Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

GLI INTERROGATIVI DI

OGGI:

• Come faccio a scomporre un testo in unità di

analisi che non sono incluse nel significante?

• Come riconoscerle?

• Come organizzarle in variabili ed analizzarle?

P. Montesperelli ANALISI DEL CONTENUTO: Fam.

3 associazione - 2° tipo

Analisi del secondo tipo

Le unità d’analisi “non hanno una riconoscibilità linguistica a livello

dei significanti e possiedono tuttavia, all’interno dell’unità di

contesto, una evidenza relativamente elevata” (Rositi, 1988, p.

72).

Ad esempio:

funzioni/strutture narrative;

• p. es. Greimas

Un Soggetto va alla ricerca di un Oggetto;

L’Oggetto deve soddisfare un suo desiderio o colmare una

sua mancanza;

Il Soggetto affronta un percorso che prevede ostacoli e

prove;

A muovere il Soggetto è un Destinante, che lo investe di un

incarico, innescando così il momento iniziale della

“manipolazione” rispetto alla realtà consueta;

Il Soggetto acquisisce poteri o capacità e allora può compiere

un atto (performance), e affrontare la sanzione

positiva/negativa dello stesso destinante al quale viene

ricondotto

P. Montesperelli ANALISI DEL CONTENUTO: Fam.

4 associazione - 2° tipo

personaggi (p.es. caratteristiche socio-demografiche dei

• protagonisti)

interazioni diadiche;

• episodi di varia natura (p. es. descrizione di atti devianti compiuti

• da immigrati).

P. Montesperelli ANALISI DEL CONTENUTO: Fam.

5 associazione - 2° tipo

La disposizione delle

argomentazioni (Toulmin 1958)

Come è organizzata

un’argomentazione razionale?

Aristotele:

La disposizione delle

argomentazioni è “geometrica” e

semplice, ma poco utile a definire

le disposizione delle

argomentazioni al di fuori della

logica astratta

P. Montesperelli ANALISI DEL CONTENUTO: Fam.

6 associazione - 2° tipo


PAGINE

11

PESO

285.39 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE DISPENSA

Questa lezione fa riferimento al corso di Analisi dell'informazione e dei pubblici tenuto dal prof. Montesperelli e illustra l'AdC di secondo tipo. In particolare, viene spiegato come fare a scomporre un testo in unità di analisi che non sono incluse nel significante; come riconoscerle tali unità e come organizzarle in variabili ed analizzarle.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in editoria multimediale e nuove professioni dell'informazione
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Analisi dell'informazione e dei pubblici e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Montesperelli Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Analisi dell'informazione e dei pubblici

Media e assassinio Kennedy
Dispensa
Analisi contenuto - Premessa
Dispensa
Analisi contenuto - Primo tipo
Dispensa
Contenuto non standard - Analisi
Dispensa