Che materia stai cercando?

Caso Bethell Appunti scolastici Premium

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Diritto Internazionale, tenute dalla Prof. ssa Alessandra Lanciotti nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta il testo della sentenza della Corte di Giustizia del 1982 relativa al caso Bethell. Parole chiave: ricevibilità del ricorso... Vedi di più

Esame di Diritto Internazionale docente Prof. A. Lanciotti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

AEREE , LA COMMISSIONE AVREBBE CONTINUATO L ' INDAGINE SOTTO IL PROFILO

DEGLI ARTT . 5 E 90 DEL TRATTATO , CONGIUNTAMENTE ALL ' ART . 86 , TENUTO

CONTO DEL FATTO CHE LA MAGGIOR PARTE DELLE COMPAGNIE DI LINEA SI

TROVAVANO IN POSIZIONE DOMINANTE NEL MERCATO COMUNE . DOPO AVER

SOTTOLINEATO LA DIFFICOLTA E LA COMPLESSITA DI UN ESAME DIRETTO AD

ACCERTARE L ' ILLICEITA DELLE TARIFFE AEREE , IL DIRETTORE GENERALE

INFORMAVA IL RICORRENTE DEI PASSI CHE LA COMMISSIONE INTENDEVA COMPIERE

IN FUTURO : TRASMISSIONE AL CONSIGLIO DI UNA RELAZIONE SULL ' INDAGINE CHE

AVEVA EFFETTUATO ; COMUNICAZIONE AGLI STATI MEMBRI CHE RICHIAMASSE LA

LORO ATTENZIONE SUL FATTO CHE LE TARIFFE AEREE NON DEVONO ESSER

ESORBITANTI IN MODO DA TRASGREDIRE L ' ART . 86 ; COMUNICAZIONE ALLE

COMPAGNIE A NORMA DELL ' ART . 89 DEL TRATTATO , CHIEDENDO ESAURIENTI

PARTICOLARI SU VARI ACCORDI E NORME COMUNI IN FATTO DI TRASPORTI AEREI ;

PRESENTAZIONE AL CONSIGLIO DI UNA PROPOSTA DI DIRETTIVA E DI UNA PROPOSTA

DI REGOLAMENTO AVENTI AD OGGETTO L ' APPLICAZIONE DEGLI ARTT . 85 E 86 DEL

TRATTATO AI TRASPORTI AEREI , AD INTEGRAZIONE DEL REGOLAMENTO N . 17 .

6 INSODDISFATTO DI QUESTA RISPOSTA , IL 10 SETTEMBRE 1981 LORD BETHELL

PROMUOVEVA IL PRESENTE RICORSO BASATO , COME DETTO SOPRA , SULL ' ART .

175 OPPURE , IN SUBORDINE , SULL ' ART . 173 DEL TRATTATO .

7 CON ISTANZA DEL 17 NOVEMBRE 1981 , A NORMA DELL ' ART . 91 DEL REGOLAMENTO

DI PROCEDURA , LA COMMISSIONE HA SOLLEVATO UN ' ECCEZIONE DI IRRICEVIBILITA

ED HA CHIESTO ALLA CORTE DI PRONUNCIARSI IN PROPOSITO IN VIA PRELIMINARE .

8 IL REGNO UNITO ED UN GRUPPO DI COMPAGNIE AEREE , TRA LE QUALI LE

PRINCIPALI COMPAGNIE EUROPEE , HANNO CHIESTO DI INTERVENIRE NEL

PROCEDIMENTO . IL REGNO UNITO HA DICHIARATO DI VOLER INTERVENIRE A

SOSTEGNO DELLA DOMANDA DI LORD BETHELL DIRETTA ALL ' ANNULLAMENTO DELLA

COMUNICAZIONE 17 LUGLIO 1981 DELLA COMMISSIONE , NELLA PARTE IN CUI VI SI

DICHIARA CHE NON VI E MOTIVO DI APPLICARE L ' ART . 85 PER QUANTO RIGUARDA LA

FISSAZIONE DELLE TARIFFE AEREE . LE COMPAGNIE AEREE , DAL CANTO LORO ,

HANNO CHIESTO DI INTERVENIRE A SOSTEGNO DELLE TESI DELLA COMMISSIONE .

