Che materia stai cercando?

Antiquitates Neapolitanae Appunti scolastici Premium

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Letteratura latina medievale e umanistica tenuto dalla professoressa Antonietta Iacono. Dopo averne narrato le origini favolose, Pontano si dilunga sulle origini storiche della città di Napoli, fondata da coloni provenienti da Cuma Euboica e da Rodi. La città greca più antica si fuse nel tempo con la cittadella... Vedi di più

Esame di Letteratura latina medievale e umanistica docente Prof. A. Iacono

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Le Antiquitates Neapolitanae, Antonietta Iacono « Latinistica 5 (Letterat... http://www.federica.unina.it/lettere-e-filosofia/latinistica5-llmu/antiquit...

Home

«

1/7

»

Antonietta Iacono » 9) Le Antiquitates

Neapolitanae

La fondazione della città di Napoli ad opera di coloni greci

Dopo averne narrato le origini favolose, l'umanista si dilunga sulle origini storiche della città di Napoli, fondat

Fonti Strab. V 4, 7

Liv. VIII 22, 5

Testo

Napoli città multietnica

Il Pontano celebra anche il ruolo della città rispetto al territorio, presentandola come punto di incontro e natur

Fonti: Strab. V 4, 7

Testo

La Campania e il mito di Ercole

L'umanista traccia un vasto panorama di antiquitates campane e napoletane testimoniate dal mito del passagg

Secondo l'umanista Ercole – ritornando dalla Spagna e dopo essersi fermato nel Lazio – approda in Campania

Ad Ercole l'umanista fa risalire la fondazione di Ercolano e di Pompei.

Fonti:

Strab. V 4, 6 ; Prop. I 11, 2 ; Liv. I 7 ; Plin. N. H. XXXVI 15

Dion. Halic. I 35. 2

Testo

Napoli e il mito di Ercole

Nell'impianto della città coeva il Pontano rintraccia luoghi che recano nel toponimo in maniera chiara il loro le

Monte Echia (citato dal Pontano nella forma Hercli in Lepidina, pompa II, v. 173) il sacello del Salvatore ad

Testo

1 di 2 27/10/2011 11:50


PAGINE

2

PESO

148.53 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Letteratura latina medievale e umanistica tenuto dalla professoressa Antonietta Iacono. Dopo averne narrato le origini favolose, Pontano si dilunga sulle origini storiche della città di Napoli, fondata da coloni provenienti da Cuma Euboica e da Rodi. La città greca più antica si fuse nel tempo con la cittadella di Palepoli, distante poche miglia. L'umanista traccia un vasto panorama di antiquitates campane e napoletane testimoniate dal mito del passaggio di Ercole per Napoli e per i territori ad essa limitrofi. Secondo l'umanista Ercole – ritornando dalla Spagna e dopo essersi fermato nel Lazio – approda in Campania presso il Lago d'Averno e attraversa la regione, lasciando dietro di sé numerose tracce del suo passaggio. Ad Ercole l'umanista fa risalire la fondazione di Ercolano e di Pompei.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere moderne
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura latina medievale e umanistica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Iacono Antonietta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura latina medievale e umanistica

Pontano: Produzione in prosa
Dispensa
Pontano: vita e opere
Dispensa
Magnificenza urbanistica della città di Napoli
Dispensa
De bello neapolitano
Dispensa