Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Quando valutare il BCS:

Importante valutare il BCS della mandria per definire se il

 problema è generalizzato o riferibile al singolo soggetto.

La valutazione andrebbe effettuata per ogni stadio del ciclo

 produttivo.

Possibilità di confronto di gruppi simili in diversi periodi

 dell'anno o con diversi schemi nutrizionali.

Valutazione del BCS al momento del cambio di livello

 alimentare,

Nell'immediato post­partum

 Al picco della lattazione

 A metà' lattazione

 All'asciutta.

BCS Bovini da carne (scala da 1 a 9)

BCS - Descrizione

Processi spinosi e

trasversi delle Fossa della Fossa del Fianco(vista da

BCS Aspetto Muscolatura Punta Anca

vertebre toraciche e coda destra)

lombari

Pronunciata

perdita di

Dorso Profonda

struttura

Ingobbito Processi trasversi depressione

muscolare

Petto lombari Aguzza e ben distinguibile per Legamento

Coscia scarna Molto incavata e di forma

1 stretto e estremamente assenza di qualsiasi copertura sacro ischiatico

(coxale triangolare

piedi sporgenti ed evidenti adiposa evidente Ossa

visibile)Spalla e

ravvicinati (denti di sega) del bacino in

braccio scarni

DEBOLE evidenza

(articolazioni

visibili) Modesta

perdita di

struttura

muscolare Depressione a

Garrese con Procesi trasversi U legamento

Animale cartilagini lombari evidenti e sacro

Magro Tendenzialmente incavata e

Magra 2 della scapola ben distinguibili, Sporgenti e ben visibili ischiatico

ma di forma triancolare

evidenti ma non a dente di evidente Ossa

normale Lombi sega del bacino

spioventi, arrotondate

Coscia con

profilo natica

rettilineo

Normale

struttura

muscolare Processi trasversi

Animale Dorso non più Appena incavata, di forma

in Depressione

spiovente distinguibili non triangolare, ma

In forma 3 normali Lisce appena

Lombi quasi Processi spinosi allungata in senso antero-

condizio marcata

piani Profilo appena posteriore

ni della natica distinguibili

leggermente

convesso Processi spinosi e

trasversi delle Fossa della Fossa del Fianco(vista da

--- BCS Aspetto Muscolatura Punta Anca

vertebre toraciche coda destra)

e lombari

Notevole

sviluppo

della Cavita'

muscolatura arrotondata

Tendenzia Animale Garrese Dorso liscio, per sviluppo Fossa appena

lmente 4 prospero e piatto Dorso Arrotondate

piatto di tessuto pronunciata

Grassa fiorente e lombi muscolare e

piatti adiposo

Profilo

natica

convesso

Eccezionale

sviluppo Cavità

Animale muscolare completame

prospero e Garrese nte piena e

fiorente piatto e Dorso Arrotondate e coperte di depositi di Fossa inesistente e fianco

Grassa 5 con largo Dorso arrotondato e tessuto muscolare e grasso arrotondato

evidenti e lombi convesso adiposo evidenti(cus

depositi di doppi cinetti su

grasso Profilo punta

natica dell'ischio)

convesso

Il BCS nella bufala 26

BCS nella bufala

Nella bufala, specie a minore habitus

 catabolico e fotoperiodica, le influenze

ambientali risultano prevalenti nel

condizionarne l’attività riproduttiva.

Nei mesi a fotoperiodo positivo gli errori

 alimentari possono amplificare gli effetti

negativi esercitati dalle condizioni

ambientali.

BCS nella Bufala

Per la bufala si utilizza in Italia la scala di

 Wagner opportunamente modificata.

Consta di nove punti che variano in funzione

 dell’abbondanza dei depositi adiposi.

