Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’ossidazione degli acidi grassi

• Da ricordare: cosa sono i lipidi e a cosa

servono.

• Quindi: la classificazione dei lipidi

• In particolare gli acidi grassi e il colesterolo

• Cenni sul trasporto dei lipidi nel torrente

circolatorio

UN CHILOMICRONE

Mobilizzazione dei trigliceridi

immagazzinati nel tessuto adiposo:

Bassi livelli di glucosio ematico

attivano la mobilizzazione dei

trigliceridi attraverso l’azione

dell’adrenalina e del glucagone

sull’adenilico ciclasi degli adipociti.

Questo attiva infine una lipasi che

catalizza l’idrolisi del legame estere

tra gli acidi grassi e il glicerolo,

mobilizzando gli acidi grassi che si

riversano nel torrente circolatorio

trasportati dall’albumina e arrivano

a destinazione (muscolo) dove

vengono catabolizzati e producono

ATP

Anche il glicerolo che

formava i trigliceridi viene

catabolizzato ed entra nella

glicolisi dopo una

fosforilazione a glicerolo 3-

fosfato ed una ossidazione a

diidrossi-aceton-fosfato con

successiva isomerizzazione

a gliceraldeide 3-fosfato

(rivedere glicolisi)

Il destino degli acidi grassi

• Come per tutte le vie cataboliche, prima che cominci il processo di

ossidazione, i substrati vengono attivati. Così si ricorda che nella

glicolisi il glucosio viene attivato dall’ATP a formare il glucosio 6-

fosfato. Anche per l’ossidazione degli acidi grassi il primo step è

l’attivazione che infine produce un acido grasso legato al CoA

attraverso il suo gruppo SH e cioè con un legame tioestere che è un

legame altamente energetico: è ovvio, quindi, che per la formazione di

un acil-CoA occorre la partecipazione dell’ATP. Ancora una volta la

cellula “decide” di ossidare un substrato (l’acido grasso) impiegando

energia per attivarlo. Il legame col CoA mette sull’acido grasso una

“targa” che lo immette nelle successive reazioni consentendo agli

enzimi il riconoscimento dei successivi intermedi di reazione.

• La figura successiva illustra l’attivazione di un acido grasso e la

formazione di un acil-CoA.

Come illustrato l’ATP attiva

l’acido grasso con la

formazione di un acido grasso

adenilato e la liberazione di

pirofosfato che per successiva

idrolisi sposta la reazione

verso la formazione dell’acil-

adenilato. Successivamente

l’uscita dell’AMP permette al

CoA di tioestrificarsi con il

gruppo carbossilico dell’acido

grasso

La carnitina è la molecola che trasporta gli acidi grassi dal

citosol al mitocondrio dove avviene la loro ossidazione


PAGINE

18

PESO

1,023.23 KB

AUTORE

Atreyu

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: BIOCHIMICA
Corso di laurea: Corso di laurea in biotecnologie
SSD:
Università: L'Aquila - Univaq
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di BIOCHIMICA e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università L'Aquila - Univaq o del prof Pitari Giusi.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Biochimica

Amminoacidi - Degradazione e ciclo dell'urea
Dispensa
Acidi grassi - Biosintesi
Dispensa
Enzimi
Dispensa
Dosaggio immunoenzimatico
Dispensa