Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Orizzonte (horizon). Strato di suolo approssimativamente parallelo alla superficie, che

possiede specifiche e caratteristiche chimiche, fisiche e biologiche, risultato dei processi di

formazione del suolo.

Ossidi/idrossidi (oxides/hydroxides). Forme minerali del suolo a diverso ordine di

cristallinità, molto stabili, derivate da intensi fenomeni di alterazione e di estrema

lisciviazione. I più comuni sono quelli di ferro, di alluminio e di manganese.

Pedogenesi (pedogenesis). Processo di formazione del suolo a partire prevalentemente dai

minerali primari provenienti dalla disgregazione delle rocce. Si realizza attraverso processi

di trasformazione, accumulo, perdita e traslocazione, dovuti ad un insieme di fattori

pedogenetici.

Pedosfera

Percentuale di sodio scambiabile (exchangeable sodium percentage). Rapporto

percentuale tra la quantità di sodio di scambio e la capacità di scambio cationico (CSC).

Esprime il rischio di sodicità del suolo a seguito dell’accumulo di sali in superficie. Nella

norma se < del 10 %, in un intervallo di attenzione se compreso tra il 10 e il 15 %, elevato

se > 15 % (suolo sodico).

pH (pH). Logaritmo decimale negativo della concentrazione idrogenionica in soluzione (-

+

log [H O ]). I valori di pH, misurati in sospensione di suolo (H O, KCl, CaCl , ecc..), sono

3 2 2

indicativi del grado di reazione del sistema: acido, neutro, alcalino. I valori di pH sono

correlati al grado di saturazione in basi ed alla natura del complesso di scambio.

Porosità (porosity). Rappresenta la percentuale di spazi vuoti presenti in un determinato

volume di suolo. I pori vengono in genere differenziati in base alla forma ed alle

dimensioni, in quanto influenzano ritenzione e movimento dell’acqua e dell’aria nel suolo.

Potenziale idrico (soil water potential). Somma dei singoli potenziali [Ψ(p) o Ψ(g)] + Ψ(o)

+ Ψ(m), dove Ψ(p) è il potenziale di pressione, Ψ(o) è il potenziale osmotico, dovuto alla

concentrazione dei soluti disciolti nell’acqua, Ψ(m) è il potenziale matriciale o capillare,

dipendente dalle forze di legame con le matrici. Si esprime in Mpa (1 Mpa = 10 bar).

Potenziale di ossidoriduzione (redox potential). È la misura della tendenza del suolo ad

ossidarsi o a ridursi, si misura in mV. Dipende dalla permanenza e dal contenuto di acqua

nel suolo ed è funzione della totalità delle specie riducenti ed ossidanti disciolte nella fase

liquida.

Potere tampone (buffering, buffer power). È la capacità dei suoli di opporsi ad elevati

cambiamenti di pH.

Profilo (profile). Sezione verticale del suolo in cui si osservano strati (orizzonti)

sovrapposti a diversa profondità, aventi aspetto esterno e caratteri fisico-chimici e biologici

anche molto differenti tra loro.

Proprietà colloidali (colloidal properties). Proprietà relativa a particelle di dimensioni

µm,

minori di 1 caratterizzate da elevata superficie e notevole capacità di adsorbimento.

Rizosfera (rhizosphere). Zona di suolo dove le sostanze rilasciate dalle radici possono

stimolare o inibire l’attività dei microrganismi. Si distingue in ectorizosfera, formata dagli

strati di suolo a contatto con le radici, endorizosfera, formata dagli stati di cellule

colonizzati dai microrganismi, ed in rizoplano, formato dalla superficie delle radici.

Sabbia (sand). Classe granulometrica comprendente particelle del suolo costituite in

prevalenza dai minerali primari e con diametro compreso tra 50 e 2000 µm (USDA) o 20 e

2000µm (ISSS).

Scheletro (stoniness). Frazione di suolo costituita da elementi di diametro superiore a 2

mm. È in grado di modificare la permeabilità, la velocità di infiltrazione dell’acqua, la

-1

capacità di ritenzione idrica ed anche il livello di fertilità. Assente se < di 10 g kg , medio

-1 -1

tra 50 e 150 g kg , elevato se > 600 g kg .

Sostanza organica (organic matter). Insieme delle componenti organiche presenti nel

suolo, viventi e non viventi, esclusa la macroflora, la macrofauna e la mesofauna.

