Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Jeff Koons 2003

• Il concetto di creatività appare oggi

vistosamente inflazionato

Festival della creatività.

Firenze ottobre 2010

Festival della creatività.

Firenze ottobre 2010

arte ?

esemplare ?

esperienza ?

creativa ?

Emilio Garroni (1925-2005)

Emilio Garroni, Creatività (1978)

• La tesi centrale di Garroni è che la creatività,

tratto specifico dell adattamento umano, non

può essere disgiunta dalla conformità a

regole.

• Il problema è dunque anzitutto quello di

capire che rapporto ci sia tra creatività e

regolarità.

• E stato Kant (1790) il primo a vedere con

chiarezza questo rapporto e a mostrarne

l importanza per una comprensione critica

delle arti.

Emilio Garroni, Estetica. Uno

sguardo-attraverso (1993)

• Per l estetica moderna l opera d arte

manifesta esemplarmente la creatività

che contraddistingue, in generale,

l esperienza dell uomo.

• Si inaugura così un circolo tra

estetica e arte che ha carattere storico e

che potrebbe interrompersi

• A partire dalle avanguardie storiche del XX

secolo, infatti, il circolo estetica-arte entra in

crisi.

• La definizione duchampiana di opera

d arte è dichiaratamente an-estetica.

• Non si fonda cioè sulle qualità sensibili

dell opera ma su altro (una decisione

intellettuale arbitraria? Un gesto

performativo?)

• Arthur C. Danto (1981, 1986) fornisce a

questa tesi un fondamento filosofico

Arthur C. Danto (1924)

• La filosofia dell arte di Danto, come la

teoria anestetica di Duchamp,

dipendono (ma quanto

consapevolmente?) dal concetto della

riflessività. II modulo

• Il tema della riflessività nell arte

moderna aprirà il secondo modulo e ne

sarà il filo conduttore.

• autoriflessività vs autoriferimento

Roman Jakobson (1896-1982)

Louis Marin (1931-1992)

Il circolo estetica-arte

• Diversi modi di uscire dal circolo

• Diversi modi di ricostituirlo

• Un pensiero del montaggio

Walter Benjamin (1892-1940)

Aby Warburg (1866-1929)

Un parallelismo

• autoriflessività vs autoriferimento

• intermedialità vs multimedialità

• Le immagini mediali: che tipo di

esperienza ne facciamo e che tipo di

esperienza potremmo farne?

• C è un (nuovo) ruolo per le arti?

III lezione

a

La creatività come tratto

specie-specifico

• Gli animali non-umani sono capaci di

eseguire operazioni che non

esiteremmo a definire

creative (soluzioni di problemi

complessi ecc.), ma sono anche capaci

di trasmettersele culturalmente ?

Imo lava le patate dolci (isola

di Koshima, 1953)

E. Garroni, Creatività, p. 52

• Né la fisica quantistica e neppure il più elementare

racconto mitologico (se ne esistono di elementari), la

più modesta ipotesi interpretativa circa un evento o

un segno quale che sia (un rumore o una forma), o

addirittura il semplice indicare a dito un oggetto –

tutte operazioni a loro modo esplicative, conoscitive –

sarebbero pensabili senza l instaurazione di una

distanza rappresentativa e riflessiva rispetto agli

oggetti, senza una capacità ben più radicalmente

creativa di organizzare l esperienza e di controllarla

sotto il principio della generalizzazione, ovviamente

legato al linguaggio.

Emilio Garroni, Ricognizione

della semiotica (1977)

• Operazione e riflessione metaoperativa

• Mentre nell animale non-umano, anche molto

evoluto, non sarebbe registrabile l uso o la

fabbricazione di uno strumento che non ha

un utilità diretta e immediata perché è progettato

in vista della fabbricazione di altri strumenti,

questa capacità di distanziamento da un fine

immediato, questa riflessione metaoperativa

sarebbe la caratteristica distintiva dell operazione,

e dunque della tecnica, dell uomo.

André Leroi-Gourhan

(1911- 86)

André Leroi-Gourahn

• Il gesto e la parola

• 2 voll. (1964)

• Trad. it. Einaudi 1977

Chopper

Utensile complesso

IV Lezione

a

Autori citati nella lezione:

• Michael Tomasello, Le origini culturali della

cognizione umana, Il Mulino

• Massino De Carolis, Il paradosso antropologico,

Quodlibet

• Martin Heidegger, Che cosa significa pensare?

(1951-52), Mursia

• Ludwig Wittgenstein, Ricerche filosofiche (1941-49),

Einaudi

• Ernst Cassirer, Filosofia della forme simboliche

(1923-29), La Nuova Italia

• Lev Vygotskij, Pensiero e linguaggio (1934), Laterza

• Jean Piaget, L epistemologia genetica, Laterza

Charles S. Peirce (1839-1914)

1867: Per una nuova lista delle

categorie

• Essere

– Qualità (riferimento a una base)

– Relazione (riferimento a un correlato)

– Rappresentazione (rif. a un interpretante)

• Sostanza


PAGINE

68

PESO

3.06 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Estetica, tenute dal Prof. Pietro Montani nell'anno accademico 2011 e tratta la questione dell'arte contemporanea come esemplare esperienza creativa e del rapporto tra creatività e arte come costante antropologica, attraverso il pensiero di Emilio Garroni.


DETTAGLI
Esame: Estetica
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Estetica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Montani Pietro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Estetica

Riassunto esame Estetica, prof. Montani, libro consigliato Estetica, Tatarkiewicz
Appunto
Th.W.Adorno - Teoria Estetica (Commentata e spiegata dal prof. Giuseppe Di Giacomo)
Appunto
Crisi delle certezze - Tesina
Appunto
Animal loquens - Animali e comunicazione
Dispensa