Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Le tre grandi epoche

Comunicazione non verbale

La comunicazione non verbale possiede un basso livello di

convenzionalizzazione ed è, invece, destinata a forme di apprendimento

latente o implicito, che avvengono attraverso il flusso delle interazioni

quotidiane.

Alla comunicazione non verbale è affidata soprattutto la

funzione relazionale della comunicazione.

Comunicazione e linguaggio

Con il linguaggio l’essere umano entra in un’altra sfera

cognitiva e le sue capacità comunicative si moltiplicano:

può raccontare storie, formulare domande, conversare,

creare universi immaginari.

E’ il primo atto di

distanziazione

da una

comunicazione

diretta e

immediata. Il linguaggio

Il linguaggio è un “dispositivo” che attraverso

sistemi espressivi diversi consente di significare e

di comunicare.

Il linguaggio è un insieme di

segni deliberatamente organizzati

in un’unità discorsiva:

è circolazione codificata di

informazione

Il linguaggio

Il linguaggio è

l’orizzonte del

nostro mondo,

all’interno del quale

è possibile ogni

forma di

conoscenza: in

quanto orizzonte e

limite, dà forma

alla nostra

esperienza La scrittura

Nasce un nuovo strumento di memorizzazione,

organizzazione e recupero delle conoscenze che modifica il

modo di pensare se stessi e il mondo.

I discorsi non

sono più

ridondanti e

ritmici: la poesia

diventa

fenomeno

estetico

La scrittura

Con la scrittura, il legame tra segni e cose, parole e

persone, senso e sensi è differito. Viene meno la necessità

di rendere narrativi i discorsi e si diffonde l’argomentare

logico:

- possibile rappresentazione di

nozioni non presenti

nell’orizzonte del visibile;

- passaggio da uno spazio

sonoro ad uno spazio visivo.

La cultura alfabetica

L’occhio prende

lentamente il sopravvento

sull’orecchio.

L’occhio consente una maggiore

selezione: si può, quasi sempre,

scegliere se guardare o no una

cosa.

Questo permette maggior

distanziamento e maggiore

astrazione.


PAGINE

18

PESO

4.20 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La presente lezione fa riferimento al corso di Processi culturali e comunicativi tenuto dal Prof. Ciofalo. Qui si affronta la concezione di comunicazione come attività cognitivo – ermeneutica attraverso la quale l'individuo avvia la costruzione del sé, la costruzione della relazione sociale e la costruzione della realtà.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie della comunicazione (POMEZIA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Ciofalo Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Processi culturali e comunicativi

Media - Perché studiarli
Dispensa
Cultura - Etimologia e teorie
Dispensa
Comunicazione - Interazione mediata, visibilità e globalizzazione
Dispensa
Comunicazione tecnica
Dispensa