Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

05/11/2011

I costi di prodotto

I costi di prodotto e i costi di periodo I COSTI DI PRODOTTO sono tutti i costi che l’azienda

Una prima importante classificazione dei costi si basa sul sostiene per produrre i beni offerti sul mercato.

concetto di competenza economica. Tali costi devono essere imputati a conto economico per

competenza nell’esercizio nel quale i ricavi sui prodotti

Secondo questo principio i costi sostenuti per generare un vengono realizzati.

l

ricavo devono essere imputati a conto economico nello In particolare, i costi di prodotto includono:

stesso esercizio in cui viene realizzato il ricavo. - i costi dei materiali diretti;

- i costi della manodopera diretta;

COSTI DI PRODOTTO COSTI DI PERIODO - i costi generali di produzione.

13 14

I costi di prodotto

I costi di prodotto Esempio

Si ipotizzino costi per materiali diretti per 200, per

I COSTI DI PRODOTTO sono definiti anche costi manodopera diretta per 80 e costi generali di produzione per

inventariali poichè non vengono imputati a conto 120, sostenuti dall’azienda per produrre 600 unità del

economico se non nell’esercizio di realizzo del ricavo. prodotto finito.

d tt fi it

I COSTI DI PRODOTTO sono pertanto accantonati Si ipotizzi, inoltre, l’assenza di rimanenze iniziali e rimanenze

nella posta magazzino fino a quando il prodotto non finali di prodotti finiti per 100 (non vi sono altre rimanenze).

viene venduto e si realizza il ricavo. Si determini il costo di prodotto e la quota di tale costo da

imputare a conto economico sapendo che il costo unitario di

produzione è di 0,6666.

15 16 4

05/11/2011

I costi di prodotto I costi di periodo

Soluzione esempio I COSTI DI PERIODO ricomprendono tutti i costi diversi da

quelli che compongono i costi di prodotto.

Costo di prodotto: 200 + 80 + 120 = 400 Peculiarità di tali costi è che devono essere spesati a conto

Unità di prodotto finito vendute: 600 – 100 = 500 economico nell’esercizio

ll’ in cui sono sostenuti.

Costo di prodotto a conto economico: 500 x 0,6666 = 334 Ad esempio sono costi di periodo, le commissioni di vendita, i

canoni di locazione degli uffici, tutti i costi di marketing e di

Costo di prodotto a magazziono: 100 x 0,6666 = 66 amministrazione.

17 18

Classificazione dei costi in bilancio

I costi di prodotto Vs costi di periodo STATO PATRIMONIALE

I costi di prodotto I costi di periodo non

sono inclusi nei costi di

includono i materiali Azienda Commerciale Azienda manifatturiera

prodotto. Vengono

diretti, la manodopera “spesati” nel conto Attivo circolante

diretta e i costi economico.

indiretti di produzione. Cassa

Attivo circolante • Crediti

Magazzino Costo del venduto •

Costo di periodo • Cassa Ratei e risconti

• Crediti

Vendita Magazzini

• Ratei e risconti Materie prime

• Magazzino merci

Stato Conto Conto Semilavorati

patrimoniale economico economico Prodotti finiti

19 20 5

05/11/2011

Classificazione dei costi in bilancio Classificazione dei costi in bilancio

IL CONTO ECONOMICO A RICAVI E COSTI DEL VENDUTO

STATO PATRIMONIALE

Azienda Commerciale Azienda manifatturiera Azienda manifatturiera

Azienda commerciale

MATERIE PRIME Costo del venduto:

Attivo circolante Costo del venduto: Magazzino prodotti finiti

Materiali che attendono Magazzino merci

Cassa inizio del periodo $ 14.200

Attivo circolante • inizio del periodo $ 14.200

di essere lavorati.

lavorati + Costo dei beni

+ Acquisti 234.150

PRODTTI FINITI

Crediti

• Cassa prodotti 234.150

Prodotti disponibili Prodotti disponibili

Prodotti completati in per la vendita $ 248.350

Ratei e risconti

SEMILAVORATI •

• Crediti per la vendita $ 248.350

- Magazzino

attesa della vendita.

Magazzini

Prodotti parzialmente merci - Magazzino

• Ratei e risconti fine del periodo (12.100) prodotti finiti

completati: sono stati Materie prime

• Magazzino merci = Costo del fine del periodo (12.100)

aggiunti parte dei Semilavorati venduto $ 236.250 = Costo del

materiali, manodopera o Prodotti finiti venduto $ 236.250

costi indiretti. 21 22

Classificazione dei costi in bilancio Classificazione dei costi in bilancio

COSTO DEL VENDUTO AZIENDE COMMERCIALI COSTO DEL VENDUTO AZIENDE MANIFATTURIERE

MAGAZZINO MAGAZZINO

COSTO DEI

MAGAZZINO MAGAZZINO

COSTO DEL COSTO DEL PRODOTTI PRODOTTI

ACQUISTI DI BENI

MERCI MERCI

= + - = + -

VENDUTO VENDUTO FINITI FINITI

MERCI PRODOTTI

INIZIALE FINALE INIZIALE FINALE

23 24 6

05/11/2011

Prospetto del costo dei beni prodotti e costo del venduto

Prospetto del costo dei beni prodotti Materiali diretti:

Il costo dei beni prodotti rappresenta il costo complessivo + Magazzino materie prime iniziale 60.000

