Che materia stai cercando?

Architettura di Napoli - Castelnuovo

Immagini, schemi, mappe, particolari architettonici dell'architettura a Napoli, Castelnuovo (Castel dell'Ovo).
L’idea di delineare nell’area di Castelnuovo il nuovo centro rappresentativo del regno trovò piena adesione in seguito alla conquista di Napoli da parte di Alfonso di Aragona (1442), i cui programmi confermarono il disegno... Vedi di più

Esame di STORIA DELL'ARCHITETTURA DALL’OTTOCENTO AL MOVIMENTO MODERNO docente Prof. G. Amirante

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Castel dell’Ovo nella tavola

Strozzi. Particolare

All’estremità occidentale il Castel dell’Ovo, documentato dal 1128, costruito sull’isolotto di Megaride.

Il grande arco sotto cui passava il mare è ancora documentato nei rilievi ottocenteschi. Oltre alla

funzione divfensiva fu la reggia della dinastia normanna e sveva . Le numerose torri, sebbene

meno evidente per la differente altezza sono ancora leggibili nell’attuale configurazione.

Castelnuovo da

Baratta 1629

Castelnuovo dal duca di Noja 1775

Guglielmo Sagrera. La sala dei

baroni architettura catalana e non

aragonese è una delle più audaci

opere di quel periodo. La tradizione

catalana è testimoniata tra

l’altrodalla Loggia dei Mercanti a

Palma di Maiorca, opera dello stesso

Sagrera.

Anche la soluzione angolare per

ridurre il quadrato in ottagono ha

precedenti nell’architettura

medioevale

Il programma urbanistico di Alfonso II è nella celebre

lettera del 20 marzo 1524 di P. Summonte al Michiel. Il

duca di Calabria e il suo architetto Giuliano da Maiano Porta capuana

progettarono nuovi interventi in quella parte della città Porta nolana

resasi disponibile in seguito all’ampliamento della cinta

muraria. pontenuovo

castelnuovo

Madrid 1703

g van wittel – veduta della darsena 1702

f. de Hollanda 1540 - duca di noja 1775 - a.baratta 1629

Castelnuovo de Hollanda 1540


PAGINE

23

PESO

2.29 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Immagini, schemi, mappe, particolari architettonici dell'architettura a Napoli, Castelnuovo (Castel dell'Ovo).
L’idea di delineare nell’area di Castelnuovo il nuovo centro rappresentativo del regno trovò piena adesione in seguito alla conquista di Napoli da parte di Alfonso di Aragona (1442), i cui programmi confermarono il disegno urbanistico deciso dagli Angioini. Oltre agli ampliamenti della città, peraltro ridotti all’inserimento nelle mura dell’area compresa fra il Lavinaio e il tratto meridionale dell’attuale corso Garibaldi a est, e del settore occidentale delimitato da via Monteoliveto via Medina e e via Toledo, gli interventi aragonesi mirarono al
decoro urbano mediante la realizzazione di di edifici e ville extra moenia ispirato da un profondo aggiornamento culturale promosso in particolare da Alfonso I. Incoraggiando la circolazione a Napoli degli ideali dell’Umanesimo e del rinascimento destinati in campo artistico a determinare il superamento degli antichi stilemi tardo gotici,furono realizzati monumentali palazzi nobiliari sia nelle aree di recente ampliamento che lungo le strade della città antica, interessata in questi anni da rinnovato favore.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'architettura
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di STORIA DELL'ARCHITETTURA DALL’OTTOCENTO AL MOVIMENTO MODERNO e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Seconda Università di Napoli SUN - Unina2 o del prof Amirante Giuseppina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura dall’ottocento al movimento moderno

Barocco - Bernini
Dispensa
Architettura di Napoli - '800
Dispensa
Barocco - Borromini
Dispensa
Architettura di Napoli - Pedro da Toledo
Dispensa