Sostanze umiche (humic matter). Materiali organici di neoformazione costituite da una

miscela complessa, fisicamente e chimicamente eterogenea, di macromolecole organiche, di

origine biologica, di massa molecolare più o meno elevata, di colore dal giallo al nero,

amorfe, colloidali, polidisperse, polielettrolitiche, di natura mista aromatico-alifatica,

prodotte dai processi di risintesi/ricombinazione (umificazione) delle sostanze non umiche

originate dalla trasformazione di biomolecole di origine vegetale, animale e microbica. Sono

presenti non solo nel suolo, ma anche in tutti gli altri comparti ambientali, terrestri ed

acquatici, e rappresentano una frazione rilevante del carbonio organico totale nel ciclo

globale del carbonio nel pianeta.

Sostenibilità (sustainability). Comporta l’uso adeguato, corretto ed integrato delle risorse in

tutti i settori. Dal punto di vista ambientale implica la conservazione della diversità

biologica e la riduzione della immissione nell’ambiente di sostanze tossiche o nocive, in

modo da lasciare gli ecosistemi in condizioni più vicine possibili a quelle iniziali.

Sostituzione isomorfa (isomorphous replacement). Sostituzione di un catione centrale

nell’unità strutturale tetraedrica o ottaedrica (di fillosilicati) con un altro catione che

possiede dimensioni e numero di coordinazione simili e carica uguale (isovalente) o diversa

(eterovalente).

Struttura del suolo (soil structure). Disposizione tridimensionale delle particelle che

costituiscono le fasi solide e fluide (liquida e gassosa) del suolo. Si esprime in forme di

aggregazione e porosità che si prestano particolarmente bene a caratterizzarne la stabilità.

Suolo (soil). Sistema complesso, multifasico e multicomponente, prodotto dall’alterazione

di un substrato litologico originario (roccia madre), determinata da diversi fattori ambientali,

quali il clima, la topografia, l’attività biologica ed antropica, nel corso del tempo. Nel suolo

coesistono, in stretta interazione tra loro, numerose fasi solide (organiche e minerali), esseri

viventi (biomassa), una fase liquida (soluzione acquosa di vari soluti) ed una fase gassosa

(componenti tipiche dell’atmosfera, anche se in percentuali diverse).

Superficie specifica (specific surface). Rapporto tra area superficiale e volume di una

particella. Nei cristalli di fillosilicati si misura come il rapporto tra area superficiale e unità

2 -1

di massa (m g ). Particelle con dimensioni piccole, come i minerali argillosi, posseggono

superficie specifica elevata.

Terra fine (fine texture). Suolo setacciato a 2 mm, lasciato a seccare all’aria fino ad un

contenuto di umidità costante in equilibrio con l’ambiente esterno. La terra fine si suddivide

in sabbia, limo ed argilla.

Tessitura (soil texture). Esprime la distribuzione per grandezza delle particelle minerali che

compongono la frazione della terra fine (< 2 mm) di un suolo. Convenzionalmente la

tessitura viene espressa sinteticamente in classi; una delle suddivisioni più diffuse si basa su

dodici classi fondamentali di suolo così definite: sabbioso (S), sabbioso franco (SF), franco

sabbioso (FS), franco (F), franco limoso (FL), limoso (L), franco argilloso sabbioso (FAS),

argilloso sabbioso (AS), argilloso limoso (AL), argilloso (A), franco argilloso limoso

(FAL), franco argilloso (FA).

Umificazione (humification). Insieme dei processi costruttivi/conservativi, operati da

agenti microbiologici ma anche chimici, che portano alla trasformazione della sostanza

organica in sostanze umiche.

Umina (humin). Frazione delle sostanze umiche insolubile a tutti i valori di pH, non

estraibile dal suolo, anche con estraenti nettamente alcalini e/o complessanti, ritenuta

fortemente associata alla matrice minerale argillosa.


PAGINE

8

PESO

100.36 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in tecnologie agrarie
SSD:
Docente: Adamo Paola
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Chimica agraria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Adamo Paola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Chimica agraria

Suoli salini e sodici
Dispensa
Suolo - Composizione organica
Dispensa
Acque irrigue - Analisi chimiche
Dispensa
Suolo - Ph, bonifica e correzione
Dispensa