- Acquisti di materie prime 400.000

sostenuto per i “prodotti finiti” realizzati nell’esercizio. = Materiali disponibili per l’uso 460.000

- Magazzino di materie prime di chiusura 50.000 410.000

= Materie prime usate nella produzione

Manodopera diretta: 60.000

Costo di produzione totale rappresenta il costo complessivo Costi generali di produzione:

+ assicurazione fabbrica 6.000

sostenuto per produrre prodotti finiti e semilavorati.

semilavorati + manodopera indiretta 100.000

+ locazione macchinario 50.000

+ utenze fabbrica 75.000

+ servizi esterni 21.000

+ ammortamenti fabbrica 90.000

Le due configurazioni di costo si differenziano poichè la + imposte fabbrica 8.000 350.000

= totale costi generali

prima misura il costo per produrre i beni che sono già pronti Totale costi di produzione: 820.000

per essere venduti, mentre la parte di costi relativi ai + Magazzino semilavorati iniziale 90.000

semilavorati viene sospesa fino alla conclusione del processo - Magazzino semilavorati finale 60.000

produttivo. Costo dei beni prodotti 850.000

25 Esercizio 2.2 p. 59

Prospetto del costo dei beni prodotti e costo del venduto Costi sostenuti: 31-12-20xy 01-01-20xy

Spese pubblicitarie 100.000

Costo della manodopera diretta 90.000

Acquisti di materie prime 132.000

Ricavi di vendita 1.200.000 Locazione fabbrica 80.000

Manodopera indiretta 56.300

Costo del venduto:

+ Magazzino prodotti finiti iniziale 300.000 Provvigioni sulle vendite 35.000

+ Costo dei beni prodotti 850.000

C d i b i d i 850 000 Utenze fabbrica 9.000

- Magazzino prodotti finiti finale 40.000 Manutenzione fabbrica 24.000

1.110.000

= Totale costo del venduto Forniture fabbrica 700

Risultato operativo della gestione Ammortamento attrezzature fabbrica 40.000

90.000

caratteristica Ammortamento attrezzature ufficio 8.000

Magazzino: 31-12-20xy 01-01-20xy

Materie prime 10.000 8.000

Semilavorati 20.000 5.000

Prodotti finiti 25.000 70.000

27 28 7

05/11/2011

Soluzione esercizio 2.2 p. 59

Si determini il Soluzione esercizio 2.2 p. 59

Materiali diretti

costo dei beni Magazzino materie prime iniziali 8.000

Acquisti materie prime 132.000

prodotti Materie prime disponibili per l’uso 140.000 Si determini il

Magazzino materie prime finali -10.000 costo del

Materie prime utilizzate nella produzione 130.000 venduto

Manodopera diretta 90.000

Spese generali di produzione:

Canone locazione fabbrica 80.000

Manodopera indiretta 56.300

Utenze fabbrica 9.000 Magazzino prodotti finiti iniziale 70.000

Manutenzione attrezzature fabbrica 24.000 Costo dei beni prodotti 415.000

Forniture fabbrica 700 Prodotti disponibili per la vendita 485.000

Ammortamento attrezzature fabbrica 40.000 Magazzino prodotti finiti finale -25.000

Totale spese generali di produzione 210.000 Costo del venduto 460.000

Costi totali di produzione 430.000

Magazzino semilavorati iniziale 5.000

Magazzino semilavorati finale -20.000

Costo dei beni prodotti 415.000 30

La classificazione dei costi aziendali Costi fissi e costi variabili

CRITERI CLASSIFICAZIONE Ci si chiede: come si comporterà un costo in risposta al

1) Comportamento del costo rispetto ad un fattore Costi variabili

determinante Costi fissi cambiamento dell’attività svolta?

2) Riferibilità oggettiva del costo all’oggetto dello Costi speciali

stesso Costi comuni Generalmente si valuta come reagisce un costo al

3) Modalità di imputazione del costo all’oggetto di Costi diretti

costo Costi indiretti cambiamento del livello dell’attività aziendale.

Costi differenziale

4) Impiego del costo nelle decisioni aziendali Costi opportunità COSTI VARIABILI: sono i costi che variano in modo

Costi sommerso

Costi consuntivi proporzionale al variare del livello di

Costi preventivi

Costi standard attività;

5) Utilità del costo per il controllo di gestione Costi controllabili COSTI FISSI: sono i costi che non variano al

Costi non controllabili

Costi per la conformità alle specifiche variare del livello di attività

Costi di prevenzione

6) I costi della qualità Costi di ispezione

Costi per difettosità rilevata all’interno e all’esterno 32 8


PAGINE

13

PESO

182.96 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

L'appunto analizza i costi aziendali, riguardo alla loro definizione e classificazione. Nello specifico si parla della funzione del management e del flusso informativo (informazioni essenziali ai fini decisionali), che comprende: costi, ricavi e margini. Viene poi proposta la differenza tra i costi di prodotto e i costi di periodo, e la classificazione dei costi in bilancio.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e management
SSD:
Università: Parma - Unipr
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Controllo e sviluppo internazionale delle imprese e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Parma - Unipr o del prof Fornaciari Luca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Controllo e sviluppo internazionale delle imprese

Costi per commessa e costi per processo
Dispensa
Contabilità generale e direzionale
Dispensa
Sviluppo internazionale delle imprese
Dispensa
Costi per commessa
Dispensa