Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il primitivo impianto –costituito dalla chiesa di S. Paolo, dal preesistente castello di origine bizantina, divenuto la

residenza di Rainulfo e dalle prime fabbriche civili proliferate intorno- fu cinto de fossez e de hautes siepes che

si svolgevano secondo un tracciato ancor oggi perfettamente leggibile seguendo l’articolazione delle attuali

strade denominate S. Marta, S. Nicola, S. Domenico e S. Gennaro realizzate sull’originario fossato: quattro

porte, di cui una quella occidentale, è, a mio avviso, da riconoscere nell’androne del fabbricato sito in via S.

Marta 37, consentivano i collegamenti con le strade consolari.

La residenza di Rainulfo, nell’antico castello bizantino, adiacente la cinta muraria, venne inglobata

nel Seminario in occasione dei lavori settecenteschi: i resti della struttura medioevale sono

denunciati dalle murature di insolita sezione in alcune parti della fabbrica, da un ambiente

coperto con volte a crociera, dalle consistenti strutture di fondazione visibili nei vasti

ambienti sotterranei; la cortina muraria prospiciente la via S. Gennaro denuncia l’originaria

destinazione per la presenza di una torretta.

Al castello di Rainulfo era annessa la cappella di S. Benedetto, ancor oggi individuabile nella

fabbrica settecentesca del Seminario, anche se le numerose trasformazioni operate

nell’edificio non consentono che una frammentaria lettura dell’originaria configurazione.

L’episodio in esame

mostra dunque una

peculiarità rispetto ai

castelli con funzioni

prevalentemente

difensive: la cappella

suscita notevole

interesse perché

costituisce una

significativa eccezione

alla tradizione che

attribuisce agli

angioini l’aggiunta del

vano da adibire alle

funzione sacre nelle

strutture fortificate

S. Martin a

Rouen Cluny Tours

Aversa

Abbazia benedettina a

Sant’Antimo presso Siena

Aversa

Trinità di Venosa

Acerenza

Le mura di

Aversa Le mura di Siviglia


PAGINE

23

PESO

3.74 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Immagini, schemi, mappe, particolari architettonici dell'architettura ad Aversa, in particolare il martirio di S. Sebastiano (1482). Aversa, fondata da Rainulfo b]Drengot nel 1030, è l’unica realtà urbana del Mezzogiorno in cui si riscontra una netta
prevalenza numerica della popolazione normanna rispetto a quella autoctona: i modelli urbani ai quali
si riferirono i conquistatori venuti d’Oltralpe nell’organizzazione del nuovo insediamento sono quelli della tradizione francese .


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'architettura
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di STORIA DELLA CITTA' E DEL TERRITORIO e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Seconda Università di Napoli SUN - Unina2 o del prof Amirante Giuseppina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia della citta' e del territorio

Architettura di Napoli - Borboni
Dispensa
Architettura di Aversa - Storia
Dispensa
Architettura di Napoli
Dispensa
Architettura di Napoli - Angioini
Dispensa