9 ACCOGLIENDO L ' ISTANZA DELLA COMMISSIONE , LA CORTE HA DECISO DI

ESAMINARE IN VIA PRELIMINARE L ' ECCEZIONE D ' IRRICEVIBILITA . IN SEGUITO A

QUESTA DECISIONE , CON ORDINANZA 17 FEBBRAIO 1982 HA RIMESSO LA CAUSA ALLA

SECONDA SEZIONE PER LA PRONUNCIA SULLA RICEVIBILITA DEL RICORSO .

10 CON ORDINANZA DI PARI DATA , LA CORTE HA AMMESSO L ' INTERVENTO DEL

REGNO UNITO E DELLE COMPAGNIE AEREE . SOLO QUESTE , NELLA FASE ORALE ,

HANNO SVOLTO ARGOMENTI CIRCA LA RICEVIBILITA .

SULLA RICEVIBILITA

11 A NORMA DELL ' ART . 173 , SECONDO COMMA , QUALSIASI PERSONA FISICA O

GIURIDICA PUO IMPUGNARE , ALLE CONDIZIONI INDICATE NELLO STESSO ARTICOLO , '

LE DECISIONI PRESE NEI SUOI CONFRONTI E CONTRO LE DECISIONI CHE , PUR

APPARENDO COME UN REGOLAMENTO O UNA DECISIONE PRESA NEI CONFRONTI DI

ALTRE PERSONE , LA RIGUARDANO DIRETTAMENTE E INDIVIDUALMENTE ' .

12 A NORMA DELL ' ART . 175 , TERZO COMMA , OGNI PERSONA FISICA O GIURIDICA

PUO ADIRE LA CORTE DI GIUSTIZIA , ALLE CONDIZIONI STABILITE NELLO STESSO

ARTICOLO , PER CONTESTARE AD UNA DELLE ISTITUZIONI DELLA COMUNITA ' DI AVER

OMESSO DI EMANARE NEI SUOI CONFRONTI UN ATTO CHE NON SIA UNA

RACCOMANDAZIONE O UN PARERE ' .

13 DALLE DISPOSIZIONI CITATE SI DESUME CHE , PERCHE IL RICORSO SIA RICEVIBILE ,

IL RICORRENTE DEVE POTER DIMOSTRARE O DI ESSERE IL DESTINATARIO DI UN

PROVVEDIMENTO DELLA COMMISSIONE , AVENTE EFFETTI GIURIDICI SPECIFICI NEI

SUOI CONFRONTI , CHE POSSA , IN QUANTO TALE , ESSERE ANNULLATO , OPPURE

CHE LA COMMISSIONE ES SENDO STATA DEBITAMENTE DIFFIDATA AD AGIRE A NORMA

DELL ' ART . 175 , SECONDO COMMA , HA OMESSO DI ADOTTARE NEI SUOI CONFRONTI

UN ATTO CHE EGLI POTEVA LEGITTIMAMENTE PRETENDERE A NORMA DEL DIRITTO

COMUNITARIO .

14 RISPONDENDO AD UNA DOMANDA DELLA CORTE , IL RICORRENTE HA DICHIARATO

CHE L ' ATTO CHE EGLI RITENEVA DI POTER ESIGERE ERA ' UNA REAZIONE , UNA

RISPOSTA ADEGUATA ALLA SUA RICHIESTA , IN CUI SI DICHIARASSE O CHE LA

COMMISSIONE INTENDEVA AGIRE IN CONFORMITA AD ESSO , O CHE SI RIFIUTAVA DI

FARLO E , IN QUESTO CASO , NE INDICASSE I MOTIVI ' . IN SUBORDINE , IL RICORRENTE

SOSTIENE CHE LA LETTERA INDIRIZZATAGLI IL 17 LUGLIO 1981 DAL DIRETTORE

GENERALE DELLA CONCORRENZA VA CONSIDERATA COME ATTO IMPUGNABILE AI

SENSI DELL ' ART . 173 , SECONDO COMMA .

