Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

sapere medico su quello filosofico: solo i medici, sostiene La Mettrie in una accidentali». Contro la rappresentazione stahliana dell’organismo come

8

celebre pagina, «hanno percorso e illuminato il labirinto dell’uomo. Solo «officina» di un’anima immateriale, La Mettrie non esita a riconsiderare la

essi ne hanno svelato i meccanismi celati da involucri che sottraggono ai no- concezione dualistica di Descartes che è ora elogiato per aver sostenuto e

stri occhi tante meraviglie. Solo essi, contemplando serenamente la nostra sviluppato la concezione galenica della dipendenza delle facoltà dell’anima

anima, l’hanno mille volte sorpresa sia nella miseria sia nella sua grandezza, dal temperamento organico, giungendo ad affermare che «soltanto la medi-

senza disprezzarla in uno di questi stati più di quanto non l’ammirassero cina può cambiare le menti e i costumi insieme al corpo», ma soprattutto

9

nell’altro». per aver «conosciuto la natura animale […], e per primo dimostrato perfet-

5 tamente che gli animali sono pure macchine».

La medicina, con il suo apparato empirico- 10

sperimentale, è chiamata a farsi carico Di automi in forma umana e animale la cultura illuministica francese aveva

del problema delle relazioni tra il d’altronde visto spettacolari realizzazioni a partire dall’opera dell’ingegnere

mentale e il corporeo, della natura Jacques de Vaucanson (1709-1782), che presentò al pubblico nel 1738

delle funzioni psichiche superiori un androide dalla fattezze e dalla movenze di un suonatore di flauto, a

dell’uomo, rigettando ogni ipotesi cui subito affiancò un suonatore di tamburo e un’anatra meccanica, che

animistica. È questa l’opzione teo-

rica di fondo dell’Homme-machine,

del progetto di una medicina filo-

sofica che ambisca a costituirsi come

scienza di tutto l’uomo, della sua sfera fisica

e di quella psichica. Nell’invitare il lettore a

concludere «arditamente che l’uomo è

una macchina» , La Mettrie intende

6

reclamare l’appartenza senza residui

dell’uomo al dominio delle leggi della

natura materiale. Bersaglio polemi-

co, questa volta, è Leibniz e la sua

scuola, a cui è imputato di aver

«piuttosto spiritualizzato la

materia che materia-

lizzato l’anima» ,

7 Descartes, Il cervello, De homine, 1630

ma soprattutto mangiava, beveva, si muoveva come un’anatra vivente. L’idea cartesiana

la medicina fa- di animale come macchina vivente consente, agli occhi di La Mettrie, di

cente capo a Ge- pensare l’unitarietà materiale della natura, fornisce il quadro epistemico,

org Ernst Stahl, da aggiornare con l’avanzamento teorico e sperimentale delle ricerche

campione dell’animismo or- mediche, di riduzione a processi somatici delle funzioni tradizionalmente

ganicistico d’inizio Settecento. Nella sua assegnate ad enti spirituali.

opera maggiore (Theoria medica vera, 1708), questi La Mettrie si spinge sino ad affermare che il dualismo, in Descartes, fu

aveva sostenuto, in reazione alla fisiologia meccanicistica di soltanto «un’astuzia espressiva», per preservare dalla condanna teologica una

stampo cartesiano, che le funzioni vitali devono essere spiegate mediante dottrina spregiudicata e rivoluzionaria, dalle immediate implicazioni sul

un principio estraneo alla materia, l’anima, sostanza attiva acorporea, causa piano antropologico. Ma non si tratta, nell’Homme-machine, di un semplice

efficiente e finale dei movimenti organici, principio vivificante concepito “ritorno a Descartes”, della riassunzione acritica di stereotipi meccanicisti

come «l’architetto del corpo», responsabile della sua generazione, del suo in campo fisiologico e psicofisiologico. La Mettrie è ben consapevole

sviluppo e della sua conservazione. Espressione di una finalità giudicata ir- delle ragioni della loro insufficienza, e dell’importanza di concetti e di

riducibile ad una somma di meccanismi, i movimenti vitali vanno compresi metodologie elaborati dalla tradizione iatrochimica e vitalistica.

quale opera di un agente immateriale, «sono retti ed eseguiti - scrive Stahl - Da Glisson e da Haller La Mettrie accoglie l’immagine dell’organismo

dall’azione dell’anima stessa; si tratta di atti autenticamente organici, da una

causa superiore istituiti negli strumenti corporei per produrre certi effetti,

non soltanto genericamente determinati, e specificamente necessari, ma in 8. G.E. Stahl, Theoria medica vera, Physiologia, Brevis repetitio, § 18.

maniera del tutto speciale, particolarmente e finemente proporzionate alle 9. J.O. de La Mettrie, L’homme-machine, trad. it. cit., p. 179. Cfr. R. Descartes, Discours

de la méthode, trad. it. in Id., Opere 1637-1649, Bompiani, Milano 2009, pp. 97-99: «La

necessità derivanti dalle diverse circostanze di tempo e dalle cause esterne conservazione della salute è senza dubbio il primo bene e fondamento di tutti gli altri beni

di questa vita; infatti anche la mente dipende così strettamente dal temperamento e dalla

disposizione degli organi del corpo che, se è possibile trovare un qualche mezzo che renda

5. Ivi, p.178 in genere gli uomini più saggi e abili di quanto siano stati finora, credo sia da ricercare nella

6. Ivi, p.236 medicina».

7. Ivi, p.175 10. J.O. de La Mettrie, L’homme machine, trad. it. cit. p.229.

PNEI NEWS | 19

Giugno 2010


PAGINE

3

PESO

152.09 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa dispensa si riferisce alle lezioni di Storia del pensiero scientifico, tenute dal Prof. Nunzio Allocca nell'anno accademico 2011 e tratta il tema della Medicina e scienza dell'uomo tra Descartes e La Mettrie, ed in modo particolare animismo, dualismo e materialismo meccanicista.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del pensiero scientifico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Allocca Nunzio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del pensiero scientifico

Filosofia della scienza - Crisi dei fondamenti
Dispensa
Teoria cartesiana della visione
Dispensa
Filosofia della scienza
Dispensa
Rinascimento - Rivoluzioni scientifiche
Dispensa