Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Crediti 3

Codice civile: i crediti devono essere iscritti secondo il valore di

• presumibile realizzo (art. 2426, 1°comma, punto 8)

Crediti commerciali

• v/dipendenti

Crediti finanziari

• v/erario

Origine

• Crediti diversi

• v/ass.ni

del credito Crediti ceduti a terzi con

• per depositi

obbligazione di regresso cauzionali

Valutazione Crediti v/clienti

Principio

dei crediti n. 15, OIC Natura del

• Crediti v/consociate

debitore Crediti diversi

• A breve termine

• (entro l’esercizio successivo)

Scadenza

• A medio o lungo termine

• (oltre l’esercizio successivo)

Stima del presumibile realizzo

• Scopo del fondo

Principio

• 4

Strumenti finanziari

nn. 32 e 39, IASB

Crediti e debiti

in moneta estera 5

A) Immobilizzazioni materiali, imm.li, finanz.rie

(costituite da partecipazioni)

Tipologia

• B) Altre attività e passività

Al tasso di cambio del giorno

• d’acquisto

Valutazione Sub A

di Al tasso di cambio inferiore a quello

Valutazione

partite di acquisto, se la riduzione debba

in giudicarsi durevole

moneta

estera

(art. 2426, Sub B Al tasso di cambio corrente

1°c., punto 8-bis) alla data di chiusura

Al C.E. voce (17-bis) “Utili e perdite su cambi”

• violazione dell’art. 2423-bis , 1°c.,punto 2

Contabilizzazione

• (indicazione esclusiva degli utili realizzati)

di utili e perdite sede di destinazione dell’utile di esercizio:

•In

su cambi accantonamento ad una apposita riserva non

(nel loro saldo) distribuibile fino al realizzo, nel caso di eccedenza

di utili su perdite di cambio 6

(Art. 2426, 1 comma, punto 8-bis)

I criteri applicati … nella conversione

Per l’art. 2427,

• dei valori non espressi all’origine in

1° comma, moneta avente corso legale nello

punto 1 Stato

Eventuali effetti significativi delle

Per l’art.2427,

• variazioni dei cambi valutari

1° comma, punto verificatosi successivamente alla

6-bis)

Indicazioni chiusura dell’esercizio

(sulle partite

in

moneta

estera)

nella N.I. Utili di conversione non realizzati

Per illustrare il saldo

• di utili e perdite su Utili di conversione realizzati

cambi (voce 17-bis

del C.E.) è opportuno Perdite di conversione non real.te

articolare questa

voce in: Perdite di conversione realizzate

• 7

rappresentati nel C.E.

nella voce 17-bis “utili

• realizzati nell’esercizio e perdite su cambi”

Utili e •rappresentati nel C.E. nella

perdite voce 17-bis “Utili e perdite

su cambi su cambi”

•maturati o presenti

alla data del bilancio •se il saldo è positivo, in sede di

approvazione del bilancio va

accantonato in una riserva non

distribuibile fino al realizzo 8

Breve esercitazione

In data 1 settembre 20X0 si vendono merci sul mercato americano

• al prezzo di $ 1.000 ;

Il cambio €/$ del giorno è pari a 0,909, vale a dire: $ 1 = € 1,1*;

a) il pagamento è fissato il 1° novembre quando il cambio €/$

del giorno è 0,769, ossia $ 1 = € 1,3;

b)il pagamento è fissato il 1° febbraio dell’anno successivo; il

cambio €/$ al 31/12, data di chiusura del bilancio, è 0,833,

ossia $ 1 = € 1,2.

Ipotesi sub a): l’utile sui cambi, per € 200, è un utile realizzato.

• Ipotesi sub b): l’utile sui cambi, per € 100, è un utile presunto.

• 9

(*) Per i relativi calcoli vedi slide successiva

1 Settembre 1 Novembre 31 Dicembre

€ 1 : $ 0,909 = € X : $ 1 € 1 : $ 0,769 = € X : $ 1 € 1 : $ 0,833 = € X : $ 1

X (€) = 1/0,909 = € 1,1 X (€) = 1/0,769 = € 1,3 X (€) = 1/0.833 = € 1,2

€ 1,1 : $ 1 = € X : $ 1.000 € 1,3 : $ 1 = € X : $ 1.000 € 1,2 : $ 1 = € X : $ 1.000

X (€) = 1.000 * 1,1 = 1.100 € X (€) = 1.000 * 1,3 = 1.300 € X (€) = 1.000 * 1,2 = 1.200 €

oppure direttamente oppure direttamente oppure direttamente

€ 1 : $ 0,909 = € X : $ 1.000 € 1 : $ 0,769 = € X : $ 1.000 € 1 : $ 0,83 = € X : $ 1.000

X (€) = 1.000/0,909 = 1.100 € X (€) = 1.000/0,769 = 1.300 € X (€) = 1.000/0,83 = 1.200 €

Ipotesi sub a)

Differenza positiva di cambio:

riscossi il 1 Novembre: € 1.300

•Euro

crediti in Euro al 1 Settembre: € 1.100

• Utile realizzato su cambi : € 200

• Ipotesi sub b)

Differenza positiva di cambio:

Crediti in Euro al 31 dicembre: € 1.200

• crediti in Euro al 1 Settembre: € 1.100

• Utile non realizzato su cambi : € 100

• 10

1/09/x0 Clienti esteri 1.100,00

… D

1/09/x0 Merci c/vendite 1.100,00

… A

Ipotesi A) 1.300,00

01/11/x0 Banca x c/c

… D

01/11/x0 Clienti esteri 1.100,00

… A

01/11/x0 Utili su cambi * 200,00

… A

Ipotesi B)

31/12/x0 Clienti esteri 100,00

… D

31/12/x0 Utili (presunti) su cambi ** 100,00

… A

(*) Si tratta di un utile realizzato

(**) Si tratta di un utile maturato ma non realizzato. Si ricorda che in sede di destinazione

dell’utile, bisogna accantonare una parte dell’utile dello stesso importo a una riserva

non distribuibile; vedi al riguardo esercitazione “Eccezioni al principio degli utili realizzati”

In sede di approvazione del bilancio (anno n+1): accantonamento utili a riserva non distribuibile

30/04/n+1 … Utile d’esercizio D … 11

30/04/n+1 … Riserve non distribuibili (ex. Art. 2426, punto 8-bis) A 100,00


PAGINE

20

PESO

593.90 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

La prima parte dell'insieme di slides riguardanti l'attivo circolante prendono in considerazione soprattutto aspetti come la rappresentazione contabile, i criteri di valutazione e l'esposizione in bilancio, con particolare riferimento ad elementi come crediti, rimanenze e disponibilità liquide.


DETTAGLI
Esame: Ragioneria
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia e management
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ragioneria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Sarcone Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Ragioneria

Operazioni di assestamento
Dispensa
Ragioneria - Ratei e risconti
Esercitazione
Eccezioni al criterio del costo
Dispensa
Strutture di conto economico
Dispensa