15 LA QUESTIONE PRINCIPALE CHE VA RISOLTA NELLA FATTISPECIE E SE LA

COMMISSIONE AVESSE , A NORMA DEL DIRITTO COMUNITARIO , IL DIRITTO E L '

OBBLIGO DI ADOTTARE , NEI CONFRONTI DEL RICORRENTE , UNA DECISIONE , NEL

SENSO DELLA RICHIESTA DA QUESTO FATTA NELLA LETTERA DEL 13 MAGGIO 1981 .

RISULTA DAL CONTENUTO DI QUESTA LETTERA E DAI CHIARIMENTI FORNITI IN CORSO

DI CAUSA CHE IL RICORRENTE CHIEDE ALLA COMMISSIONE DI INTRAPRENDERE UN '

AZIONE NEI CONFRONTI DELLE COMPAGNIE AEREE PER QUEL CHE RIGUARDA LA

FISSAZIONE DELLE TARIFFE AEREE , IN VISTA DELL ' EVENTUALE APPLICAZIONE NEI

LORO CONFRONTI DELLE DISPOSIZIONI DEL TRATTATO RELATIVE ALLA

CONCORRENZA .

16 E PERCIO MANIFESTO CHE IL RICORRENTE CHIEDE ALLA COMMISSIONE , NON GIA

DI ADOTTARE UNA DECISIONE NEI SUOI CONFRONTI , BENSI DI INIZIARE UN ' INDAGINE

NEI CONFRONTI DI TERZI E DI ADOTTARE PROVVEDIMENTI NEI LORO CONFRONTI .

INDUBBIAMENTE , NELLA SUA DUPLICE VESTE DI UTENTE DELLE LINEE AEREE E DI

CAPO DI UN MOVIMENTO DI UTENTI DEGLI STESSI SERVIZI , IL RICORRENTE HA UN

INTERESSE INDIRETTO , COME ALTRI UTENTI POSSONO AVERE , AD UN ' AZIONE DEL

GENERE ED AL SUO POSSIBILE ESITO , MA NON SI TROVA CIONONDIMENO NELLA

PRECISA SITUAZIONE GIURIDICA DELL ' EFFETTIVO DESTINATARIO DI UN ATTO

ANNULLABILE AI SENSI DELL ' ART . 173 , SECONDO COMMA , NE IN QUELLA DEL

POTENZIALE DESTINATARIO DI UN PROVVEDIMENTO CHE LA COMMISSIONE E TENUTA

AD ADOTTARE NEI SUOI CONFRONTI , COME E CONTEMPLATA DALL ' ART . 175 , TERZO

COMMA .

17 NE CONSEGUE CHE IL RICORSO E IRRICEVIBILE SOTTO IL PROFILO TANTO DELL '

ART . 175 QUANTO DELL ' ART . 173 .

Decisione relativa alle spese

SULLE SPESE


PAGINE

6

PESO

245.77 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La dispensa fa riferimento alle lezioni di Diritto Internazionale, tenute dalla Prof. ssa Alessandra Lanciotti nell'anno accademico 2011.
Il documento riporta il testo della sentenza della Corte di Giustizia del 1982 relativa al caso Bethell. Parole chiave: ricevibilità del ricorso per carenza, prova di essere il destinatario del provvedimento impugnato.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Perugia - Unipg
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Perugia - Unipg o del prof Lanciotti Alessandra.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto internazionale

Azione di responsabilità extracontrattuale
Dispensa
Caso Codorniu
Dispensa
Caso Foto-Frost
Dispensa
Corte penale internazionale - Statuto in lingua italiana
Dispensa