Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

TEORETICA Riflessioni a tutto campo

L’anima, l’automa, l’animale

Medicina e scienza dell’uomo tra Descartes e La Mettrie

Nunzio Allocca - professore di storia del pensiero biologico, Facoltà di Filosofia, Università di Roma La Sapienza

Animismo, dualismo, materialismo meccanicista: le diverse soluzioni che medici e filosofi del Settecento

hanno dato alla fondazione della scienza dell’uomo.

N

el 1745 appare anonima l’Histoire naturelle de l’âme, opera-scandalo teoriche di fondo – dualismo

per l’aperta professione di materialismo, che segna un punto di svolta meccanicistico, materialismo

nel dibattito avviato nel secolo precedente, in campo filosofico e medico, vitalistico, animismo organici-

dal dualismo cartesiano, fondato sulla duplice riduzione dell’anima a stico, ecc. – si intrecciano spesso

mente inestesa e del corpo a macchina automatica. Nei quindici brevi in maniera eclettica. Convinto

capitoli dell’opera la posizione teorica difesa dall’autore, Julien Offroy de La dalla personale pratica medica

Mettrie – di formazione medica, allievo di Boerhaave a Leida, frequentatore dell’unità psicofisica dell’uomo,

a Parigi di Fontenelle, Maupertuis e della marchesa di Châtelet, è quella di La Mettrie critica apertamente

un monismo radicale, secondo cui «l’anima dipende essenzialmente dagli il dualismo cartesiano come il

organi del corpo, coi quali essa si forma, cresce, decresce». principale errore filosofico da

Tale dipendenza

1 combattere, responsabile dello

è concepita non in termini d’interazione tra distinte realtà, ma come co- svilimento della materia a iner-

implicazione tra proprietà passive (le modalità dell’estensione) e proprietà te estensione, della riduzione

attive («potenza motrice» e «facoltà sensitiva») della materia, eletta a dell’animale ad automa privo

principio unico del reale. La ricerca sperimentale nel campo dell’anatomo- di sensibilità, dell’attribuzione

fisiologia nervosa, afferma La Mettrie, dimostra che l’anima è un principio Julien Offroy de La Mettrie (1709-1751) ad un’anima spirituale di tutte

materiale dinamico: «Nel cervello io non vedo che materia; nella sua parte le attività abusivamente sottratte al corpo. Ma il superamento del carte-

sensitiva non vedo, come si è provato, che estensione. Vivo, sano, ben sianesimo è prospettato, nell’Histoire naturelle de l’âme, in un paradossale

organizzato, quest’organo contiene all’origine dei nervi un principio attivo rilancio della teoria aristotelica dell’anima, in un ilemorfismo che ripropone

diffuso nella sostanza midollare. Io vedo questo principio, che sente e pensa, forme sostanziali - le tre specie di anima (vegetativa, sensitiva e razionale)

disturbarsi, addormentarsi, spegnersi col corpo. Che dico! L’anima è la della tradizione medico-filososofico pre-cartesiana - e potenze motrici non

prima ad addormentarsi, il suo fuoco si spegne man mano che le fibre di cui risolte in funzioni vitali. Un ricorso all’impalcatura concettuale della sco-

sembra fatta si indeboliscono e cadono le une sulle altre. Se tutto si spiega lastica aristotelica, questo, che denuncia un vuoto concettuale, apparendo

con ciò che l’anatomia e la fisiologia mi hanno permesso di scoprire nel dimentico delle conquiste della rivoluzione galileiana, ricorso che lo stesso

midollo, che bisogno ho di foggiare un essere ideale? Se confondo l’anima La Mettrie, in una lettera autocritica alla marchesa di Châtelet, riconoscerà

con gli organi corporei lo faccio perché tutti i fenomeni mi spingono a come incongruente.

farlo».

2 Superiorità della medicina sulla filosofia

La materia che pensa (e le sue difficoltà teoriche) La scelta materialistica in La Mettrie si afferma senza equivoci nell’opera

Sui problemi teorici sollevati dall’idea di «materia pensante», avanzata da successiva, L’homme-machine (1748), brillante pamphlet che si ricollega al

Locke e rilanciata in Francia da Voltaire, la medicina illuministica, che re-

3 filone della letteratura clandestina materialistico-libertina, ampiamente dif-

clama con crescente energia il diritto d’intervenire in questioni considerate fusa negli ambienti illuministici d’inizio secolo. Tutti gli enti di ascendenza

di esclusiva pertinenza filosofico-teologica, si interroga con rinnovati stru- scolastica, in nome dell’esperienza clinica, sono aboliti, inclusa l’anima, di-

menti d’osservazione e di analisi clinica. Nel XVII secolo e in quello suc- chiarata ora «termine vano, di cui non possediamo alcuna idea».

cessivo si erano sviluppate diverse scuole, dalla iatrochimica alla iatromec- La nega-

4

canica, via via frantumatesi in gruppi e sottogruppi, le cui diverse opzioni zione dell’anima, vale a dire la sua risoluzione nel corpo, è pensabile solo

se le funzioni attribuitele dalla tradizione sono riconducibili a specifiche

strutture organiche. Per questo nell’Homme-machine la polemica antime-

1. J.O. de La Mettrie, Histoire naturelle de l’âme, trad. it. in Id., Opere filosofiche, Roma-Bari,

1978, p. 162. tafisica si affianca ad un’ancor più esplicita rivendicazione del primato del

2. Ivi, p. 89.

3. J. Locke, Essay on human under standing, London 1690, Libro IV, Cap. 3; Voltaire, Lettres 4. J.O. de La Mettrie, L’homme machine, trad. it. in Id, Opere Filosofiche, cit., p. 215

philosophiques, Paris 1734, Lettre treizieme.

18 PNEI NEWS | Giugno 2010


PAGINE

3

PESO

152.09 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Storia del pensiero scientifico, tenute dal Prof. Nunzio Allocca nell'anno accademico 2011 e tratta il tema della Medicina e scienza dell'uomo tra Descartes e La Mettrie, ed in modo particolare animismo, dualismo e materialismo meccanicista.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del pensiero scientifico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Allocca Nunzio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del pensiero scientifico

Filosofia della scienza - Crisi dei fondamenti
Dispensa
Teoria cartesiana della visione
Dispensa
Filosofia della scienza
Dispensa
Rinascimento - Rivoluzioni scientifiche
Dispensa