Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

FATTORI FATTORI INTERNI:

FATTORI FATTORI INTERNI: FATTORI DI

ORGANIZZATIVI: FATTORI DI

­ età

ORGANIZZATIVI: ­ età :

GRUPPO / GRUPPI

­ struttura :

GRUPPO / GRUPPI

­ sesso

­ struttura ­ sesso ­

­ regole dimensioni

­ scolarizzazione ­

­ regole dimensioni

­ scolarizzazione

­ supervisione ­ relazioni

­ personalità

­ supervisione ­ relazioni

­ personalità

­ potere ­ appartenenza

­ motivazioni/aspettative

­ potere ­ appartenenza

­ motivazioni/aspettative

­ clima psicosociale ­ cooperazione

­ abilità/skills

­ clima psicosociale ­ cooperazione

­ abilità/skills

­ cultura organizzativa ­ conflitto

­ cultura organizzativa ­ conflitto

FATTORI LEGATI

FATTORI LEGATI

FATTORI LEGATI

FATTORI LEGATI AI COMPITI:

AI COMPITI:

Condotta

AL RUOLO SOCIALE Condotta

AL RUOLO SOCIALE ­ complessità

­ complessità

E ORGANIZZATIVO

E ORGANIZZATIVO lavorativa ­ ritmi

lavorativa ­ ritmi

­ tempi

­ tempi

­ esigenze

FATTORI ­ esigenze

FATTORI ­ richieste

DELL’AMBIENTE ­ richieste

DELL’AMBIENTE

FISICO

FISICO FATTORI EXTRA­

FATTORI EXTRA­

OUTCOMES: :

LAVORATIVI

OUTCOMES: :

LAVORATIVI

FATTORI LEGATI salario

FATTORI LEGATI ­ ­ famiglia

salario

­ ­ famiglia

ALLE TECNOLOGIE ­ carriera

ALLE TECNOLOGIE ­ tempo libero

­ carriera ­ tempo libero

­ benefits

­ benefits

­ appartenenza

­ appartenenza

sociale

sociale

Determinanti della condotta lavorativa

Livello

organizzativo Livello

di gruppo Livello

individuale

I tre differenti livelli 6

di analisi

Il modello di Leplat e Cuny (1977) per l’analisi del

lavoro

OBIETTIVI CONDIZIONI DI

CARATTERISTICHE I Liv.

ESECUZIONE

DELL’OPERATORE II Liv.

ATTIVITA’ III Liv.

CONSEGUENZE PRESTAZIONE

PER L’OPERATORE 7

È uno schema che semplifica le complesse

interconnessioni persona­contesto

Tale modello di natura sistemica, tuttavia permette di

sottolineare:

A) che il lavoro non è un contenitore di azioni indipendenti

box],

dalle persone [black ma un sistema di cognizioni e

pratiche concrete, storicamente e culturalmente definite;

8

B) che gli scopi e le condizioni delle varie pratiche

[I riga] influenzano e sono influenzate (feed­back)

dalle rappresentazioni cognitive e dai

comportamenti [II e III riga]

C) il sistema è costruito socialmente e

modificabile (ruolo dei malfunzionamenti, errori,

delle conoscenze, nuove pratiche lavorative

legate a nuovi strumenti e artefatti tecnologici ecc.

) 9

Funzioni dell’analisi psicologica del lavoro

POLITICA DEL WORK DESIGN CONTROLLO

PERSONALE AMMINISTRATIVO

Reclutamento Progettazione sistema U­M

Selezione Pianificazione Organizzazione

Correzioni

Allocazione e Controllo manodopera

Progettazione di metodi di lavoro

Quantificazione e organizzazione dei tempi

lavorativi

Valutazione prestazioni

Salario/Stipendio

ORIENTAMENTO FORMAZIONE ALTRI USI

Progettazione interventi Progettazione formativa Costruzione, definizione e

classificazione dei profili

professionali

Counselling Costruzione dei curricula

Scelta dei metodi

10

Classi di metodi per l’analisi del lavoro

Metodi data based

A) o di archivio

Metodi diretti o osservativi flow­

B) (es. costruzione

chart, work sampling,

videoregistrazioni, ecc.)

Metodi indiretti o soggettivi

C) partecipativi (interviste,

focus group,

gruppi di discussione, ecc.) o psicometrici

(uso di scale, test, ecc.)

[In tutti tre i casi sono indispensabili il consenso e la

partecipazione attiva dei lavoratori]

11


PAGINE

16

PESO

510.69 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Le slide (tratte da Sarchielli, Psicologia del lavoro) descrivono le dimensioni significative della condotta lavorativa e i processi psicologici che la sostengono, il modello di Leplat e Cuny (1977) per l’analisi del lavoro, le funzioni dell’analisi psicologica del lavoro (metodi, strumenti e risultati).


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche per l'analisi dei processi psichici nello sviluppo e nella salute
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fondamenti di psicologia del lavoro e delle organizzazioni e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Pavoncello Daniela.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fondamenti di psicologia del lavoro e delle organizzazioni

Rappresentazioni, significati e valori del lavoro
Dispensa
Tipi professionali di Holland
Dispensa
Tecniche di selezione del personale
Dispensa
Linee guida per il coaching aziendale
Dispensa