Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Lab. Botanica Sistematica applicata 2009/2010 - Dott.ssa L. Cancellieri

D

IAGRAMMA FIORALE

Rappresentazione grafica della disposizione dei vari verticilli fiorali visti in sezione trasversale.

Diagramma fiorale Liliaceae Lilium martagon

Scrivere il nome degli elementi fiorali indicati dalle frecce

Lab. Botanica Sistematica applicata 2009/2010 - Dott.ssa L. Cancellieri

INFIORESCENZE Lab. Botanica Sistematica applicata 2009/2010 - Dott.ssa L. Cancellieri

-

A

NGIOSPERMAE STRUTTURA E VARI TIPI DI FRUTTI

Dal punto di vista anatomico il frutto viene distinto in tre strati:

epicarpoÆ derivante dall’epidermide superiore della foglia carpellare

Æ

mesocarpo derivante dal mesofillo

Æ

endocarpo derivante dall’epidermide inferiore

Esistono molti tipi di frutti:

• Se alla formazione del frutto partecipa solo l’ovario, si hanno veri frutti; se partecipano anche altre parti

del fiore (ricettacolo, asse fiorale) si hanno falsi frutti (fragola in Fragaria, siconio in Ficus, cinorrodio in

Rosa, pomo in Malus).

• frutti semplici e frutti composti (o infruttescenze), derivanti da infiorescenze semplici e composte

• Æ

frutti monocarpellari se derivano da ovari con un solo carpello

Æ

frutti pluricarpellari se derivano da ovari con più carpelli fusi

• Æ

frutti monospermi se racchiudono un seme

Æ

frutti plurispermi se racchiudono più semi

• Æ

frutti deiscenti se a maturità si aprono per rilasciare i semi

frutti indescentiÆ se a maturità rimangono chiusi

• frutti secchi o carnosi in base alla consistenza e alla percentuale di acqua

a) Frutti secchi

I - Frutti indeiscenti sono generalmente monospermi:

• Achenio (es. Ranunculus)

• Noce (es. Corylus, Castanea, Quercus)

• Schizocarpo: diachenio (Umbrelliferae), Tetrachenio (Labiatae), Poliachenio (Malva, Clematis),

samara o disamara (Acer).

II - Frutti deiscenti sono generalmente plurispermi:

• Follicolo (es. Delphinium)

• Legume (es. Leguminose - Papilionaceae)

• Siliqua e siliquetta (Cruciferae)

• Capsula setticida, loculicida (Iris), poricida (Papaver, Antirrhinum).

b) Frutti carnosi

• Drupa (frutti del pesco, albicocco, ciliegio (Prunoidee)

• Bacca (Solanum, Cucurbitaceae, Phoenix dactylifera.

Dalla bacca derivano diversi frutti carnosi come:

- esperidio (agrumi)

- peponide (Cucurbitaceae)

- balaustro (melograno)

Infruttescenza

Insieme di più frutti, di solito piccoli.

• frutti aggregati: (mora del Rubus o poliachenio del Ranunculus)

• frutti multiplo: (sorosio dell’ananas o gelso)

FRUTTI SECCHI INDEISCENTI Lab. Botanica Sistematica applicata 2009/2010 - Dott.ssa L. Cancellieri

FRUTTI SECCHI DEISCENTI


PAGINE

11

PESO

1.45 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Materiale per il corso di Botanica Sistematica Vegetale tenuto dalla prof. Giulia Caneva in collaborazione con la prof. L. Cancellieri. Argomenti:
- La struttura del fiore delle angiosperme: calice, corolla, androceo e gineceo;
- Le diverse tipologie e strutture dei frutti;
- Frutti secchi, frutti carnosi e infruttescenze. Elenco e dei più comuni frutti.


DETTAGLI
Esame: BOTANICA
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze biologiche
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di BOTANICA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Caneva Giulia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Botanica

Tessuti vegetali
Dispensa
Tassonomia e nomenclatura vegetale
Dispensa
Struttura del fiore e del frutto
Dispensa
Funghi e licheni
Dispensa