Che materia stai cercando?

Applicazione del metodo dell'orologio a iodio e delle velocità iniziali

Dispensa di metodi chimico-fisici per le biotecnologie su questi argomenti:
tecnica ATR (riflettanza totale attenuata) e manipolazione del campione in situ, aspetti strumentali e applicazioni della perfusion-induced ATR-FTIR difference spectroscopy. Università degli Studi del Salento - Unisalento, facoltà di Scienze matematiche fisiche naturali, Corso di laurea in scienze e Tecnologie... Vedi di più

Esame di Metodi Chimico-Fisici per le Biotecnologie docente Prof. L. Giotta

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

[ ] -

La velocità di reazione media iniziale viene misurata per diversi valori di [I ] mantenendo

costante [H O ]. In queste condizioni:

2 2 [ ] [ ] [ ]

Passando ai logaritmi naturali: [ ]

Di conseguenza riportando il logaritmo naturale della velocità di reazione in funzione di diversi

-

valori del logaritmo naturale della concentrazione di I , si otterrà una retta di coefficiente

-

angolare b. Se la reazione è del primo ordine rispetto a I si troverà un andamento lineare anche

-

riportando direttamente la velocità di reazione in funzione di [I ]. In tal caso il coefficiente

angolare rappresenta la costante k’’.

Analogamente, registrando la velocità di reazione per diversi valori della concentrazione di

acqua ossigenata è possibile determinare l’ordine di reazione per H O (a). In tal caso:

2 2

[ ] [ ] [ ]

Le diverse concentrazioni da testare sono riportate in tabella. La temperatura va misurata e

segnata per ogni esperimento in quanto la costante cinetica dipende fortemente dalla variabile

T. A questo scopo è possibile verificare la dipendenza esponenziale da 1/T della velocità di

reazione mantenendo costanti le concentrazioni iniziali dei reagenti e facendo variare T:

E

   

a

b c b c

       

   

  

a a

RT

r k H O I H con k Ae , c H O I H

       

2 2 2 2

E

 E 1

a  

     

a

RT

r cAe log r log cA

e e R T

Per r si intende sempre r .

0

Riportando log r in funzione di 1/T si otterrà una retta con pendenza –E /R. Riportando la

e 0 a

velocità di reazione r in funzione di 1/T si otterrà invece un andamento esponenziale

decrescente (decadimento esponenziale).


PAGINE

3

PESO

357.05 KB

AUTORE

antore91

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Dispensa di metodi chimico-fisici per le biotecnologie su questi argomenti:
tecnica ATR (riflettanza totale attenuata) e manipolazione del campione in situ, aspetti strumentali e applicazioni della perfusion-induced ATR-FTIR difference spectroscopy. Università degli Studi del Salento - Unisalento, facoltà di Scienze matematiche fisiche naturali, Corso di laurea in scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher antore91 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodi Chimico-Fisici per le Biotecnologie e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Salento - Unisalento o del prof Giotta Livia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Metodi chimico-fisici per le biotecnologie

fotosintesi artificiale
Dispensa
Meccanismi molecolari della fotosintesi
Dispensa
Termodinamica dei sistemi bio
Dispensa
Dissoluzione e soluzione
Appunto