Ad ogni punto corrisponde, quindi, un

 differente accumulo di grasso come riportato

nel seguente schema:

Criteri di determinazione nella Bufala

Mediterranea Italiana

(BMI)

Regioni da valutare: groppa, base della coda, fianco, torace,

 punta di petto BMI

1 2 3 4 5 6 7 8 9

Gravemente Emaciato Molto magro Magro Sufficiente Discreto Buono Grasso Obeso

emaciato 29

1 = GRAVEMENTE EMACIATO

Tutte le costole e le strutture ossee sono chiaramente

 visibili ed i soggetti sono fisicamente deboli. L’animale ha

difficoltà stare in stazione o nella deambulazione. Nessuna

presenza di grasso alla vista o alla pressione.

2 = EMACIATO

Simile all’1 ma non debole.

3 = Molto magro

Nessun accenno di grasso visibile o palpabile sulle costole

 o sulla punta di petto. Facilmente visibili i muscoli nel quarto

posteriore ed i processi spinosi risultano molto evidenti.

4 = MAGRO

Costole e eminenze ossee facilmente visibili con assenza

 di grasso evidente alla palpazione. Ancora visibili i singoli

muscoli sul quarto posteriore.

5 = SUFFICIENTE STATO DI

NUTRIZIONE

Le prime costole risultano coperte, mentre sono

 facilmente evidenti le ultime 2 o3 costole. Il

triangolo formato dalla tuberosità iliaca, ischiatica e

articolazione coxo­ femorale risulta evidente e le

masse muscolari si presentano concave.

6 = DISCRETO STATO DI NUTRIZIONE

Sono presenti depositi di grasso a livello delle costole che non

 risultano più evidenti. Assenza di depositi alla punta di petto.

Il triangolo formato dalla tuberosità iliaca, ischiatica e

 articolazione coxo­femorale risulta ancora evidente e i margini

muscolari si presentano rettilinei.

Apofisi spinose delle lombari ancora evidenti. Apofisi trasverse

 lombari evidenti alla pressione delle dita.

Assenza di grasso alla base della coda.

7 = BUONO STATO DI NUTRIZIONE

Leggera deposizione di grasso alla punta di petto.

 Non più visibili le singole costole.

Circa 1 cm di grasso di deposito sulle eminenze

 ossee e/o sulle ultime costole.

Le masse muscolari risultano abbastanza convesse.

 Non sono più visibili le apofisi spinose delle e

 trasverse delle vertebre lombari.

La base della coda si presenta piena.

8 = GRASSO

La punta di petto si presenta piena.

 Le sporgenze ossee mostrano depositi di grasso.

 Il posteriore appare quadrato per presenza di grasso.

 Linea di demarcazione sulla colonna vertebrale molto evidente

 per la presenza di grasso da ciascun lato.

Almeno 1­2 cm di grasso sulle ultime 3­4 costole.

 Aspetto uniforme in generale.

 Eccessivo accumulo di grasso alla base della coda con

 fossetta non più evidenziabile.

9 = MOLTO GRASSO

Posteriore molto quadrato. Punta di petto

 particolarmente pronunciata e distesa dal grasso.

Grossi depositi di grasso sulle sporgenze ossee e

alla base della coda. Collo grosso. Almeno 3­4 cm

grasso sulle ultime 3 costole. Linea di demarcazione

molto evidente sulla colonna vertebrale

BCS nel Cavallo


PAGINE

54

PESO

6.53 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Dispense di Valutazione morfo funzionale degli animali in produzione zootecnica della Prof. Di Palo su Body Condition Score (BCS); metodi di misurazione del tessuto adiposo corporeo degli animali, misurazione dell'acqua corporea; monitoraggio del BCS in asciutta, BCS nella vacca da latte, nella bufala, nel cavallo e nella scrofa.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina veterinaria (5 anni)
SSD:
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Valutazione morfo - funzionale degli animali in produzione zootecnica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Di Palo Rossella.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Valutazione morfo - funzionale degli animali in produzione zootecnica

Zootecnia - Misurazioni biometriche
Dispensa
Mantelli equini
Dispensa
Valutazione degli equini - Appiombi
Dispensa
Mantelli ovini e caprini
Dispensa