Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

3 fattori, tra loro intrecciati, determinanti per la crisi degli anni

'90

A. La fine della politica del Nagatacho→ crisi del

sistema politico clientelare giapponese

B. L'inversione del ciclo economico con l'esplosione di

una bolla finanziaria

C. L'inserimento del Giappone nella finanza globale

con il rischio di un collasso del sistema bancario→

richiesta di intervento dello stato

L'effetto della crisi fu un allentamento del modello

giapponese semi autarchico, che portò le imprese

giapponesi a delocalizzare parte della produzione

industriale 12

ANALOGIE E DIFFERENZE TRA

Giappone Italia

− Mancanza risorse energetiche e alta densità abitativa

Fallimento via democratica - Avvio modernizzaz. e

→ industrializzazione solo

alla modernizzazione →1900-1913

1912-26 Periodo Taisho nel N.O. età

giolittiana

→ - 1922-29 nasce il fascismo

1935-45 periodo Showa - 1929- 39 stato totalitario

progetto militarista e ultra + guerre coloniali e leggi

nazionalista razziali+ 2°guerra mond.

13

Affermazione nel dopoguerra di un partito che si

regge sul clientelismo

patriottismo, patriarcato, familismo, divisione Nord

-

Pace sociale, Sud,

Burocrazia efficiente conflitto sociale,

-

burocrazia inefficiente,

→ successo del modello di dirigenti legati ai partiti→

sviluppo attraverso lo

stato modello di sviluppo misto

e Sud poco sviluppato

1973 capacità di superare 1973 crisi energetica e stag

la crisi petrolifera per flazione→ modello

abitudine al risparmio produt-tivo taylorista e

energetico e produttivo conquiste sindacali ( scala

(Just in time) cfr. Ikeda mobile)

femminismo

↓ 14

Il successo del modello di 2° Repubblica,

sviluppo ha generato concertazione sindacati

nuove forze in grado di e industria flessibilità

metterlo in crisi del lavoro 15

Corea del sud, Taiwan, Singapore e Hong Kong

Il dragone decapitato?

testa di drago

4 tigri con la e le loro società civili

stato

Sviluppo che ha stupito

Teorici della dipendenza Economisti neo-classici

Sviluppo dipendente por- Solo il libero mercato

→ma

tatore di diseguaglianza produce sviluppo

→ nessun osservatore serio

di fatto diminuita

( ma si tratta di pochi può negare il forte

piccoli paesi) intervento dello stato

4 tigri→ 4 modelli diversi anche se tutti con la testa di

drago 16

Tratti comuni delle 4 tigri

Nascono come stati vassalli(degli Usa Taiwan e Corea e della

Gran Bretagna Singapore ed Hong Kong) →come nel feuda-

lesimo saranno autonomi solo dopo aver pagato il loro tributo

1. esistenza di una situazione sociale di emergenza provo-

cata da tensioni e conflitti nazionali e internazionali:

2. Adattabilità e flessibilità delle imprese e delle

politiche alla domanda del mercato mondiale

3. lo stato per lo sviluppo 17

1. esistenza di una situazione sociale di emergenza provo-

cata da tensioni e conflitti nazionali e internazionali:

→1948­60

Corea del Sud intervento americano di sostegno contro la

 →

(38° parallelo muro di Berlino Asiatico) lo sviluppo

Corea del Nord

inizia nel 1963

Taiwan Il Kuomintang è espulso dalla Cina continentale e sostenuto

 militarmente ed economicamente dagli Usa→ assume una struttura a rete:

al centro la Stato e negli snodi le imprese e le trading companies

soprattutto giapponesi

Hong Kong con la rivoluzione cinese del 1949 perde il suo ruolo di

 snodo del commercio internazionale e rimane colonia britannica

→ E' considerato il paradiso del ma la crescita economica è

laissez faire,

dipesa dalla tutto il territorio appartiene alla corona che lo

spesa pubblica:

dà in affitto alle aziende manifatturiere e può avviare costruzione di case

pubbliche.

→ La crescita economica dipende dal differenziale tra i suoi prezzi relativi

e quelli Usa, principale mercato delle esporta­zioni (secondo il classico

studio econometrico di Cheng)

Singapore nel 1965 non fu annessa alla federazione della Malaysia, per

 l'intervento britannico e solo nel 1968 l'isola acquistò un ruolo

internazionale sostenendo gli Usa nella guerra in Vietnam

18

2. Adattabilità e flessibilità delle imprese e delle politiche

alla domanda del mercato mondiale

3 lo stato per lo sviluppo

Singapore→ costruzione della nazione ad opera dello

stato attraverso le multinazionali

Corea del Sud→ lo stato favorisce un capitalismo di tipo

oligopolistico

Taiwan→ capitalismo flessibile sotto uno stato

inflessibile

Hong Kong→ dal 1997 una delle zone speciali della Cina

→piccola impresa nell'economia mondiale e versione

coloniale di welfare 19

Confrontiamo con l’analisi neo­istituzionale

dei capitalismi asiatici

Unità di analisi è il gruppo di affari che ha una dimensione diversa tra paesi:

1. In Giappone è più ampio: da 10 a 3-400 imprese > 1000 addetti → pochi gruppi

d'affari in cui anche un'impresa madre integra verticalmente imprese minori e

finanziamenti dal mercato azionario→ capitalismo comunitaristico

2. In Corea i gruppi sono più numerosi e accentrati nel capo fondatore con

finanziamenti da banche statali → capitalismo patrimonialistico

3. A Taiwan gruppi < di 7-8 imprese( di max 500 addetti) e a conduzione familiare

anche per i finanziamenti→ c. familistico

Conclusioni: il mercato è socialmente costruito e oltre al profitto conta anche il

contesto istituzionale

Castells accentua l’analisi del contesto 20

L 4

UOGHI COMUNI SULLO SVILUPPO DELLE TIGRI

decentramento produttivo delle multinazionali

→ Solo Singapore si sviluppa così. Il decentramento è

stato secondario negli altri stati.

Specializzazione settoriale

nel settore tessile e nell'assemblaggio di beni elettronici

→ serve ad avviare lo sviluppo, che poi prosegue con

una diversificazione produttiva

Pace sociale

viene conquistata con la repressione e la messa fuori

 legge del sindacato a Singapore

Con l'esecuzione di 10-20.000 Taiwanesi e il terrore

 bianco degli anni '50.

A Hong Kong vi furono rivolte ripetute

 Nella Corea del Sud rivolte studentesche, operaie e

 popolari che nel 1987 abbatterono il regime militare

21


PAGINE

24

PESO

1.05 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al corso di Sociologia dell'organizzazione, tenuto dalla Prpf.ssa Rella. Qui di seguito gli argomenti trattati: la nascita della società in rete; società industriale e società informazionale; il potere delle identità; il capitalismo asiatico e le quattro tigri(Corea, Taiwan, Hong Kong, Singapore.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie della comunicazione (POMEZIA, ROMA)
SSD:
Docente: Rella Piera
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di SOCIOLOGIA DELL’ORGANIZZAZIONE e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Rella Piera.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia dell’organizzazione

Genere e Organizzazioni
Dispensa
Femminismo
Dispensa
Nuovi lavori, nuovo welfare I parte- Paci
Appunto
Organizzazioni - Approcci "Duri" e "Morbidi"
Dispensa