Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

pene, corpo glande prepuzio

vedere il che si divide in (o asta) e (o testa) ed è ricoperto dal (nei maschi

scroto testicoli.

non circoncisi); posteriormente c'è lo che racchiude i

La vita sessuale: problemi, risposte.

Fonte: Carrera M. Milano: IdeaLibri, pp. 44­98

Il pene corpi cavernosi,

Il pene è formato da 3 costituiti da tessuto morbido e spugnoso irrorato da molti vasi

sanguigni, che durante l'eccitazione si riempiono di sangue e si gonfiano, e da tessuto erettile tappezzato da

muscolatura liscia, ovvero sotto il controllo autonomo, non volontario. Dei 3 corpi cavernosi, 2 ­ i corpi

cavernosi propriamente detti ­ sono in posizione superiore e si riuniscono a canna di fucile, mentre il terzo ­ il

corpo spugnoso (o spongioso) – che si trova in posizione inferiore, va a formare con la propria estremità il

glande. Il glande è una parte molto sensibile dove sono raggruppate la maggior parte delle terminazioni

nervose: è la zona che fa sentire maggior piacere ma anche quella che sente maggior dolore. Tutto intorno

corona,

alla base del glande c'è una zona in rilievo chiamata molto sensibile; fra il corpo e il glande c'è

frenulo,

un'area formata da una piega longitudinale della pelle chiamata anch’essa molto sensibile. La pelle

prepuzio,

che copre il glande si chiama è ritrattile (durante l’erezione o per esigenze igieniche) e viene

asportata con la circoncisione. A volte il prepuzio non si stacca in parte o del tutto dal glande, causando

problemi sia di igiene che per i rapporti sessuali (vedi più sotto fimosi).

All'interno del corpo spugnoso passa la parte terminale dell'uretra, che termina con l'apertura esterna,

meato uretrale,

chiamata (o orifizio) da cui fuoriesce sia il liquido spermatico che l'urina. I corpi cavernosi

tunica albuginea.

sono avvolti all'esterno da tessuto connettivo fibroso chiamato

bulbo­spongioso ischio­cavernoso:

Alla base del pene troviamo i muscoli e questi muscoli si

contraggono durante l'orgasmo e forse anche durante l'erezione. Il pene è lungo mediamente come una

penna; nella immagine successiva vengono riportati i dati medi sulla lunghezza e sulla circonferenza del pene

in stato di riposo e di erezione.

Gebhard, Johnson, 1979: 2310 bianchi americani

Dal punto di vista clinico è importante ricordare che non c'è una relazione sistematica tra la misura del pene a

riposo e quelle del pene in erezione; spesso gli uomini che hanno il complesso del pene piccolo, cosa molto

frequente, fanno riferimento alle dimensioni dei genitali a riposo perché si sono confrontati con altri uomini che

durante la minzione o la doccia comune avevano il pene in condizioni di riposo. C'è da dire anche un'altra

cosa: la lunghezza del pene è ininfluente per quanto guarda la soddisfazione sessuale sia dell'uomo che della

donna; anzi, un pene troppo lungo può dare luogo a rapporti sessuali molto dolorosi sia per l'uomo che per la

donna perché durante i movimenti coitali il pene va a sbattere contro il collo dell’utero. Quello che forse

potrebbe influire di più sul piacere sessuale di entrambi i partner è semmai la grossezza (nel senso di

diametro raggiunto durante l’erezione), ma vedremo in seguito che la vagina è un organo capace di adattarsi

alle dimensioni di qualsiasi pene (tanto è vero che si adatta anche all’inserimento dello speculum, strumento

usato dal ginecologo per esaminare il collo dell’utero che è ben più largo di un pene). Ci potrebbe essere

invece qualche problema se la vagina è stata danneggiata ad esempio da un parto difficoltoso ed è rimasta

larga senza più la capacità di dare adeguato contenimento e sostegno al pene durante l’introduzione, ma sono

casi rari e rientrano nella patologia.

L’uretra è avvolta da fibre specializzate che impediscono la sua occlusione durante l'erezione, quando il

sangue all’interno dei corpi cavernosi raggiunge una pressione molto alta e l'uretra, schiacciata dl tessuto

circostante, dovrebbe chiudersi. Queste fibre permettono che l'uretra rimanga sufficientemente pervia (cioè

aperta) da far passare il liquido spermatico. La pressione all’interno del corpo spugnoso è inferiore a quella

che c'è all’interno dei due corpi cavernosi superiori. I corpi cavernosi sono impiantati nelle ossa pelviche,

prostata,

mentre la base del corpo spugnoso forma il bulbo dell'uretra. Salendo verso l’alto troviamo la

situata sotto la vescica e appoggiata al collo della vescica; la prostata ha la forma di una grossa castagna, è

divisa in diverse sezioni ed è una struttura fibro­muscolare. L'uretra attraversa sia la prostata che il pene. Dalla

pubertà, non prima, la prostata secerne un liquido che contribuisce a formare il liquido seminale.

liquido seminale

Il è formato: per l’1% da spermatozoi, per il 39% dal liquido secreto dalla prostata e per

il 60% da fruttosio, che viene prodotto dalle vescichette seminali. Il fruttosio e il liquido prodotto dalla prostata

hanno il compito di nutrire gli spermatozoi.

Dalla prostata all'uretra ci sono molto condotti escretori; con l'età la prostata si allunga e può andare a

schiacciare l'uretra causando problemi alla minzione (l'atto di urinare) e potendo causare infiammazioni alla

prostata, alla vescica o ai reni, per cui può esserne necessaria la resezione (asportazione) chirurgica

(prostatectomia), che se ben eseguita non crea problemi alla funzione sessuale in quanto tale (eccitazione,


PAGINE

11

PESO

1.86 MB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Il materiale illustra l'anatomia maschile. Vengono descritti i genitali esterni: pene, scroto e testicoli e la struttura interna: corpi cavernosi, glande, prepuzio, uretra, prostata, liquido seminale, ghiandole del Cowper. Infine si illustra l'apparato riproduttivo e le patologie (fimosi, peyronie, ipospadia).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in psicologia clinico-dinamica
SSD:
Università: Padova - Unipd
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia della Sessualità e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Padova - Unipd o del prof Panzeri Marta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia della sessualità

Domande esami
Dispensa
Disfunzioni sessuali
Dispensa
Psicofarmacologia e sessualità
Dispensa
Contraccezione
Dispensa