietà: richiede competenze molteplici.

• Interdisciplinarietà: necessita di un dialogo tra le

diverse discipline.

• Scienza dell’uomo: in quanto studia quella realtà

complessa, articolata e multiforme che è il

comportamento umano in seno alla società.

• Integrazione: di metodi, conoscenze, approcci,

tecniche provenienti da campi diversi del sapere.

• Autonomia: in essa si coagula un diverso sapere sui

fenomeni delittuosi. 7

Oggetto della criminologia

Estremaampiezza delcampo diindagine.

Oggetto:

• ifatti delittuosie iloro aspetti fenomenologici

• gliautori deidelitti

• leforme direazione socialenei confrontidella

criminalità

• levittime

• ladevianza ingenerale 8

Campo dell ’

indagine criminologica

• Il solo parametro per delimitare i confini del campo

d’indagine della criminologia è quello della legge, che

definisce i fatti costituenti reato.

• Reato=fatto sociale, identificato da una definizione

convenzionale, mutevole con il mutare della società

(relatività storica).

• Difficoltà di definire il delitto secondo criteri di

validità generale, svincolata dalle norme contingenti e

mutevoli del diritto positivo.

• No subordinazione della criminologia rispetto al

diritto: esamina e analizza criticamente e in modo

indipendente la legge stessa. 9

Il Delitto come convenzione sociale

• Definizione di reato non assoluta, mutevole e

convenzionale.

• Di volta in volta, la società distingue per convenzione

ciò che è lecito e ciò che non lo è.

• I comportamenti puniti come reati mutano nel corso

del tempo, così come mutano da paese a paese.

• Le norme non sono immutabili: la loro dinamica è

tipica dell’evolversi delle varie culture, in un divenire

continuo. 10

Strumenti di controllo sociale

Strumenti idonei ad evitare le tendenze devianti dai valori

sociali fondamentali.

•2 Tipologie:

a) Sistemi di controllo formale (esercitato dagli organi

pubblici su tutti gli attori sociali, ma limitatamente alle

condotte criminose; Es: le leggi, i codici, l’apparato

giudiziario, le forze di polizia, le sanzioni detentive, le

misure di sicurezza ecc.)

b) Sistemi di controllo informale (esercitato da altri

organismi che, pur con funzioni istituzionali diverse,

rappresentano importanti fonti di informazione normativa

e di comunicazione di valori; Es: la famiglia, la scuola, le

associazioni, i servizi sociali ecc.) 11


PAGINE

14

PESO

106.55 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Criminologia e Scienze Forensi, tenute dalla Prof. ssa Laura Di Fazio, nell'anno accademico 2011.
Il documento affronta i concetti introduttivi della materia: definizione e ambito di applicazione delle scienze criminali con particolare attenzione alla criminologia, delitto, strumenti di controllo sociale, concetto di causa.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Criminologia e Scienze Forensi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Modena e Reggio Emilia - Unimore o del prof Di Fazio Laura.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Criminologia e scienze forensi

Stalking
Dispensa
Tossicologia forense
Dispensa
Pedofilia
Dispensa